Home
Newsletter Net Economy
Iscrizione al Tribunale di Lucca N° 783 del 30/5-3/6/2003
N° 2 del 28/02/2008
Sommario
eventi/fiere ICT
e-Commerce
e-Government
Formazione e professioni
portali ue
Social Networks
Ultime dall'UE
Web Marketing
Iniziative Istituzionali
Studi, Rapporti, Analisi
Sicurezza Informatica
Siti, Portali, soluzioni Internet per le Imprese
I Siti per Tutti
Appuntamenti

eventi/fiere ICT

Sofia, 27 e 28 marzo. Opportunità di trasferimento tecnologico in campo ICT

IRC IRIDE e IRC Bulgaria, in collaborazione con CIST e PoloICT, organizzano per il 27-28 marzo 2008 a Sofia (Bulgaria) un meeting finalizzato al trasferimento tecnologico in campo ICT con focus su ‘Telelavoro: tecnologie e metodologie'.

L'evento è rivolto a Piccole Medie Imprese, Universita', Centri di Ricerca e PA che avranno l'opportunita' di:

- Informarsi e presentare soluzioni ed opportunita' nel settore ICT in sessioni a conferenza
- Scambiare informazioni e presentare profili tecnologici nell'ambito di incontri one2one con lo scopo di trovare accordi di cooperazione e trasferimento tecnologico transnazionale
Principali aree tematiche:
- Le conferenze saranno dedicate all'ICT e in particolare a “Telelavoro: tecnologie e metodologie”
- Gli incontri one2one sono aperti a tutti i temi dell'ICT

Le conferenze avranno luogo il 27 marzo con il contributo di esperti italiani e bulgari. Ampio spazio sara' dedicato in quest'ambito alle attuali e future opportunita' di cooperaziopne tecnico-scientifica e alla preparazione di proposte di R&S per FP7 e CIP.

Gli incontri one2one avranno luogo il 28 marzo e saranno organizzati sulla base dei profili dei richiedenti e della domanda e offerta di tecnologie che sara' possibile e opportuno inserire in un'apposita piattaforma online.

Referenteper l'Italia è ENEA (Contatti: fulvio.miraglia@portici.enea.it; Tel. +39 081 7723371)

Per la Toscana è compente il Consorzio Pisa Ricerche (Contatti: Susanna Chericoni. Tel. 050 931620 e-mail: s.chericoni@cpr.it).

Per maggiori dettagli sull'evento clicca qui.



CHINASOFT. Chengdu, 17-19 aprile 2008

La fieraCHINASOFT è ormai considerato di riferimento per l'industria dell'Information Tecnology e Software della Cina occidentale.
L'evento, sponsorizzato dal Ministero Cinese dell'Informazione, si svolgerà il 17-19 aprile 2008 a Chengdu presso il polo fieristico New International Convention & Exhibition Center.

La manifestazione è alla sua 6^ edizione e vedrà la partecipazione di imprese provenienti da 9 regioni cinesi (Gansu, Guizhou, Ningxia, Qinghai, Shaanxi, Sichuan,Tibet, Xinjiang Yunnan) oltre la città di Yunnaned operatori provenienti da Europa, Giappone, India, Singapore, Usa e Korea che potranno incontrarsi per l'intera giornata del 18 aprile 2008 avvalendosi di un' agenda personalizzata di incontri realizzata dagli organizzatori - China Council for the Promotion of International Trade (CCPIT).

Le aziende produttrici di software interessate a scoprire le opportunità del mercato cinese possono aderire all'iniziativa con Firenze Tecnologia , azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, che partecipa alla fiera nell'ambito del progetto "Advisor Tecnologici", promuovendo così l'accesso della tecnologia toscana anuovi mercati.

Le aziende che aderiscono all'invito entro il 1° marzo 2008, hanno la possibilità di partecipare a ChinaSoft 2008 a titolo gratuito per quanto riguarda la presenza in fiera e il soggiorno, mentre resta a carico delle imprese solo il costo del volo.

