Home
Newsletter Net Economy
Iscrizione al Tribunale di Lucca N° 783 del 30/5-3/6/2003
N° 4 del 28/04/2008
Sommario
eventi/fiere ICT
Banda larga
Finanziamenti/Agevolazioni
Ultime dall'UE
Web Marketing
Iniziative Istituzionali
Sicurezza Informatica
Portali Istituzionali
Siti, Portali, soluzioni Internet per le Imprese
I Siti per Tutti
Appuntamenti
Altri appuntamenti....

eventi/fiere ICT

Media 2.0, Marketing innovativo e E-commerce al servizio del business. Milano, 13-16 maggio

Appuntamento a Fieramilanocity dal 13 al 16 maggio. Una piattaforma per comprendere gli sviluppi del marketing innovativo e dell'e-commerce, e il futuro dei media.
Un evento a 360 gradi: dal broadcasting classico ai nuovi Media passando attraverso il Web Marketing e il Web 2.0, raggiungendo infine le piattaforme di e-commerce, logistica e pagamenti.
Informazioni e registrazione gratuita


Net Economy e mondo del multimediale. A Milano al via il Forum 2008

Per il sesto anno consecutivo Milano sara' la sede del ''Forum Net Economy'', un palinsesto di eventi,seminari ecorsi di aggiornamento per le imprese impegnate nel mondo dell'innovazione e delle tecnologie. Il calendario del forum, organizzato dalla Camera di Commercio di Milano, dal Comune e dalla Provincia, si articola da aprile a novembre e offre alle realta' imprenditoriali un supporto per costruire reti di conoscenze manageriali e un'occasione di confronto con il panorama europeo.

Sono venti gli appuntamenti in programma e ciascuno intende toccare un campo specifico della new economy:

dalla tutela del diritto di autore per i contenuti digitali, alle potenzialita' delle nuove tecnologie nel settore del turismo, dalle piu' recenti modalita' di marketing aziendale alle esperienze dei parchi tecnologici.

Accanto ai forum specifici per gli addetti al settore, saranno organizzati eventi all'interno del programma ''Augmented reality'' pensati per il vasto pubblico e dedicati in particolare all'uso delle piattaforme virtuali sia per l'intrattenimento e il gioco, sia per la comunicazione e il design.

Per il programma degli eventi vedi l'allegato.


 

Banda larga

Banda larga. Toscana totalmente coperta entro il 2010

Entro il 2010 saranno servite dalla banda larga tutte le aree toscane che ancora non sono coperte: è quanto prevede il bando della Regione Toscana che, nell'ambito di un programma di interventi per uno stanziamento complessivo di circa 20 milioni di euro, ha permesso di aggiudicare i lavori per tutte e dieci le province toscane.
Tra tutte le societa' che hanno presentato le loro offerte sono risultate vincitrici la Telecom per Grosseto, Siena e Prato, la Nettare per Pisa e Livorno, la Eutelia per Arezzo, Lucca, Massa Carrara e Pistoia, e un raggruppamento con capofila Publicom e Agescom per il circondario Empolese Val d'Elsa (per Firenze l'intervento e' per ora limitato al circondario in attesa del completamento delle procedure da parte della Provincia).

I risultati del bando sono stati illustrati di recente dal vicepresidente della Regione Toscana, che ha spiegato come con questo programma sarà possibile raggiungere tutti i 415 mila cittadini e le 30 mila imprese della Toscana finora sprovvisti di banda larga e, quindi, sostanzialmente esclusi da servizi sempre più importanti per la competitività economica e per gli stessi diritti di cittadini, quali l'e-government, l'e-learning, l'e-business, l'e-health, l'e-commerce.

Qual è, al momento la situazione?

Dal punto di vista amministrativo il 6 Marzo 2008 è stato certificato il decreto n. 841 del 26 Febbraio 2008 che approva la graduatoria provvisoriascaturita dal bando.

Dal punto di vista operativo fino ad adesso sono stati effettuati gli incontri presso le Province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Prato, Arezzo, Livorno, Pisa, Grosseto ed Arezzo.

E' stato anche deciso di raccogliere, sia tramite una pagina web del sito di Regione Toscana sia tramite il numero verde dell'URP sempre della Regione, le segnalazioni degli utenti interessati al progetto in questione.

Ogni cittadino è invitato a segnalare il proprio interesse al "Progetto Banda Larga" indicando se non ècoperto da nessun servizio di banda larga.Può farlocompilando lo specifico modulo on line, contattando il numero verde dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico di Regione Toscana all' 800-860070 oppure inviando un fax allo 055-4385150.


 

Finanziamenti/Agevolazioni

Programma europeo ICT Policy Support. In uscita il bando 2008

Se verrà rispettata la tempistica programmata dalla Commissione europea, il 29 aprile si aprirà il secondo bando sul programma ITC-PSP (ICT Policy Support Programme) che ha sostituito la gran parte dei precedentiprogrammi nel settore della “Società dell'Informazione” per il periodo di programmazione 2007-2013.

