Home
Newsletter Net Economy
Iscrizione al Tribunale di Lucca N° 783 del 30/5-3/6/2003
N° 8 del 29/08/2008
Sommario
eventi/fiere ICT
e-Commerce
e-Government
Soluzioni internet
Ultime dall'UE
Web Marketing
Studi, Rapporti, Analisi
Sicurezza Informatica
Siti, Portali, soluzioni Internet per le Imprese
I Siti per Tutti
Appuntamenti

eventi/fiere ICT

Al nastro di partenza "Codice Internet", un'iniziativa per imprese e cittadini contro il digital divide

Prenderà il via a Milano, il prossimo settembre, “Codice Internet”, evento culturale che prevede una serie di iniziative di alfabetizzazione digitale rivolte ad imprese,professionisti ed a chiunque voglia scoprire i vantaggi della Rete.

Scopo dell'iniziativa, nata da un'idea di Marco Montemagno e Marco Antonio Masieri e che vede tra i partner la Camera di Commercio di Milano, è quello di colmare la troppa distanza che esiste ancora fra la rete e la piccola imprenditoriama anche fra la rete ed i cittadini.

Codice Internet si propone in particolare, come sottolineato da Marco Antonio Masieri, di “stimolare una cultura d'impresa nella quale Internet venga vista come opportunità di business e di risparmio, come strumento per meglio impostare e gestire la propria organizzazione, le proprie risorse e la propria attività” coinvolgendo sia coloro che finora non hanno mai fatto uso della Rete, sia chi è interessato a migliorare il proprio modo di fare business e stare sul mercato tramite il suo utilizzo.

Dopo il lancio di Milano, l'iniziativa si diffonderà in altre città italiane, all'interno di manifestazioni già consolidate.

Il programma articolato dell'iniziativa verrà presentato il 3 settembre prossimo in conferenza stampa, ma si conoscono già alcuni dettagli:

apartire da settembre 2008 fino alla fine del 2009saranno realizzate, in tutta Italia, una serie di incontri di divulgazione particolarmente coinvolgenti ; al termine di questa prima fase sarà organizzata a Milano la prima "Internet Week" (in pratica un Festival di Internet) durante la quale le strade della città ospiteranno iniziative ed eventi tutti dedicati alle tematiche del Web.

Questi gli appuntamenti già definiti:

- 8 settembre/15 ottobre, Milano, Ottagono: 35 giorni, 1 ora al giorno in Piazza Duomo a parlare di Web alle persone. Internet scende in strada;

- 3/4 Ottobre, Milano Teatro dell'Arte: la prima tappa dell'Internet Tour. Internet entra a Teatro, con incontri con i vari guri/esperti di Rete che spiegheranno in modo divulgativo le opportunità concrete della Rete, laboratori e la sera uno spettacolo dedicato al tema della Rete: "The Internet Show".

Per accedere a maggiori informazioni è possibile visitare il sito dedicato al Progetto o scrivere a info@codiceinternet.it.


SAFER INTERNET FORUM 2008

Il 25 ed il 26 Settembre, a Lussemburgo, si terrà il SAFER INTERNET FORUM 2008.

L'evento vuol rappresentare una tribuna di discussione europea in cui i rappresentanti dell'industria, le autorità incaricate di fare rispettare la legge, le organizzazioni finalizzate alla tutela dell'infanzia ed i responsabili politici possano scambiarsi esperienze e conoscenze riguardo all'uso sicuro di internet.

Altro obiettivo è quello di favorire l'incontro fraorganismi nazionali per discutere su come l'industria può contribuire a generare un "ambiente on line" più sicuro per i bambini e la lotta contro la pedofilia.

L'evento é rivolto, quindi, a: governi, ricercatori, rappresentanti di industria, compreso i Internet Service Provider, organizzazioni non governative ed altri ancora.

Nel corso delle due giornate, si parlerà anche del prossimo programma comunitario SAFER INTERNET PLUS 2009- 2013, che segue al precedente (2005- 2008).

E' possibile registrarsi fino al 18 Settembre.

Tutte le informazioni sull'evento e sulle modalità di partecipazione/registrazione sono disponibili all'indirizzo: http://ec.europa.eu/information_society/activities/sip/si_forum/forum_sepet_2008/index_en.htm


 

e-Commerce

E-commerce: un decalogo per farlo con successo

Come far funzionare con successo il proprio sito di commercio elettronico?