Target specifico delle aziende interessate alla Fiera:

- Aziende software e di servizi outsourcing (buyer)

- Dirigenti di Associazioni settoriali e Camere di Commercio

- Dirigenti di importanti aziende internazionali

Per informazioni e adesioni:

Ivano Greco
Firenze Tecnologia – 055 2661025 -
i.greco@firenzetecnologia.it


 

e-Commerce

e-Commerce: i metodi di pagamento più utilizzati

Lo shopping on line sta continuando a farsi strada anche in Italia, anche se con un certo ritardo rispetto agli altri Stati europei e del mondo.

Ma quali sono , in Italia e nel mondo, i metodi di pagamento più utilizzati?.

I metodi di pagamento on linesono diversi, ma quello più utilizzato, a livello mondiale,èla carta di credito, mezzo preferitodal 60% dei consumatore on line internazionali (con in testa la carta Visa, usata dal 53% degli acquirenti). Il secondosistema di pagamento on line è quello del circuito Paypal che consente di utilizzare sia carte di credito che carte prepagate.

Nella classifica dei maggiori utilizzatori di carta credito si trovano gli acquirenti turchi, che pagano con questo metodo con una percentuale del 91%, seguono i consumatori Irlandesi, con l'86%, quelli Indiani, con l'84% e quelli degli Emirati Arabi. Le carte di debito, invece, sono utilizzate maggiormente dai consumatori della Gran Bretagna, 59%, e degli Stati Uniti, 40%.

Particolare la situazione italiana dove, al primo posto nelle preferenze degli acquirenti on line, si posiziona PayPal (45%), seguito dalle carte di credito (43%) e dalle carte pre-pagate (42%).


 

e-Government

Comunicazioni obbligatori per l'avvio d'impresa.E' partita la sperimentazione della procedura on line

E' partita il 19 febbraio la sperimentazione delle nuove procedure per l'avvio dell'attività d'impresa. Con tale semplificazione i contribuenti che intendono iniziare una nuova attività potranno utilizzare una unica dichiarazione (modello informatico unificato) alla Camera di Commercio competente, la quale provvederà a trasmettere i dati anche all'Agenzia delle Entrate, all'Inps e Inail.

Durante la fase sperimentale, che ha durata semestrale (fino al 19 agosto), l'invio di denunce a Registro Imprese, Agenzia delle Entrate, I.N.P.S. e I.N.A.I.L. tramite un unico adempimento sarà possibile per 10 Camere pilota (Torino, Venezia, Padova, Prato, Pescara, Ravenna, Milano, Napoli, Cagliari e Taranto). L'invio potrà essere effettuato solo da utenti appositamente abilitati, individuati dalle Camere pilota tra imprese, professionisti e associazioni.

Attualmente, quindi, non è possibile inviare la Comunicazione Unica verso le altre Camere di Commercio. In una seconda fasela sperimentazione verrà estesa gradualmente a tutto il territorio nazionale e a tutti i tipi di impresa.
Quando il nuovo sistema sarà a pieno regime, la procedura semplificata varrà non solo per l'avvio d'impresa , ma anche per la comunicazione di variazioni e cessazione d'attività.

La nuova procedura prevede l'utilizzo di strumenti informatici aggiornati, che possono già essere scaricati dal sito www.registroimprese.camcom.it, sul quale sono disponibili anche ulterioriinformazioni sulla procedura.


La giustizia in Toscana è più rapida e trasparente. Grazie all'ICT

Un'amministrazione della giustizia più snella, trasparente, efficiente e rapida e soprattutto più vicina ai professionisti ma anche alle imprese e ai cittadini grazie alla diffusione delle tecnologie ICT negli uffici giudiziari e alla collaborazione fra gli enti: tutto questo sarà possibile grazie al protocollo di intesa siglato il 21 febbraio scorso fra Regione Toscana, Governo( ministero riforme e per l'innovazione nella pubblica amministrazione), e Cnipa, Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione.

Oggetto del protocollo è la costituzione di un vero e proprio sistema toscano della giustizia che ufficializzerà e valorizzerà esperienze già avviate a carattere sperimentale sul territorio regionale come la cancelleria telematica, servizio informativo che mette a disposizione di avvocati e consulenti tecnici di ufficio autorizzati i fascicoli depositati presso la Corte di Appello di Firenze, oppure il calendario giudiziario, con informazioni aggiornate su sedi, orari, organici, udienze in programma degli uffici giudiziari toscani.