Il programma è compreso nel Programma quadro per l'innovazione e l'imprenditorialità (CIP) ed ha, l'obiettivo di sostenere le politiche europee attraverso un migliore uso e un'ampia adozione delle TIC da parte di imprese, amministrazioni e cittadini.

Secondo quanto risulta dalla bozza del Workprogramme, il bando 2008 si concentrerà su 2 temi prioritari, integrati da azioni orizzontali.

I temi, e relativi obiettivi specifici, sono i seguenti:
Tema 1: TIC per amministrazioni a misura di utente, servizi pubblici e inclusione
Obiettivi:

  • Preparare l'implementazione della direttiva servizi,
  • Riduzione dei carichi amministrativi in tutta Europa,
  • Servizi di emergenza accessibili a tutti
  • TIC per invecchiare bene avendo problemi cognitivi, combinando tecnologie per l‘assistenza e per rendere la vita indipendente,
  • Capacity building per l'eInclusion,
  • miglioramento della certificazione dei prodotti per l'eHealth.

Tema 2: TIC per l'efficienza energetica e la sostenibilità nelle aree urbane

Obiettivi:

  • TIC per l'efficienza energetica negli edifici e negli spazi pubblici, compresa l'illuminazione,
  • TIC infrastrutture e servizi per la gestione adattiva del trasporto urbano,
  • Creazione di consenso e condivisione di esperienze nelle TIC per l'efficienza energetica e la sostenibilità nelle aree urbane.


Tema 3 (orizzontale): Evoluzione e sicurezza di Internet: costruzione di consenso e condivisione di esperienze

Obiettivi:

  • Uno sforzo europeo concentrato sulla RFID (Identificazione a Radio Frequenza), Infrastrutture per un'informazione sicura e tecnologia biometrica,
  • Far leva sulla sottoscrizione dell'IPv6 in Europa per sostenere l'attesa crescita di Internet.


Gli obiettivi specifici dovranno essere attuati attraverso progetti pilota (tipo A e tipo B) e le reti.


Il budget del bando 2008 è di 39 milioni di eur, mentre la dotazione complessiva del programma, per tutta la sua durata, ammonta a circa 730 milioni di EUR.

La scadenza del bando è prevista per il 9 settembre.

Link di riferimento:

work programme
programma ICT PSP


PO FSE 2007-2013 Regione Toscana. Bando di gara per l'affidamento del sistema regionale di web learning

La Regione Toscana ha emanato un bando di gara, a valere sull'asse IV del POR FSE Toscana 2007-2013, per l'affidamento in appalto, mediante procedura aperta, del servizio regionale di web learning (Tecnologia Ricerca Innovazione Orientamento - TRIO), con lo scopo di attivare un servizio pubblico di formazione a distanza mediante l'utilizzo delle tecnologie dell'e-learning.
L'appalto ha per oggetto l'erogazione dei seguenti servizi:

  • erogazione di formazione a distanza;
  • produzione di materiali per la formazione a distanza;
  • promozione delle attività del sistema;
  • gestione delle infrastrutture informatiche e di rete;
  • direzione, monitoraggio e gestione qualità.

Per ulteriori informazioni consultare il testo integrale della notizia.


 

Ultime dall'UE

Continua la scalata di ".eu" fra i domini mondiali

Due anni dopo la sua creazione, il dominio .eu ha già trovato posto fra i 10 principali domini mondiali di primo livello, in concorrenza con identità tradizionali come .com, .net o .org.
Il dominio di primo livello ".eu" è stato reso disponibile a partire dal 7dicembre2005 alle imprese titolari di diritti preesistenti. A partire dall'inizio di aprile2006, la registrazione è stata aperta a tutti i residenti nell'Unione europea e alle organizzazioni aventi una sede legale nell'UE. La gestione del registro .eu (la base dati che contiene tutte le registrazioni .eu) è affidata a EURid, un organismo privato senza scopo di lucro.
Dopo la grande adesione del primo anno, le registrazioni per i domini .eu hanno continuato ad aumentare; per il secondo anno le sottoscrizioni sono state rinnovate all'80%, un vero e proprio voto di fiducia per il dominio di primo livello europeo.
Per quanto riguarda il numero di registrazioni .eu per paese di origine, la Germania resta in testa con il 31,4%, seguita dai Paesi Bassi (13,4%), dal Regno Unito (13,3%), dalla Francia (7,3%) e dall'Italia (5,1%).
In termini di crescita, emerge un quadro diverso.

Nel 2007 la crescita globale del numero di registrazioni è stata dell'11%, con un aumento del 48,6% delle richieste provenienti dalla Polonia, seguita dalla Lituania (48,4%) e dalla Finlandia (39,9%).

L'utilizzo effettivo e la visibilità di .eu continuano ad essere forti con quasi l'80% di nomi registrati che corrispondono a un sito internet o a un server di posta elettronica funzionanti.
Infine, non sono solo organizzazioni conosciute e di grandi dimensioni a fare un uso sempre più attivo dei nomi di dominio con suffisso .eu, ma anche piccole e medie imprese, organizzazioni non governative e privati cittadini.