Oxatis, società francese specializzata nella fornitura di soluzioni di e-commerce, ha stilato una lista di dieci consigli essenziali, in pratica una vera e propria metodologia che, se rispettata, può permettere di diventare un commerciante on line serio, affidabile e, quindi, di successo.

Ecco i punti principali suggeriti da Oxatis:

  • Vendi un prodotto adatto all'online: ricorda che su un sito Internet ci si aspetta di trovare prodotti convenienti e/o di nicchia che non si trovano facilmente nei negozi tradizionali.
  • Non dimenticare il marketing: un buon sito non genera del traffico automaticamente: “Per quale ragione acquistare sul tuo sito è un'opportunità da non perdere?”. E' necessario promuovere il proprio sito, farlo conoscere sia su Internet (attraverso Parole chiave, Comparatori di prezzo, …) sia “off line” (fiere, saloni, biglietti da visita, flyer,…) per generare il maggior numero di visite possibile.
  • La prima impressione è importante: un buon sito deve essere semplice, pulito e focalizzato sui contenuti. Per essere efficace un sito di e-commerce deve essere agilmente navigabile con pagine ben organizzate e prodotti descritti e illustrati in modo chiaro.
  • “Rinfresca” la vetrina: aggiornare regolarmente il proprio sito è necessario per solleticare l'interesse degli acquirenti e restare concorrenziali: aggiungi nuovi prodotti, aggiorna i prezzi, organizza delle promozioni,…sii creativo e propositivo!
  • Facilita l'acquisto: il cliente non ama complicarsi la vita, tutto deve essere il più semplice e piacevole possibile, soprattutto il momento dell'acquisto per non far desistere il cliente. I “must” sono: creare un conto cliente semplificato, memorizzare i dati personali dei clienti in modo che non debbano inserirli ogni volta e proporre diverse soluzioni di spedizione e modalità di pagamento.
  • Verifica tutto prima di partire: provare e far provare il proprio sito prima della messa online è fondamentale. Fare dei test di acquisto, assicurarsi che ogni link sia attivo, verificare che le descrizioni, le condizioni d'acquisto e di spedizione siano chiare.
  • Rassicura il cliente pubblicando le condizioni generali di vendita e le coordinate telefoniche e l'indirizzo fisico per contattarti. Il rapporto con il venditore è essenziale per il cliente, sapere che, se necessario, può contattarti lo rassicura.
  • Cura la reputazione. Le reputazioni su Internet si creano e si distruggono rapidamente, pochi clienti scontenti possono arrecare molti danni, attento ai forum! Ricorda di rispettare i termini degli annunci e pubblica le testimonianze dei clienti soddisfatti.
  • Concentrati sul target di riferimento. Concentrati sul tuo business, differenziati e resta un esperto della tua nicchia di mercato. Su Internet non c'è limite al numero di persone che potrai raggiungere!
  • Cura i tuoi clienti. Un cliente è un contatto con cui hai l'opportunità di scambiare informazioni per capire i suoi bisogni e perfezionare il tuo posizionamento con l'obiettivo di vendere di più e meglio. Se non curi i tuoi clienti qualcuno lo farà per te…ovvero i concorrenti

Un marchio di qualità per l'e-commerce

Il Consorzio del commercio elettronico assegnerà un bollino ai soci che aderiranno allo specifico codice di condotta

“Comprare on line è facile, conveniente e sicuro”.

E' questo lo slogan con cui NetComm – Consorzio del Commecio Elettronico Italiano che raggruppa alcune delle maggiori società di e-commerce – cercherà di incoraggiare gli italiani ad acquistare on line.

Il principale strumento per la realizzazione di questo obiettivo, sarà ilun marchio di qualità che contraddistinguerài siti che aderiscono al consorzio accettando il rispetto di uncodice in linea con la normativa attuale

In Italia, infatti, il commercio elettronico soffre ancora di un problema di fiducia presso i consumatori che ha impedito finora un suo pieno, reale decollo

Una delle maggiori preoccupazioni dei consumatori è il rischio delle truffelegate all'utilizzo delle carte di credito, e questo nonostante nel 2007 le frodi on line abbiano rappresentato, secondo i dati di una ricerca della School of Management del Politecnico di Milano, solo lo 0,2% del fatturato del settore, peraltro in calo rispetto alla quota, già minima, dello 0,5% dell'anno precedente.

Il problema è sentito soprattutto da chi su Internet non ha mai acquistato.La paura sparisce infatti dopo il primo acquisto, tanto che, secondo quanto emerge dai dati di una ricerca Gfk-Eurisko, anche nel 2007 il 70% dei pagamenti è stato effettuato tramite carta di credito (27%), carta prepagata (27%), Paypal (14%) e Pagobancomat (2%).