Sarà inoltre supportata l'attività dei 38uffici dei giudici di pace che saranno collegai tramite la Rete regionale telematica in modo da consentire il rilascio dei certificati giudiziari ai cittadini che ne fanno richiesta.

Altra iniziativa degna di nota è il potenziamento del sito www.giustizia.toscana.it, fonte di numerosi informazioni e servizi per gli avvocati e gli altri operatori. La piattaforma è stata recentemente arricchita con un'ampia sezione di modulistica on line (sono circa 290 moduli on line inseriti, ognuno con la relativa scheda di supporto per la compilazione) che rappresenta il primo passo per aiutare i cittadini a orientarsi nel sistema giuridico e scegliere le migliori soluzioni in termini di costi e di tempi.

Il nuovo sistema potenzierà la possibilità di ottenere direttamente on line copie di atti depositati , quali sentenze, decreti ingiuntivi, verbali, certificati del casellario e promuoverà la diffusione del progetto ODR (On line dispute resolution), finanziato dalla Regione nell'ambito dei programmi sulla società dell'informazione e finalizzato alla concertazione on line delle controversie.

Il protocollo, il primo del genere siglato tra lo Stato e una Regione nel delicato settore della giustiza, rappresenta un grande passo in avanti nell'ambito dell'e-government: la diffusione delle nuove tecnologie dell'informazione negli uffici giudiziari della Toscana porterà infatti ad una radicale semplificazione delle procedure e un alleggerimento degli oneri burocraticia carico di imprese e cittadini.


 

Formazione e professioni

L’e-commerce sale in cattedra

L'e-commercesta facendo passi in avanti nel settore "luxury".
Prada ha da poco lanciato l'e-commerce e chi si collega dall'Europa può acquistare accessori e pelletteria. Gucci ha spiegato nello scorso novembre che le vendite online fatte in 10 Paesi rappresentano, dopo il mercato cinese, l'area di business con le migliori performance.

E' una tendenza che potrebbe offrire nuove opportunità anche dal punto di vista professionale: per questo settore si cercano figure di customer service, esperti di marketing on line, di logistica distributiva, web designer.

Quel che è certo è che anche le università si stanno adeguando ai tempi e alle tendenze.

Il Politecnico di Milano ad esempio, sta progettando un master di secondo livello proprio sull'e-commerce nel settore luxury e nel frattempo offre ai suoi studenti un indirizzo in e-business all'interno del corso di laurea specialistica in Ingegneria gestionale.

L'università La Sapienza di Roma ha introdotto il tema dell'e-busines in diversi corsi di laurea della facoltà di Economia.

Stessa cosa fa la Bocconi, che tocca il tema all'interno di alcuni insegnamenti di marketing.

Così come la Luiss dove nel corso di laurea magistrale in Economia e direzione delle imprese è attivo un corso di web marketing.

(tratto da articolo pubblicatodal Corriere della Sera)


 

portali ue

Applicazione delle norme comunitare: nuovo servizio on line della Commissione Europea

E' stato attivato dalla Commissione europea un servizio web interattivo con informazioni chiare e pratiche peri soggetti interessati all'applicazione delle norme comunitarie.

Il servizio copre argomenti di interesse generale: salute, telecomunicazioni, servizi sociali, energia, trasporti, scuole e, oltre ad essere utile per gli utenti, permetterà alla Commissione europea di comprendere meglio e monitorare i problemi emergenti.

Per il momento disponibile solo nelle lingue inglese, francese e tedesco, il servizio sarà presto disponibile in altre lingue. All'indirizzo: http://ec.europa.eu/services_general_interest/index_en.htm


 

Social Networks

Shopping on line. 7Pixel lancia un osservatorio

Analisi settoriali periodiche consentiranno alle imprese di verificare l'evoluzione di gusti e tendenze del mercato

Il Gruppo 7Pixel, leader in Italia nel settore dei motori per la comparazione dei prezzi e dei prodotti online, lancia un nuovo strumento di analisi, l' Osservatorio 7 pixel.