Forum DEBATE EUROPE: la Comissione europea promuove il dibattito con i cittadini. On line

Il forum “DEBATE EUROPE” è il nuovo strumento della Commissione europea per miglioarare il dialogo ed il dibattito con i cittadini europei.

L'iniziativa intende contribuire allo sviluppo di uno spazio pubblico europeo sul web per sensibilizzare sulla nuova strategia internet della Commissione “Being Global, Going Local”, ma soprattutto vuol dare voce ai cittadini coinvolgendoli in un dibattito generalizzato e permanente sul futuro dell'Europa.

I cittadini hanno quindi sul web un nuovo, pratico mezzo per partecipare a vari dibattiti , far conoscere le proprie opinioni sulle sfide che l'Europa si trova ad affarontare e influire così sulle decisioni degli organi comunitari che riguardano anche il loro futuro.

Le istituzioni comunitarie stanno andando nella direzione giusta? Agiscono in maniera efficace nei settori davvero importanti? Intervengono nella giusta misura su settori quali la tutela dei posti di lavoro o la tutela dei consumatori?

Questi sono solo alcuni fra gli argomenti su cui i cittadini sono chiamati ad esprimere le proprie opinioni e dare un contributo alla definizione delle vie da seguire.

Partecipa al dibattito europeo. Fai sentire la tua voce in Europa. Clicca su “DEBATE EUROPE”e rispondi al questionario.


 

Web Marketing

Strategie di web marketing: la promozione del sito

Non sempre la promozione di un'azienda tramite il proprio sito internet si risolve in un vantaggio. Questo succede quando dietro a questa operazione non c'è alcuna strategia di marketing tale da giustificare il relativo investimento. Ma i risultati si possono ottenere. Come ce lo spiega Italiaimprese in uno specifico articolo, pubblicato all'indirizzo: www.italiaimprese.com/cnt_articles.php~idcategoria~~~18~~idarticolo~~~278.html


Utilizzare un form di iscrizione per l'acquisizione di nuovi indirizzi email

Un passo fondamentale, per chi si appresta a pianificare una campagna pubblicitaria on line o ad inviare newsletter, è l'acquisizione di un indirizzario e-mail di clienti cui destinare le proprie iniziative di comunicazione.

Non è però detto che una lista di indirizzi e-mail sia sufficiente a garantire dei risultati e dei ritorni soddisfacenti. E' invece indispensabile, a tal fine, ottenere una dimostrazione spontanea, da parte dei clienti, di un concreto interesse verso la nostra azienda e le nostre offerte.

Ma come si può raggiungere questo obiettivo? Gli strumenti sono molteplici ma uno fra i più efficaci ed immediati, anche per semplicità, è il form di registrazione da inserire nelle pagine del sito aziendale, cioè il form con cui si sottoscrive il servizio di informazione e promozione dei prodotti/servizi.

Il form di registrazione infatti non svolge soltanto la funzione, primaria, di acquisizione dei dati del cliente ma anche quella, altrettanto importante, di invitare il cliente ad instaurare un rapporto di fiducia. Una fiducia che però va mantenuta nel tempo, in modo da garantire un rapporto azienda-cliente proficuo e continuativo.

Compreso quindi il ruolo globale di questo strumento, può essere utile leggere l'articolo in cui Laura Francesconi, nome di spicco di Hoplo e Responsabile Marketing della piattaforma per l'invio di newsletter Infomail,indica con semplicità e chiarezza alcune buone prassi da seguire per impostarlo al meglio e renderlo efficace e funzionale.Per leggere clicca qui


 

Iniziative Istituzionali

Confindustria Arezzo entra nella Business Community di Confindustria. Negoziazioni on line per oltre 130mila aziende

Anche la Confindustria di Arezzoha aderito alla Business Community di Confindustria nazionale,aprendo così le porte del commercio elettronico a tutte le imprese associate.

La Business Community di Confindustria (BCC) – spiega il presidente di Confindustria Arezzo Giovanni Inghirami -è una grande vetrina, una comunità tra le oltre 130.000 aziende associate a Confindustria che ha l'obiettivo di migliorare le funzioni di acquisto e vendita attraverso negoziazioni on-line. Ilnuovo ed innovativo strumento è in grado di affiancare le aziende nella fase di ricerca di nuovi fornitori, nella contrattazione e, non da ultimo, nella fase di accesso a nuovi mercati ancora non conosciuti. Utilizzando il portale Business Community Confindustria le singole aziende potranno entrare nella comunità Confindustria, presentare le proprie attività e sviluppare business con altri associati.

La funzione è quindi duplice – continua Inghirami - da un lato ci si mette tutti in vetrina e tutte le aziende del Sistema imparano a conoscersi e a trovare con un clic tanti potenziali clienti. Dall'altro, con la medesima semplicità, si possono trovare tanti potenziali fornitori e confrontare, con velocità e quindi con risparmio di tempo e di denaro, diverse offerte.

