Home
Pisa - Al Vinitaly per celebrare l’exploit del vino pisano
La Camera di Commercio di Pisa protagonista della promozione internazionale del territorio

Logo della Camera pisana

Cogliere tutte le occasioni importanti è ormai pratica consolidata della Camera di Commercio di Pisa: tra queste, va annoverata la cinquantunesima edizione di Vinitaly, la più grande kermesse dedicata al vino e ai distillati che si è svolto a Verona dal 9 al 12 aprile.

 

La fiera è una tra le più amate dai wine lover che chiama ogni anno a raccolta produttori, importatori, distributori, ristoratori, tecnici, giornalisti, opinion leader e che in mezzo secolo ha seguito ed accompagnato l'evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale e internazionale. Vetrina sempre più interessante per grandi e piccole imprese che possono stringere contatti di business con buyers esteri, nel 2016 gli organizzatori ne hanno contati 131.000 provenienti da 140 Paesi differenti.

Sono 10 le aziende pisane, autorevolmente rappresentative dell'eccellenza vitivinicola del territorio, che quest'anno sono presenti nello stand collettivo organizzato dalla Camera. Come per ogni edizione l'attesa è alta, proprio per la consapevolezza della grande opportuità che la manifestazione riserva di incontrare delegazioni commerciali così variegate, nella convinzione che per continuare a crescere sia necessario imparare ad approcciare Paesi ed aree geografiche differenti con specifiche politiche di prodotto e di prezzo. Quest'anno al nostro stand riceveremo le delegazioni dalla Germania, Svezia, Cina, tre paesi molto importanti per volumi (i primi due rappresentano rispettivamente 10,7% e il 7,2% dell'export) o per tassi di crescita (+36.9%).

 

Restando ai dati Istat sulle esportazioni di bevande della provincia, a Pisa principalmente vino, si conferma una costante crescita che ha consentito di passare da un fatturato estero di 25milioni di euro del 2000 agli oltre 50milioni del 2016, con un 2016 che, rispetto al 2015, segna addirittura un +10,9% a fronte di un dato che per la Toscana si ferma al +1,6% e per l'Italia al 4,4%.

 

Quest'anno, tuttavia, la partecipazione rappresenta una sfida ulteriore: quella di costruire un nuovo Prodotto Turistico "Terre di Pisa", creare un brand che punti ad identificare le peculiarità agroalimentari, artistiche, storiche, naturali e l'offerta turistica dell'entroterra pisano, consapevoli che occorra valorizzare non solo le caratteristiche dei nostri vini, ma anche quelle del luogo di origine, con l'intento di vendere non solamente un prodotto, ma un intero territorio. Un territorio, quello delle Terre di Pisa, caratterizzato da paesaggi autentici, da luoghi di interesse storico-artistico ancora da scoprire e da una capacità di accoglienza stimata in oltre 40mila posti letto ufficiali. Un territorio che può quindi offrire grandi opportunità di crescita e sviluppo per tutti i suoi attori, trasformando le nostre qualità in vere e proprie "esperienze" di viaggio.

 

Il commento del Presidente della Camera di Commercio, Valter Tamburini:

"Costante presenza ed impegno nella promozione del territorio sono obiettivi prioritari per la Camera di Commercio di Pisa e lo dimostra il grande lavoro svolto quest'anno per la creazione del nuovo brand Terre di Pisa, frutto del coinvolgimento di soggetti istituzionali, delle Associazioni di categoria e della condivisione di strategie ed obiettivi con gli operatori economici. Siamo infatti convinti che oggi, più che mai, sia importante distinguersi, costruire un'identità riconoscibile da comunicare in modo coordinato e integrare le risorse, per raggiungere nuove opportunità di crescita e sviluppo e vincere le sfide globali. Il vino, in questo territorio, si candida a diventare il portabandiera di una "pisanità" sempre più distintiva e di grande qualità. La crescita continua dell'export, con un + 10% nel 2016, è un risultato di grande rilievo nella situazione economica del nostro paese, che premia gli investimenti e la fatica dei nostri produttori."

 

Le imprese Pisane presenti a Verona con la Camera di Commercio

 

Azienda Località

 

1. POGGIO NICCHIAIA Peccioli

2. COLLINE DI SOPRA Montescudaio

3. L'AGONA Fauglia

4. PODERE LA CHIESA Terricciola

5. MARCHESI GINORI LISCI Montecatini Val di Cecina

6. PAKRAVAN PAPI Riparbella

7. MARCAMPO Volterra

8. FATTORIA FIBBIANO Terricciola

9. TORRE A CENAIA Cenaia

10. UCCELLIERA Fauglia 

Leggi intera Newsletter


E-mail:
Stampa