Un'attività di ricerca che ha l'obiettivo di fotografare l'andamento dei mercati rilevando le tendenze nei desideri d'acquisto degli utenti.
L'osservatorio 7Pixel è uno strumento che illustra gli interessi di consumo in base alle ricerche di prodotto effettuate sui siti del network 7Pixel (Shoppydoo.it e Trovaprezzi.it) che raccolgono oltre 5,5 milioni di visite ogni mese.

Per la natura di questi siti le ricerche degli utenti on line sono finalizzate all'acquisto: chi cerca non lo fa per semplice curiosità, ma per avere informazioni sul prodotto e conoscerne il prezzo con una presumibile intenzione di comprarlo.

L'analisi di queste richieste permette può essere di grande utilità anche per le imprese essendo in grado di offire una interessante e ampia panoramica dell'evoluzione dei gusti e delle tendenze.

L'osservatorio effettuerà analisi periodiche su un numero crescente di categorie merceologiche.

La prima analisi realizzata dall'osservatorio è stata dedicata alsettore dei telefoni cellulari nel periodo di riferimento 1 febbraio - 31 dicembre 2007.

L'analisi è stata condotta su un campione basato su 300.000 ricerche mensili. I dati della ricerca sono disponibili all'indirizzo: http://contenuti.interfree.it/114/IDNotizia8372.htm


 

Ultime dall'UE

Programma Safer Internet Plus. Anticipazioni sul nuovo bando

Nel mese di marzo è prevista la pubblicazione di un nuovo invito a presentazione di proposte a valere sul programma comunitario SAFER INTERNET PLUS, strumento attraverso il quale la Commissione europea intende promuovere un uso più sicuro di Internet e delle nuove tecnologie on line e lottare contro i contenuti illegali ed i contenuti indesiderati dall'utente finale.

Le anticipazioni sul bando sono disponibi sul sito della Direzione Generale “Società dell'Informazione” della Commissione europea (DG "Società dell'informazione").

La scadenza del bando è già fissata al 28 maggio 2008.

La Commissione ha organizzato una giornata informativa per fornire indicazioni e orientamenti per la presentazione dei progetti; l'evento si terrà a Lussemburgo l'11 marzo prossimo.
Maggiori informazioni


 

Web Marketing

Una guida per scegliere le parole chiave del sito

Sappiamo tutti quanto la scelta appropriata delle parole “chiave” per la ricerca di prodotti, servizi ed informazioni su Internetsia un'attività fondamentale per il successo delle campagne di marketing su Internet.

Ma quali sono i criteri per selezionare parole chiave efficaci, cioè in grado di portarevisitatori “qualificati” che proseguono nella visita del sito per completare attività connesse agli obiettividel sito stesso?

Una risposta completa a questa domanda è rappresentata dalla “Guida alla Scelta ed Analisi di Parole Chiave per il Web Marketing” prodotta e resa disponibile on line da Antezeta, web marketing agency milanese.

La guida on line costituisce la parte più immediata di una versione ancora più ampia e tecnicamente complessa riservata ai clienti di Antezeta ma può già rappresentare, anche in tale forma, uno strumento più che valido e di concreta utilità per aumentare la propria visibilità nei vari motori di ricerca.

Il documento inizia con un'analisi dell'interazione fra l'utente ed il motore di ricerca, prosegue con una valutazione di oltre 15 selettori di parole chiave e di altre fonti, sia per l'italiano che per l'inglese e comprende un'analisi per una valutazione della concorrenza per la stessa frase di parole chiave scelta, sempre ai fini di ottimizzare l'azione di marketing.

Anche se non comprendente tutte le sezioni della versione a pagamento, la guida on line può sicuramente essere di aiuto per molti piccoli e medi imprenditori ed operatori che non sono in grado di permettersi oggi una consulenza web marketing professionale.

Per consultare la guida cliccare qui.


 

Iniziative Istituzionali

Giovani più creativi e multimediali: al via il progetto ( tutto toscano) “Format@zione”

Stimolare l'acquisizione, da parte dei giovani, di nuove competenze informatiche e tecnologiche a servizio dell'autoespressione, anche artistica, e della creativita' interdisciplinare; sostenere percorsi di orientamento e formazione per l'acquisizione di specifiche competenze professionali legate a discipline artistiche e dello spettacolo ; stimolare la creazione di contenuti digitali.