Lo scopo è quello di ottimizzare il risparmio di tempo per l'imprenditore e l'incremento della marginalità che, a causa del super euro e degli effetti della competizione globale, è ormai attestata ai minimi storici. Anche se il sistema delle aste on line non è certamente una novità e diverse grandi banche offrono questi servizi ai propri clienti, fino ad oggi tale strumento è stato appannaggio principalmente dei grandi gruppi industriali”.

Per conoscere a fondo i meccanismi della BCC e valutarne gli immediati vantaggi operativi per le aziende visitare la pagina web: http://www.bcc-bs.it/web2/login.shtml o contattare: L. Angioloni - angioloni@assindar.it - tel. 0575 39941


Comune, Provincia di Firenze e Regione Toscana insieme per una mobilità informata e sostenibile.

È online dal 14 marzo il portale Muoversiafirenze.it, creato per aiutare i fiorentini – e non solo - a vivere la mobilità in modo intelligente.

Articolato in varie sezioni, il portale destinato a diventare punto di riferimento per l'infomobilità del capoluogo toscano, rende disponibile all'utente molte informazioni utili per organizzare al meglio gli spostamenti e capire come le istituzioni governano il territorio e la mobilità.

Tra gli obiettivi che si sono posti i realizzatori, quello di costruire un percorso partecipativo di coinvolgimento dei cittadini coerente con le trasformazioni in atto nella città.

Grazie all'ICT e a sistemi innovativi, il portale sarà arricchito con informazioni in tempo reale su traffico e, mobilità, aggiornamenti e news.

Sei le principali sezioni del sito:

  • "Informazione" con le news di base ecampagne di comunicazione istituzionale sui temi della mobilità;
  • "Mobilità", che assolve alla funzione di localizzazione georeferenziata delle risorse di mobilità;
  • Le attività di partecipazione ecoinvolgimento dei cittadini (forum, area messaggi, questionari, indagini statistiche, sondaggi) si trovano nella sezione "Partecipazione";
  • la sezione "Piani e Progetti" contiene link e riferimenti utili a conoscere e approfondire la mobilità programmata, come ad esempio la realizzazione della nuova tramvia fiorentina, il Piano strutturale e il Piano generale del traffico;
  • "Atti e Documenti" è invece la sezione che offre un ricco database di atti su cantieri stradali, ordinanze e regolamenti la
  • la sezione "FAQ"raccoglie i botta e risposta dei cittadini con le domande più frequenti


Al via il "Forum di Firenze per l'innovazione"

Anche un blog per confrontare le idee

www.forumfirenze.it è l'indirizzo del nuovo portale ideato per fare incontrare i navigatori che vogliono contribuire a diffondere l'innovazione a Firenze.

L'iniziativa, che fa parte dei progetti dell'Incubatore di Imprese, è promossa dall'Assessorato all'Innovazione e dall'Associazione per Internet, di cui Giampaolo Moscati è il presidente ed è realizzata insieme ad "@ssoXinternet".

Il nuovo portale vuole contribuire alla crescita del Paese, poiché la conoscenza deve potersi tradurre in nuove imprese, in crescita di attività innovative, in sviluppo economico. È dunque indispensabile migliorare e coordinare gli strumenti per il trasferimento della conoscenza e dell'innovazione tecnologica dai luoghi dove questa si crea verso il mondo della produzione e la società in generale.

"Occorre una cultura dell'innovazione diffusa nella società. Per quanto riguarda Firenze - spiegano i promotori -, è indispensabile individuare e far emergere quanto di positivo e innovativo c'è sul territorio, metterlo in rete, stimolare il rinnovamento della classe dirigente e far crescere le attività di formazione. L'obiettivo è dunque, da un lato favorire l'innovazione già presente, facendola venire alla luce (e indubbiamente a Firenze ci sono più ricerca, conoscenza, innovazione di quanta ne appaia), dall'altro creare un ambiente favorevole per stimolare ulteriore innovazione".

L'Amministrazione Comunale vuole puntare sull'innovazione, sulla nascita di imprese che riescano a dare una svolta, sullo sviluppo di quelle che già ci sono, sull'impiego di tecnologie evolute anche nei settori più tradizionali, ha commentato l'assessore. È necessario trasformare un'economia competitiva in un'economia della conoscenza, come auspicato da "L'Agenda di Lisbona".

Il Forum, dunque, permette di mettere a disposizione di tutti uno spazio, un ambiente virtuale dove poter fare incrociare le idee, dando a tutti la possibilità di essere presenti. ".


