Home
Firenze: Le imprese cercano 23.240 lavoratori
Da gennaio e marzo 2018 la richiesta delle aziende della città metropolitana si concentra soprattutto su addetti ai servizi turistici e al tessile. Gli informatici i più difficili da reperire.

Logo della Camera fiorentina

Sono 23.240 gli ingressi dei lavoratori previsti da gennaio a marzo 2018 nella città metropolitana di Firenze. Lo riporta il report Excelsior, elaborato da Unioncamere e Anpal (Angenza nazionale per l'avviamento al lavoro) con la collaborazione delle camere di commercio italiane.

 

In particolare, i settori dove sono previste più assunzioni sono i servizi di alloggio e ristorazione e servizi turistici (3.780 nuovi posti di lavoro), le industrie tessili, dell'abbigliamento e delle calzature (2.830 nuovi addetti), servizi alle persone (2.940 posti), commercio (2.830 posti), servizi operativi di supporto alle imprese e alle persone (2.460).

 

Le professioni più difficili da reperire risultano gli specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche (nel 56,6% dei casi non si trovano), progettisti, ingegneri e professioni assimilate (42,4%), operai specializzati e conduttori di impianti nelle industrie tessili, di abbligamento e calzature (41,6%).

 

Si evidenzia, in particolare, un orientamento maggiormente positivo da parte delle imprese in base alle principali caratteristiche anche come effetto dell'intonazione crescente e piuttosto positiva che sta caratterizzando l'attuale fase di ripresa del ciclo economico.

 

Il rapporto completo sul sito della Camera di Commercio di Firenze  

Leggi intera Newsletter


E-mail:
Stampa