Sono questi gli obiettivi del progetto Format@zione. I territori del linguaggio, sperimentazione rivolta ai giovani toscani dai 15 ai 30 anni promossa dalla Regione Toscana e concretizzata con la collaborazione dei Mministeri per le Riforme e l'innovazione nella pubblica amministrazione e delle Politiche giovanili e dello sport.


Il progetto e' stato presentato il 13 febbraio a Roma presso il ministero della Pubblica amministrazione e ufficialmente lanciato con la firma dell'accordo di attuazione.

Musica e multimedialità saranno le coordinate fondamentali di Form@tazione,ovvero gli strumenti attraverso i quali i giovani potranno sperimentare la condivisione dei linguaggi di altre discipline più tradizionali (pittura, cinema, teatro)

Al progetto è stata destinata una somma di 1milione e 150mila euro che sarà utilizzata sia sul versante dell'orientamento e della formazione che della fruizione e dell'azione direttae coinvolgerà potenzialmente circa 10 mila fra studenti delle scuole superiori e giovani non studenti.
Form@tazione coinvolgerà infatti enti pubblici e istituti di istruzione superiore attraverso la messa a disposizione di servizi concreti finalizzati a stimolarne gli interessi e le capacità professionali.

Ci saranno, ad esempio, rappresentazioni didattico-musicali nelle scuole dei dieci capoluoghi di provincia, venti concerti didattico multimediali, sarà attivato un sito web che promuoverà concorsi per la realizzazione di prodotti multimediali, stage e laboratori di orientamento e formazione professionale nel settore specifico delle arti e dello spettacolo (che rilasceranno attestati regionali): in particolare si potranno ottenere qualifiche di light disigner e sound engineer.

Saranno inoltre attivati concerti e corsi di formazione nei luoghi di aggregazione giovanile, mentre si utilizzeranno i 282 Paas (Punti di accesso assistito ai servizi e a Internet) disseminato sul territorio e il supporto digitale del progetto del Ministero Scuol@perta per ampliare, nelle scuole e fuori, il bacino di utenza di questi servizi.Per questi corsi saranno utilizzati anche i servizi della rete di formazione a distanza TRIO della Regione Toscana

Ennio Moricone, Angelo Branduardi, Simone Cristicchi sono alcuni degli artisti coinvolti nel progetto.

Maggiori informazioni sul sito del Ministero dell'Innovazione all'indirizzo: http://www.innovazione.gov.it/ministro/salastampa/notizie/894.htm.


Camera di Commercio di Lucca: help desk gratuito per consulenze su aspetti legali di e-business e e-commerce

La normativa che disciplina le attività di commercio elettronico è molto vasta e complessa, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti legali, i più “difficili” e delicati per le implicazioni e le conseguenze che possono comportare sia per ilvenditore che per l'acquirente, nel BtoC (Business to Consumer) così come nel BtoB (Business to Business).

Sulla base di tali considerazioni, laCamera di Commercio di Lucca mette a disposizione per tutto il 2008 ,in forma totalmente gratuita,un servizio di help desk per l'erogazione di consulenze personalizzate di primo orientamento su problematiche di natura legale legate alle attività di commercio elettronico e di e-business in generale.

Il servizio viene erogato tramite InFOROmaticaSrl, che si avvale di professionisti di comprovata esperienza e professionalità regolarmente iscritti ai rispettivi albi professionali

Operatori economici, web agencies, professionisti ed in pratica tutti i soggetti direttamente coinvolti nell'utilizzo di internet per lo svolgimento delle proprie attività,possono ricevere, tramite professionisti regolarmente iscritti ai rispettivi albi professionali , un primo orientamento e pareri in merito a questioni riguardanti:

- nomi a dominio

- struttura del sito internet

- condizioni di vendita su internet

- contratto telematico

- firma elettronica

- strumenti di pagamento on line

- pubblicità su internet

- protezione dei dati personali (Privacy)

L'helpdesk è inoltre in grado di fornire, su richiesta, indicazioni e consigli in merito all'adeguamento di piattaforme di e-commerce alla vigente disciplina.

L'erogazione del servizio può avvenire pere-mail o telefonicamente.