 

Sicurezza Informatica

Dichiarazioni dei redditi on line: alcuni suggerimenti utili per evitare le truffe

Le informazioni contenute nelle dichiarazioni dei redditi – nome e cognome, indirizzo, codice fiscale e coordinate bancarie – sono molto importanti e quindi appetibili per chi fa della truffa la propria professione. In questo periodo dell'anno il numero delle truffe on line legate a questa adempienza arrivano a livelli altissimi, che tendono a salire anno dopo anno. Ciò impone ai contribuenti che scelgono la modalità del web , di adottare le giuste precauzioni per ridurre al minimo i rischi legati alla compilazione della dichiarazione dei redditi on line.

Check Point, azienda leadernel settore della sicurezza in internet,ha diffuso, a tal proposito,alcuni utili consigli che i-dome.com mette a disposizione alla pagina dedicata


Truffe: il decalogo della Procura di Roma contro gli “internet dialer”

La procura di Roma, sommersa da migliaia di denunce, ha deciso di intervenire contro il fenomeno dilagante delle truffe telematiche legate ai cosiddetti “dialer” (meccanismi che generano connessioni telefoniche costosissime attraverso il prefisso 899) diffondendo uno specifico decalogo anti truffa.

Molti dei procedimenti seguiti alle tre-quattromila denunce inoltrate ogni anno, sono stati definiti con sentenze, ma spesso non è semplice risalire alle società titolari di numerazione aggiunta, in quanto collocate all'estero.

Secondo il decalogo della Procura, l'utente dovrebbe adottare almeno una di queste precauzioni:

  • inibire il file preposto alla tenuta del numero di connessione ad internetpresente sul pc (in genere il file Rasphone.pbk), impostandolo in sola lettura;
  • richiedere agli operatori telefonici il blocco dei prefissi usati dai dialer;
  • utilizzare una connessione digitale

Un aiuto della a Polizia di Stato contro le truffe telematiche

La Polizia di Stato offre, sul proprio sito, una sezione dedicata alla sicurezza telematica, con alcuni approfondimenti e la possibilità di fare segnalazioni.

Le pagine web in questione sono molto utili, peraltro, per tenersi aggiornati (e prendere le relative cautele) sui tentativi di truffa on line più attuali, com'è il caso delle e-mail per “violazione del diritto d'autore” a firma di un sedicente Carlo Montorsini che in questi giorni stanno arrivandoa migliaia di italiani.

Queste e-mail avvisano l'utente che il suo indirizzo e-mail è stato segnalato quale fruitore di materiale scaricato illegalmente dalla Rete.
Nella stessa e-mail - ne esistono due versioni differenti - viene chiesto all'utente o di procedere all'apertura dell'allegato file zippato o di collegarsi seguendo il link indicato, per verificare se il proprio nominativo compare in una presunta lista di indagati di Marzo 2008. In realtà, dietro tali indicazioni, c'è il tentativo di installare sul PC un codice malevolo.

Ilconsiglio, ovviamente, è quello di cestinare il messaggio e di procedere al costante aggiornamento del proprio antivirus.


 

Portali Istituzionali

Vivi la campagna: il portale degli agriturismi

Vivi la Campagna: è questo il nome del nuovo portale di Coldiretti e Terranostra ( l'associazione degli agriturismi interna all'associazione) creato per garantire alle strutture agrituristiche italiane una visibilità che non hanno mai avuto.

In pratica un vero e proprio tour operator virtuale attraverso il quale la vacanza o il week-end può essere prenotato con con soli 4 click da qualsiasi pc della terra.

Obiettivo di questo nuovo strumento è intercettare, grazie alle potenzialità infinite del web ed al posizionamento nelmotore numero uno a livello mondiale (google), turisti italiani e stranieri che potranno scegliere e prenotare online la propria vacanza grazie ad un sistema i gestione centralizzato che in tempo reale darà al visitatore la situazione dei posti letto e la disponibilità, oltre a tutte le informazioni del caso, comprese le modalità di pagamento edun mini-sito della struttura con foto e contatti.

Vivi la Campagna, sarà quindi in grado di guidare il potenziale turista verso la scelta di un agriturismo della Toscana piuttosto che di altra regione.

Il portale è stato recentemente presentato alle imprese della Lucchesia in due incontri in cui il direttore di Coldiretti Lucca, Raffaello Betti, ha illustrato obiettivi ed opportunità dell'iniziativa:

«Lo scopo di questa iniziativaè aiutare le imprese a vendere i loro prodotti.

In questa fase, infatti, la promozione, che è la mission dell'associazione Terranostra, non basta per fare incontrare domanda e offerta.

Le leggi di mercato impongono di avere mezzi efficaci e veloci per proporre, e vendere, un prodotto come va intesa la vacanza in agriturismo, che, complice il moltiplicarsi dell'offerta e la battuta di arresto in cui si dibatte da tempo la domanda, diventa sempre più difficile da collocare sul mercato.

Ci proponiamo, con questo mezzo, di riuscire ad incrementare i flussi dei turisti diretti in fattoria, soprattutto nella bassa stagione; di massimizzare il profitto; di facilitare il processo di ospitalità, riducendo al minimo i contatti tra turista e proprietario nella fase di prenotazione».