A pagare con strumenti off line è stato solo il 27%: il 13% in contrassegno, l'8% con bonifico bancario, il 5% con bollettino postale, il 2% carta di credito off line, il 4% con altre modalità

Per quanto riguarda la qualità, il 98% del campione di consumatori della ricerca GFK Eurisco, si dichiara soddisfatto della modalità di pagamento utilizzata nell'ultimo acquisto, valutata ottima dal 23% del campione, molto buona dal 43% e buona dal 29%. Solo il 2% la definisce mediocre, nemmeno un intervistato la valuta scarsa.


 

e-Government

Semplificazione documentale: alla Camera di Commercio di Firenze al via lo sportello TIA online

Ancora un importante passo in avanti,a livello territoriale,sulla strada dello snellimento e della semplificazione degli adempimenti amministrativi delle imprese.

Promosso dall'Osservatorio sui Rifiuti della Camera di Commercio, ha infatti appena preso il via il progetto di e-governmentTIA on line, un nuovo sistema che, attraverso l'utilizzo di strumenti quali la firma digitale e altre tecnologie disponibili in Rete, offrirà a tutti gli utenti la possibilità di consegnare virtualmente tutta la modulistica necessaria per l'applicazione della Tariffa Igiene Ambientale.

Non sarà quindi più necessariorecarsi presso gli uffici del gestore del servizio per assolvere ai necessari adempimenti, e questo anche per le associazioni di categoria che potranno avvalersi del servizio digitale per inviare le pratiche per conto dei propriassociati.

Tutte le informazioni sul nuovo sistema, che porterà indubbiamente dei notevoli vantaggiper le imprese,disponibile sul sito camerale, nelle pagine dedicate alla TIA, all'interno della sezione relativa all'Osservatorio.


 

Soluzioni internet

Il Voip: grande risorsa per le imprese

I sistemi di comunicazione su protocollo IP, detti VoIP, grazie alla loro capacità di ridurre i costi, di abilitare una serie di servizi tecnologicamente avanzati e di garantire standard di sicurezza ormai pari alle telecomunicazioni tradizionali si stanno imponendo con forza sul mercato consumer e, gradualmente, anche su quello business.

L'adozione dei sistemi VoIP può rappresentare una fonte di vantaggio competitivo per le imprese che operano in un ambiente globale che richiede flessibilità e capacità di rispondere prontamente alle nuove opportunità tecnologiche offerte dal mercato, soprattutto quelle in grado dirivoluzionare i modelli di business delle imprese.

Per sapere utto sul Voip vi invitiamo a collegarsi sul sito diSpazioImpresa all'indirizzo: http://www.spazioimpresa.biz/Pub/default.asp?IDappartenenza=5732


 

Ultime dall'UE

Con il progetto SOS assistenza medica elettronica garantita per chi si sposta in Europa.

Migliorare l'accessibilità ai dati clinici dei cittadini europei in ogni momento ed in qualsiasi Paese in Europa attraverso sistemi di registrazione elettronica.

E' questo l'obiettivo di una importante iniziativa della Commissione europea avente ad oggetto la sicurezza e la salute dei cittadini.

Si tratta di una raccomandazione sull'interoperabilità transfrontaliera delle cartelle cliniche (EHR), documento che fornirà agli Stati membri principi e linee guida di base affinchè i medici possano avere facile accesso alle informazioni sui pazienti, in qualsiasi luogo d'Europa si trovino.

L'iniziativa sarà sviluppata nell'ambito del progetto pilota SOS (Smart Open Services)- vi partecipano Austria, Repubblica Ceca, Germania, Francia, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Slovacchia, Svezia e Regio Unito – che garantisce la compatibilità delle informazioni mediche in formato elettronico attraverso l'utilizzo di tecnologie e di piattaforme diverse (in pratica ogni Paese mantiene il proprio sistema informatico) senza il ricorso ad un sistema unico per tutta l'Europa.

La registrazione elettronica dei dati avverrà su base volontaria (ciò per rispettare il diritto alla riservatezza dei cittadini) e riguarderà dati essenziali, non ancora definiti, ma fondamentalmente il gruppo sanguigno, allergie conosciute, problemi medicied informazioni particolari su eventuali terapie seguite.