Per usufruire di questa opportunità, riservata agli operatori della Provincia di Lucca, è possibile rivolgersi all'Ufficio Politiche Comunitarie Eurosportello (eurosportello@lu.camcom.it. Tel 0583 976.633 / .625)


 

Studi, Rapporti, Analisi

Lo shopping è sempre più on line. I dati della ricerca Nielsen

L'ultima ricerca Nielsen ha rilevato un sensibile aumento del numero di consumatori che si rivolgono a Internet per i propri acquisti.

Secondo l'analisi della società americana è del 40% la percentuale della popolazione mondiale on line che nel 2007 ha effettuato almeno un acquisto mediante i canali dell'e-commerce.

I prodotti più acquistati sono i libri, che da soli rappresentano il 41% degli acquisti on line seguiti dacapi abbigliamento, accessori e scarpe (36%), video,dvd e giochi (24%), biglietti aerei (24%) e strumenti/dispositivi di elettronica (23%).

La “pole position” dei libri è un dato abbastanza sorprendente.

I principali acquirenti di libri su internet provengono daCina, Brasile, Vietnam,mercati in rapida crescita su cui i rivenditori on line possono concentrarsi per le enormi potenzialità offerte in termini di opportunità di business.

Tra i Paesi più attivi nel commercio elettronico troviamo in testa la Corea del Sud, con il 99 % della popolazione che pratica acquisti in rete, seguita da Gran Bretagna, Giappone e Germania (tutte e tre con il 97 per cento), e quindi Stati Uniti (94 per cento).

All' Italia spetta il 18° posto con l'89%.

Sempre riguardo all'Italia, l'indagine Nielsen ha rilevato che nel mese di dicembre gli acquirenti online sono stati il 45 per cento dei navigatori attivi. I prodotti / servizi più acquistati sono stati biglietti aerei e prenotazioni online (38 per cento), quindi vestiti e scarpe (32 per cento), libri (30 per cento) ed elettronica di consumo.

A livello internazionale la carta di credito è risultato il metodo di pagamento preferito: lo ha utilizzato il 60 per cento dei consumatori on line di tutto il mondo. E' invece PayPal è il metodo di pagamento più usato dagli Italiani (45%) che lo preferiscono a carte di credito e alle carte prepagate.

I siti migliori per lo shopping elettronico sono quelli più facili da usare e quelli che riescono ad assicurarsi la fiducia dei consumatori, soprattutto quelli alla prima esperienza.

L'indagine Nielsen ha rilevato che gli internauti tendono a ritornare sui siti familiari, nel senso che non sentono il bisogno di cambiare se si sono trovati bene. Addirittura il 60% degli utenti on line intervistati afferma di comprare sempre sullo stesso sito .

Questi dati evidenziano quanto sia importante catturare l'attenzione dei nuovi consumatori on line al momento del loro primo acquisto su internet creando un'esperienza positiva.

E' questa la condizione essenziale per acquistare la fiducia e quindi la“fedeltà” negli acquisti.




 

Sicurezza Informatica

Ricerca Eurostat: Internet cresce in Europa

.......anche se sicurezza e malfare frenano ancora e-commerce e servizi via web.

Eurostat ha diffuso alcuni dati statistici riguardanti la sicurezza delle attività su internet riferiti al biennio 2006-2007 e agli utenti domestici di tutti e 27 i paesimembri dell'Unione europea.

I dati, diffusi il 12 febbraio in occasione del 5° Safer Internet Day, giornata mondiale dedicata alla sicurezza su Internet, hanno messo in evidenza la crescita nell'uso di Interne da parte degli utenti, ma anche il fatto che virus e poca sicurezza incidono sull'e-commerce e sullo sviluppo dei servizi via web.

La crescita dell'utilizzo di Internet è un dato di fatto: la percentuale di individui tra i 16 e i 74 anni nei Paesi presi in esame che hanno acquistato beni o servizi attraverso la rete è passata dal 24% del 2005 al 30% del 2007.

Danimarca , Paesi Bassi , Svezia e Regno unito sono i paesi in testa alla classifica dell' e-shopping. Bulgaria, Romania e Lituania i fanalini di coda.