Non solo le vacanze ma anche i prodotti venduti internamente, attraverso la formula della «vendita diretta» troveranno una più facile collocazione e visibilità sulla piazza web”.

Per informazioni: info@vivilacampagna.it


 

Siti, Portali, soluzioni Internet per le Imprese

Un sito informativo sulle regolamentazioni tecniche nazionali (TRIS)

In virtù della direttiva 98/34/CE (modificata dalla direttiva 98/48/CE), gli Stati membri dell'Unione europea hanno l'obbligo di notificare alla Commissione i progetti di regole tecniche nazionali relative a tutti i prodotti, nonché i progetti di regole nazionali specificatamente relative ai servizi della società dell'informazione.

Come accedere ai progetti di regolamentazione tecnica prodotti notificati?

I progetti notificati sono normalmente tradotti in tutte le lingue della Comunità. Sono quindi messi a disposizione sul sito Europa, mediante una base di dati denominata TRIS (Technical Regulations Information System).

Il sistema TRIS è accessibile gratuitamente, senza alcuna formalità, e aggiornato quotidianamente. Consente di venire a conoscenza delle iniziative di carattere legislativo intraprese dagli Stati membri che possono essere di interesse per le imprese o comportare ripercussioni sulle loro attività.

Per facilitare le ricerche, i progetti notificati sono classificati e riuniti in categorie specifiche, in funzione del loro argomento e del settore di attività.

Il sistema TRIS è accessibile dal sito: http://ec.europa.eu/enterprise/tris/pisa/app/search/index.cfm?lang=IT


 

I Siti per Tutti

Cerca.com. Un portale davvero utile.

Il portale, guida al web e punto di partenza per il navigatore, fornisce informazioni su notizie dell'ultim'ora, tv e cinema, mappe e stradari, trasporti, strutture ricettive, scienza, sport e molto altro ancora. Sono presenti vari motori di ricerca suddivisi per argomento. http://www.cerca.com/


On line la pronuncia esatta delle parole in tutte le lingue.

Chissà quante volte vi sarà capitato di non conoscere la giusta pronuncia di una parola straniera. Ma ora arriva in vostro soccorso il servizio onlne Forvo che raccoglie la corretta pronuncia delle parole in tutte le principali lingue del mondo.

Forvo è un dizionario di pronuncia, che permette a tutti gli utenti che si registrano (gratuitamente) di caricare file audio in cui sono pronunciate le parole che si vuole inserire nel database.

L'intenzione è appunto quella di creare un database delle pronunce di tutte le lingue conosciute.


I 101 siti più utili. Una classifica del Daily Telegraph

Una classifica dei 101 siti internet più utili al popolo degli internauti, divisi in sette categorie: Tecnologia –Intrattenimento – Informazione - Case e Vita domestica - Social Networking – Acquisti -Viaggi.

È il frutto di una accurata opera di ricerca e verifica condotta da David Baker, giornalista delDaily Telegraph,che ha catalogato tutta una serie di pagine web di potenziale concaretoaiuto per gli utenti di internet

Al comando del settore dei tecnologici, si attesta saldamente Google, il motore di ricerca per antonomasia; nella stessa categoria si distingue anche Anonymouse, il sito che da oltre dieci anni consente ai suoi utenti di inviare email e partecipare a newsgroup senza lasciare traccia dei propri dati personali.

Sul versante dell'intrattenimento, si distingue Digitalspy, sito che vanta oltre 199mila utenti registrati,mentre nel gruppo delsocial network risulta leader Facebookche permette di condividere amicizie e tenersi in contatto, ovunque ci si trovi nel mondo.

Per quanto riguarda i viaggi, in particolare il monitoraggio dei prezzi delle compagnie aeree low-coast di tutto il mondo, è Skyscanner ,portale che permette, semplicemente digitando la meta prescelta, di valutare le offerte più convenienti. Nella categoria dello shopping on line, udite udite, il pur gettonatissimo e-Bay perde, nellaclassifica ideale del Daily Teelegraph, il primo posto che viene conquistato dal meno noto GiftGen, sito che offre consigli per gli acquisiti in base al sesso, all'età e agli interessi degli utenti, oltre al prezzo massimo che s'intende pagare.


Digital.it: nuovo portale dedicato all'elettronica di consumo

E' da poco on line la più grande guida italiana all'elettronica di consumo.

Si tratta di Digital.it (www.digital.it), un nuovo portale dove è possibile reperire gratuitamente informazioni su tutti i prodotti hi-tech disponibili sul mercato italiano.

Digital.it rappresenta un pratico strumento di orientamento per gli acquisti di privati e aziende, grazie anche alla raccolta dei giudizi delle principali testate tecnologiche internazionali sui singoli prodotti.