Grazie al progetto SOS, inoltre, le farmacie potranno trattare per via elettronica le prescrizioni di farmaci effettuate in altri Stati membri in modo che i pazienti che viaggiano in ambito Ue possano accedere facilmente ai medicinali di cui hanno bisogno.

IL budget stanziato per il progetto sarà di 22 milioni di euro, 11 dei quali derivanti dal programma CIP della Commissione europea (Competitiveness and Innovation Programme) in particolare dal sotto programma ICT-PSP , che persegue l'obiettivo di incrementare la competitività tramite un uso ottimale delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazione da parte di cittadini, imprese e governi.

I risultati del progetto pilota saranno resi disponibili per l'intero settore sanitario europeo tramite la rete CALLIOPE ( Call for INteroperable eHEalth services in Europe) che consentirà la partecipazione di tutti gli stati membri.

Per informazioni sulla sanità elettronicaè possibile consultare il sito della Commissione all'indirizzo:http://ec.europa.eu/information_society/activities/health/policy/index_en.htm

Per saperne di più sul programma comunitario ICT-PSP (sostegno alla politica in materia di tecnologie dell'informazione e della comunicazione), cliccare su:http://euonline.it/networking/upload/34520.pdf


Da un progetto europeo un software per valutare i prodotti open source

Un consorzio di aziende e università europee, il Software Quality Observatory for Open Source Software(SQO-OSS), ha recentemente sviluppata una versione alpha, cioè una versione preliminare, di Alitheia Core, un software in grado di analizzare prodotti open source e fornire parametri ed indicatori per valutare la qualità delle applicazioni aperte.

Scopo del progetto è quello di mettere a disposizione di imprese e pubbliche amministrazioni strumenti utili a misurare l'effettivo valore delle applicazioni open source attraverso il confronto della loro qualità con quella dei software proprietari. Obiettivo ultimo del Consorzio è aiutare le imprese a prendere consapevolezza dell'alto livello qualitativo che in genere caratterizza i software opensource.

Il software Alatheia Core, pubblicato sotto licenza BSD, può essere scaricato dal web attraverso una specifica demo a breve disponibile sul sito SQO-OSS.


Consumatori ed e-commerce transfrontaliero. Bando di gara

La Direzione Generale Salute e Consumatori della Commissione europea ha pubblicato un bando di gara per la realizzazione di un progetto denominato “Mystery Shopping”, finalizzato a raccogliere informazioni riguardo all'esperienza dei consumatori relativamente al commercio elettronico transfrontaliero nell'Unione europea.

Il budget disponibile è di 500mila euro. I documenti necessari per la presentazione del dossier di partecipazine sono disponibili, fino al 24 settembre, sul sito della DG Salute e Consumatori , alla pagina:

http://ec.europa.eu/consumers/tenders/information/tenders/cont_notices_en.htm.

Le candidature vanno presentate entro il 30 settembre.


Commissione europea: una iniziativa per imparare le lingue via web.

La Commissione europea ha promosso e finanziato eTandem un progetto di e-learning grazie al quale si potranno imparare le lingue via web in maniera del tutto gratuita.

Il progetto permette di imparare una lingua grazie all'aiuto di un partner madrelingua.

Inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo e altri 15 idiomi potranno essere scritti e parlati grazie ad uno scambio reciproco che prevede 34 combinazioni bilingui.

Al progetto europeo partecipano30 atenei, coordinati dall'università della Ruhr di Bochum, in Germania- In Italia, per il momento, è attivo il polo facente capo all'ateneo di Torino con partner inglesi, francesi, spagnoli e tedeschi.

Accedere al sistema è molto semplice:

in pratica ci si registra sul network e gli organizzatori, in base a conoscenza della lingua e caratteristiche del richiedente, metteranno a disposizione, in tempi brevi, un partner adeguato con cui scrivere e parlare nella lingua desiderata mediante le più diffuse ed innovative tecnologie: mail, chat e Voip.

Viene quindi attivato uno scambio reciproco che permette ai due referenti di imparare l'uno la lingua dell'altro.

Con skype gli studenti entreranno a far parte di un database gestito dall'Università della Ruhr e collegato con oltre 30 università europee.

I primi scambi avverranno via mail per stabilire il programma e scegliere i materiali e le guide per lo studio della grammatica. A tale scopo, se necessario, si potrà richiedere anche la consulenza di insegnanti online.

Gli aspiranti poliglotti dovranno incontrarsi virtualmente almeno una volta a settimana, per chattare, scambiare informazioni, consigli, ed apprendere ed insegnare vicendevolmente.