E' però molto sentito ilproblema della sicurezza; lo dimostra il fatto che nel 2006 il 12% degli internautinon ha effettuato acquisti on line per il timore di utilizzare carta di credito e diffondere i propri dati personali. Tale preoccupazione è stata sentita soprattutto in Spagna.

L'indagine Eurostat ha preso in esame, in particolare, il settore dell'Internet banking, per il quale è stato rilevato,nel priodo ottobre-dicembre 2006 /ottobre-dicembre 2007, un aumento della percentuale di utenti pari al 44%.

Nel 2007 i Paesi in testa per la diffusione dell'internet banking sono stati Finlandia (84%), Estonia (83%) e Paesi Bassi (77%); Bulgaria (5%), Romania (7%) e Grecia (12%) invece i Paesi dove la diffusione è stata più contenuta.

Sul fronte dei problemi legati alla sicurezza, nel 2007 quasi un quarto degli utenti Internet ha avuto il proprio computer contaminato da un virus. I più colpiti sono stati gli utenti dellaLituania (ben il 41%) , della Slovenia (35%) e di Malta (34%.

La maggior sicurezza è stata riscontrata nella Repubblica Ceca (dove solo il 7% degli utenti internet ha subito attacchi di virus), Estonia (15%) e Svezia (16%).


Aumentano i danni legati alla sicurezza informatica

Secondo l'Osservatorio open source del Cnipa, il Centro nazionale per l'informatica nella Pubblica amministrazione,nel 2007 le perdite finanziarie subite dalle aziende a seguito di danni legati alla sicurezza informatica ammontano a più di 66 milioni di dollari.

I dati sono stati rilevati sulla base del rapporto annuale Csi-Computer Security Institute che ha messo in evidenza come, nonostante il numero di aziende colpite sia in diminuzione, sia in realtà aumentato il valore dei danni causati dalla scarsa sicurezza informatica.

I più diffusi sono gli attacchi diretti alle aziende, seguono virus e la penetrazione esterna dei sistemi.

Un aspetto messo in evidenza dall'indagine è la riluttanza delle aziende a denunciare gli episodi dei quali sono stati vittime per timore che aggravare la situazione con una cattiva pubblicità.


 

Siti, Portali, soluzioni Internet per le Imprese

Screening aziendale gratuito. Un nuovo servizio on line della Commissione europea

La DG Imprese della Commissione europea ha attivato un interessante servizio on line nell'ambito dell'iniziativa“For a second chance policy”, finalizzata a fornire sostegno alle imprese in periodi di difficoltà (“Vaccinate la vostra azienda contro i tempi difficili” è lo slogan dell'iniziativa).

Il servizio consiste nel fornire un'analisi preventiva dell'azienda, uno screening che può aiutare l'imprenditore a reagire ai segnali d'allarme ed a riflettere su come prevenire i problemi; uno strumento sicuramente utile ed interessanteanche se, ovviamente, non può sostituirsi ad una analisi effettuata da un professionistanè fornire soluzioni definitive

Se quindi siete proprietari di una piccola o media impresa o lavoratori autonomi e siete disponibili a dedicare 15 minuti del vostro tempo a compilare il questionario on line necessario allo screening, potete ottenere indicazioni e sostegno in merito a pianificazione e controllo, relazioni aziendali, risorse umane, finanze e gestione del denaro.

La massima efficacia del servizio si ha con un uso completo e sincero da parte di chi lo utilizza.
L'accesso al servizio è assolutamente anonimo. Per usufruirne clicca qui


Finanziaria 2008: tutto a portata di clic.

Sul Portale per le imprese diMicrosoft sono riportate tutte le notizie sulle nuove misure della Finanziaria 2008 per la semplificazione e la riduzione dei costi fiscali per le PMI, le norme a tutela dei consumatori e molto altro ancora. Per accedere clicca qui.


 

I Siti per Tutti

Dove siamo nel mondo


E' il sito del Ministero degli Affari Esteri dove gli Italiani - cittadini ed imprese - che si recano all'estero possono registrarsi segnalando il Paese di destinazione, il periodo di permanenza ed altri elementi utili a migliorare, nelle situazioni di emergenza e di crisi, gli interventi di assistenza dello stesso Ministero Affari Esteri e delle sedi diplomatico e consolari presenti nel luogo dell'evento

Link di riferimento: http://www.dovesiamonelmondo.it


Una carta doganale del viaggiatore, on line.