Il sito recensisce, con puntuali schede tecniche, oltre 200mila prodotti: dai cellulari alle fotocamere, dai PC Notebook ai lettori MP3, dai sistemi per l'intrattenimento audio/video per la casa a quelli per l'auto. Ma anche PC Desktop, periferiche per l'ufficio e soluzioni hardware per il mobility o la sicurezza aziendale. Offre peraltro la possibilità di confrontare i vari prodotti attraverso un sistema di comparazione basato su diversi parametri (caratteristiche tecniche, voto e prezzo).


 

Appuntamenti

Workshop “Teoria e tecnica del color management”. Scandicci, Firenze Tecnologia (Laboratorio Prove) – Via dei Cadolingi 6, int. 6-7

L'obiettivo del workshop, organizzato da Firenze Tecnologia con il sostegno dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze,è fornire gli strumenti cognitivi di base per la gestione del colore nei prodotti digitali. Nella prima parte saranno introdotti i concetti teorici e i termini fondamentali della gestione del colore (color management).

Nella seconda parte saranno illustrate le applicazioni pratiche per l'ottimizzazione del flusso di lavoro digitale.

Le conoscenze acquisitepermetteranno di apportare importanti miglioramenti operativi, siain fase di sviluppo cheperla qualità del prodotto fornito, garantendo la fedeltà dei colori nei diversi passaggi di visualizzazione e stampa.

Il workshop è rivolto a tutti iprofessionisti interessati alla coerenza cromatica delle immagini digitali: fotografi, grafici, stampatori, etc. Il workshop è a pagamento.

Per informazioni e iscrizioni:

Tel 055.26610 44/39/21 - Fax 055.2661030

E-mail:s.amerighi@firenzetecnologia.it


“Fatturazione elettronica e conservazione sostitutiva: aspetti normativi, tecnologici e gestionali. Milano. 16-17 giugno 2008

Sono aperte le iscrizioni alla terza edizione del Seminario "Fatturazione Elettronica e Conservazione Sostitutiva: aspetti normativi, tecnologici e gestionali" che si terrà nelle giornate del 16-17 giugno 2008.
La fatturazione elettronica è infatti obbligatoria dal 2008 per i fornitori di Amministrazioni dello Stato ed Enti pubblici Nazionali.

Il Corso attinge all'ampia base di conoscenze ed esperienze dell'Osservatorio sulla Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano.
Per iscriversi e maggior informazioni visita il sito: www.mip.polimi.it/dematerializzazione


Media 2.0 Expo e TV Digitali 2008. Milano, 13-15 maggio

Per capire come cambiano i Media con le nuove tecnologie e quali televisioni saranno capaci di innovare nei modelli di business, nei contenuti e nelle tecnologie, l'appuntamento è a Fieramilanocity, dal 13 al 15 Maggio 2008 con Media 2.0 Expo e TV Digitali 2008, eventi di riferimento per l'intera filiera dei Media.
Per maggiori informazioni e per iscriversi gratuitamente clicca qui.


Seminario "INTERNET E POSTA ELETTRONICA IN AZIENDA". Lucca, Camera di Commercio, 12 maggio 2008.

L'incontro, organizzato dalla Camera di Commercio di Luccacon la collaborazione della Società di Servizi "Inforomatica",intende individuare soluzioni operative giuridicamente fondate alle seguenti domande:

Quali sono gli adempimenti previsti dalla disciplina privacy in materia di utilizzo della posta elettronica e di internet in azienda?

Quali sono le strategie che possono consentire all'azienda di ottimizzare costi e risultati?

Il relatore sarà l'Avv. Antonio Zama, avvocato nello studioLGA di Bologna, direttore responsabile della rivista Filodiritto.

L'incontro avrà luogo con il seguente orario: 9.30 -13.30.

LA PARTECIPAZIONE E' GRATUITA.

L'iscrizione può essere effettuata ON LINE dal SITOdella Camera di Commercio di Lucca


9° Summit Tecnologia, Media & Telecomunicazioni. Convergenza, mobilità, innovazione digitale e nuovi modelli di business. Milano, 20 e21 maggio. 2008. Sede de "Il Sole 24 Ore". Via Monte Rosa,91

Questo il programma del Summit:

Martedì, 20 maggio, orario: 15-18.30

  • I metamercati digitali tra collaborazione e competizione: i nuovi scenari della convergenza
  • Chi vince la partita della convergenza: reti, terminali, contenuti o piattaforme software?
  • Le “misure” dei social network: ambiti e parametri di misurazione

Mercoledì, 21 maggio, orario: 9.30-16.00

  • Unified Communication: l'evoluzione della comunicazione aziendale. Le ricadute dell'innovazione tecnologica sull'organizzazione e sul business
  • Mobile e online advertising: il percorso di transizione dall'analogico al digitale.
  • Protagonisti a confronto
  • Web tv, mobile tv, IPTV: quale sfi da tra le nuove offerte audiovisive?
  • Il contenuto digitale diventa mobile: media a confronto
  • Mobilità e servizi a valore aggiunto: i mobile payments, caratteristiche e applicazioni
  • Il futuro: quali possibili scenari nel mondo dei media in un'ottica multicanale?

