Home
Arezzo - Imprese aretine : saldo positivo nel primo semestre, ma in rallentamento rispetto al 2016
Sempre negativo il saldo degli artigiani

Logo della Camera di Arezzo

Al 30 giugno 2017, nel territorio provinciale,  la consistenza del totale delle imprese e delle unità locali ( cioè le localizzazioni aretine di imprese aventi sede nella nostra provincia o in altre province) è di 45.454 unità.

 

Le sedi di impresa registrate in provincia è quindi pari a 37.652 unità, numero che rappresenta il 9,1% di quelle presenti in Regione e lo 0,6% di quelle nazionali. Le imprese artigiane sono invece 10.168, il 9,6% di quelle presenti in Regione e lo 0,8% di quelle nazionali.

 

Aumenta il numero delle imprese aretine nel primo semestre, ma ad un ritmo molto meno brillante rispetto allo stesso periodo del 2016. Nei primi sei mesi si sono iscritte 1.247 nuove imprese (contro le 1.339 di un anno fa), ne sono state cancellate 1.227 (contro 1.212) e il saldo si è attestato a 20 imprese in più (nel 2016 erano 127).

 

"Il bilancio - commenta il Presidente della Camera di Commercio di Arezzo, Andrea Sereni - non è né fra i migliori e neanche fra i peggiori degli ultimi anni. Rispetto al 2016 è in rallentamento il livello delle iscrizioni mentre aumenta, seppure di poco, quello delle cessazioni. Il tasso di crescita del primo semestre si attesta a +0,05%, leggermente più basso del dato medio nazionale (+0,33%) e di quello regionale (+0,23%). In Toscana le provincie che hanno una crescita negativa sono quelle di Siena (-0,03%) e di Pistoia (-0,05%). Per le imprese artigiane il semestre si chiude con un saldo negativo di 77 imprese ed un tasso di crescita di -0,75% peggiore sia del dato medio nazionale (-0,58%) che di quello regionale (-0,51%). Anche se il saldo negativo si colloca sostanzialmente sui livelli dello scorso anno occorre sottolineare la connotazione strutturale delle crisi del mondo dell'artigianato toscano che ormai da oltre 9 anni vede ridursi sempre di più il proprio tessuto imprenditoriale." 

Leggi intera Newsletter


E-mail:
Stampa