La “Carta doganale del viaggiatore” si propone come strumento di facile e pronta consultazione, per conoscere le principali disposizioni doganali. Un ausilio a tutti coloro che siano in arrivo o in partenza dal nostro paese, per essere in grado di predisporre in anticipo gli eventuali documenti necessari, limitando i tempi di attesa e le formalità.

On line sul sito delle dogane, all'indirizzo: http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/ed/Comunicare/Pubblicazioni/carta%20doganale


 

Appuntamenti

Seminario sull'utilizzo delle strumentazioni informatiche e telematiche aziendali.

"L'utilizzo delle strumentazioni informatiche e telematiche aziendali: limiti normativi, poteri di controllo del datore di lavoro, policy e strumenti operativi".

E' questo il titolo del seminario che si terrà giovedì 13 Marzo 2008 a Milano.

Il Seminario si pone l'obiettivo di illustrare le modalità di implementazione e di utilizzo dei sistemi informatici e telematici in azienda nel rispetto delle normative e senza ledere i diritti dei lavoratori. Si tratta di un argomento sicuramente dai risvolti complessi soprattutto sotto il profilo legale.

Per maggiori informazioni e per effettuare l'iscrizione è possibile visitare il sito:

www.mip.polimi.it/ictprivacy


“SI SCRIVE IMPRESA, SI LEGGE INNOVAZIONE”

Percorso di incontri informativi sull’e-Business come strumento di innovazione d’impresa. Camera di Commercio di Lucca, Marzo-Settembre 2008

La Camera di Commercio di Lucca realizza, per l'anno 2008, un percorso formativo-informativo per proseguire l'attività di sensibilizzazione delle PMI nei confronti di Internet e delle opportunità offerte dalla Rete avviata con successo ormai da alcuni anni.

L'attività informativa, organizzata con la collaborazione di Informatica srl (coordinatore scientifico Avv. Antonio Zama)mira a coprire una molteplicità di argomenti che spaziano dall'individuazione delle migliori strategie ed azioniper un corretto piano di comunicazione, posizionamento e visibilità dell'impresa su Internet nell'ottica di una strategia complessiva di marketing aziendale, all'esame pratico degli aspetti giuridici di cui l'azienda deve tener conto nelle attività svolte tramite internet: posta elettronica, sicurezza informatica, protezione dei marchi e del diritto d'autore, commercio elettronico, outsourcing di servizi di logistica.

Uno Uno specifico spaziosarà riservato alle più interessanti applicazioni delle nuove tecnologie al servizio della logistica aziendale, in linea con l'obiettivo finale della nostra iniziativa:

accompagnare le imprese su percorsi di innovazione per sostenerle di fronte alle sfide rappresentate dal mercato globale.

La trattazione degli argomenti in un'ottica interdisciplinare e tramite il confronto aperto con i relatori, la presentazione di casi ed esempi pratici di successo, la possibilità di usufruire di un servizio di help deskgratuito post-seminario sui temi affrontati:sono questi gli elementi caratterizzanti il percorso seminariale che può rappresentare un concreto momento di crescita non solo per imprenditori, manager e professionisti della net economy, ma per tutti coloro che sono interessati ad ampliare e approfondire le proprie conoscenze sulle tematiche in questione.

La partecipazione ai seminari è gratuita.

Titoli e calendario:

“La pubblicità on line. Aspetti di marketing e giuridici ”. Lunedì, 17 marzo

“Web marketing. Evoluzione del settore e sviluppo aziendale. Lunedì, 14 aprile

“Internet e posta elettronica in azienda”. Lunedì, 12 maggio

“Protezione del diritto d'autore in rete”. Lunedì, 16 giugno

“E-commerce:contratti e fatturazione elettronica” - Lunedì, 7 luglio

“Nuove tecnologie e logistica”. Lunedì, 15 settembre

Il programma dei singoli seminari e le schede di adesione sono disponibili sul sito della Camera di Commercio alla sezione “Corsi e seminari/e-Business”





Scarica PDF
Stampa