La partecipazione all'evento è libera e gratuita fino ad esaurimento posti.
Per consultare il programma completo: www.ilsole24ore.com/tmt
Per ulteriori informazioni: tel. 02.4587.020


 

Altri appuntamenti....

Workshop “Teoria e tecnica del color management”. Scandicci, Firenze Tecnologia (Laboratorio Prove) – Via dei Cadolingi 6, int. 6-7

L'obiettivo del workshop, organizzato da Firenze Tecnologia con il sostegno dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze,è fornire gli strumenti cognitivi di base per la gestione del colore nei prodotti digitali. Nella prima parte saranno introdotti i concetti teorici e i termini fondamentali della gestione del colore (color management). Nella seconda parte saranno illustrate le applicazioni pratiche per l'ottimizzazione del flusso di lavoro digitale. Le conoscenze acquisitepermetteranno di apportare importanti miglioramenti operativi, siain fase di sviluppo cheperla qualità del prodotto fornito, garantendo la fedeltà dei colori nei diversi passaggi di visualizzazione e stampa. Il workshop è rivolto a tutti iprofessionisti interessati alla coerenza cromatica delle immagini digitali: fotografi, grafici, stampatori, etc. Il workshop è a pagamento.

Per informazioni e iscrizioni:

Tel 055.26610 44/39/21 - Fax 055.2661030

E-mail:s.amerighi@firenzetecnologia.it


Seminario tecnico: i polimeri a memoria di forma. Firenze, Florence Learning Center – Via Perfetti Ricasoli, 78

Tra i relatori due dei massimi esperti del settore provenienti da Mitsubishi Ltd, Giappone. Saranno illustrate le nuove frontiere dei materiali in grado di rivoluzionare le funzionalità dei prodotto.

L'ingegneria di prodotto si preoccupa infatti di realizzare componenti che rispondano nel modo migliore alle funzioni richieste. Oggigiorno si studiano sempre più spesso materiali che svolgono un ruolo attivo nei dispositivi, nei meccanismi e nei prodotti finiti, in grado di cambiare la propria forma, reagire in base alle sollecitazioni esterne e di esaltare le caratteristiche di altri materiali con cui sono utilizzati.

Proprio di questo tipo di materiali innovativi si parlerà nel seminario tecnico "I polimeri a memoria di forma". L'incontro, organizzato da Firenze Tecnologia, in collaborazione con MaTech - Materiali Innovativi e Parco Scientifico e Tecnologico Galileo di Padova, è fissato per giovedì 8 maggio 2008, La partecipazione al seminario è soggetta a iscrizione ed è a pagamento. Per iscrizioni: http://www.firenzetecnologia.it/pages/polimeri.

L'evento costituisce un'opportunità per approfondire la conoscenza delle proprietà meccaniche, chimico-fisiche e di processo di questi nuovi e sorprendenti materiali, con la presenza dei massimi esperti del settore. Direttamente dal Giappone, sarà presente Shunichi Hayashi, esperto di Mitsubishi Ltd.

A fine corso sarà rilasciato un cd rom contenente la documentazione tecnica, il materiale presentato,i riferimenti dei relatori e un campione di polimero a memoria di forma.

Per informazioni e iscrizioni:
tel. 055 2661039 - fax 055 2661030
e-mail: s.amerighi@firenzetecnologia.it


7° Programma Quadro: un corso per gestire e rendicontare i progetti comunitari. Firenze, 14,15 e 16 maggio.

Lo Sportello APRE di Firenze Tecnologia organizza il corso di aggiornamento tecnico “Gestire e rendicontare i progetti comunitari del 7° Programma Quadro”.

Il corso si tiene nelle giornate del 14 maggio (ore 14-18),15 e 16 maggio (ore 9-17:30), nella sede di Firenze Tecnologia, Volta dei Mercanti 1, Firenze.

Il corso, offre un percorso formativo sui principi e sulle tecniche operative per affrontare la rendicontazione di progetti europei. Dopo unaprima parte dedicata all'inquadramento giuridico di riferimento, ilprogramma prevede la trattazione dei singoli passi per la gestione del progetto con la Commissione, l'amministrazione economico finanziaria del budget e l'implementazione del sistema di controllo. Il corso, aperto agli interventi e ai quesiti dei partecipanti, dedica inoltre uno spazio per le esercitazioni pratiche.

Il corso si rivolge a tutti i soggetti quali imprese, università, amministrazioni centrali e territoriali, associazioni di categoria, camere di commercio, enti pubblici e privati, professionisti interessati a richiedere finanziamenti per sviluppare attività di ricerca scientifica e tecnologica e/o di supporto alla ricerca, quale ad esempio la formazione, la creazione della cultura scientifica e la diffusione dei risultati della ricerca. Il corso è soggetto a una quota di iscrizione.

Per informazioni e iscrizioni:

Tel. 055.2661051/39 /44

Email: eventi@firenzetecnologia.it





Scarica PDF
Stampa