 

Web Marketing

Web marketing: una interessante selezione di articoli

La Redazione di Mercato Globale – sito dedicato ad imprenditori e manager di aziende, professionisti per l'orientamento su temi strategici come l'internazionalizzazione e l'apertura a nuovi mercati, l'informatica e le telecomunicazioni - ha realizzato una rassegna degli articoli sulle tematiche del web marketing pubblicati recentemente nella sezione MG News.
La rassegna è stata pensata per essere scaricata e stampata in modo da incoraggiare la lettura tradizionale rispetto alla lettura più “veloce” (quindi inevitabilmente più superficiale e distratta) sul web.

La redazione, tra l'altro, è aperta a richieste, suggerimenti, proposte di collaborazione sul l'argomento. Chi vuole, può scrivere all'indirizzo mail: mercatoglobale@gmail.com.


Clicca qui e…buona lettura!


Post-impression marketing. Come misurare il rendimento di una campagna di visibilità online

Tutti i principali sistemi di misurazione di risultato delle campagne online si sono dotati di una nuova funzionalità: il tracciamento post-impression. Di cosa si tratta? E quali sono le implicazioni di questa innovazione?

Lo spiega brevemente ma in maniera molto efficace, l'articolo scrittodaAlberto Mari, Senior Business Development Manager di TradeDoubler Italia epubblicato da Microsoft.com in partnership, appunto, con TradeDoubler Italia.

Per leggere clicca qui.


I fattori di successo del direct marketing.

Risparmio di tempo e tracciabilità sono i principali fattori del successo chel'e-mail marketing sta guadagnando e del progressivo affermarsi, in Italia, di questo strumento di comunicazione non solo fra le grandi imprese ma anche fra le piccole e medie, sempre più interessate ad investire nel direct marketing anche in ambito business to business.

E' ovvio che l'approccio con questa strategia non può essere superficiale ed improvvisata;ci sono alcuni fattori, considerati cruciali, che un'impresa deve conoscere e prendere in considerazione affinché un'azione di direct marketing abbia successo.

Ma quali sono questi fattori? Cos'è che un'impresa deve sapere affinché la propria esperienza in questo ambito porti a dei risultati concreti?

Lo spiega l'interessante articolo “Il successo dell'e-mail marketing” pubblicato da Spazio Impresa.

Per leggerlo clicca qui


 

Studi, Rapporti, Analisi

Gli Italiani, prima di comprare, si informano su Internet

...e la maggior parte lo fa con i motori di ricerca

Il 67% degli Italiani (in pratica, due su tre), per trovare informazioni su un prodotto o un servizio, ricorre ad Internet.

La maggior parte, però, non va su un sito di social metworkingper per trovare opinioni e valutazioni altrui, bensì su un motore di ricerca dove digita il nome del prodotto/servizio e ricava in proprio le informazioni ritenute necessarie.

Nell'86% dei casi il motore di ricerca è Google.

Sono questi i dati essenziali emersi dalla Ricerca 2008 di Oto Reserarch L'importanza dei motori di ricerca nelle decisioni e negli acquisti”.

A scegliere il motore di ricerca come fonte di informazioni è addirittura il 51% del campione intervistato nell'ambito della ricerca che individua la consultazione diretta del sito dell'azienda produttrice/fornitrice del servizio come seconda modalità preferita e, al terzo posto, i siti di comparazione con prezzi e giudizi degli utenti.

Seguonoi siti specializzati, i forum, i blog e, all'ultimo posto, i portali generalisti.

Questi risultati evidenziano la preferenza dell'utente italiano ad effettuare la ricerca in proprio piuttosto che a cercare il confronto con le opinioni degli altri anche se decisivo, in questo contesto, è il “fattore età”. Da altre ricerche è infatti emerso che i giovani fino a 35 anni di età hanno un approccio più “friendly” con contenuti prodotti da altri utenti e loro stessi sono fonte attiva di informazioni. Sono le generazioni successive ad avere un approccio più pratico, con un interesse rivolto meramente alle informazioni essenziali sul prodotto.

La ricerca Oto evidenzia, peraltro, l'aspetto della “crossmedialità” che sta dietro alla ricerca sul web:

il motore di ricerca serve per approfondire qaunto appreso da altri media, ovvero letto sui giornali (nel 71% dei casi), in tv (59% ), in radio (36%) o su manifesti pubblicitari per strada (34%).

Le informazioni raccolte vengono utilizzate per l'acquisto di prodotti di elettronica (58%), telefoni e accessri (58%), viaggi (52%), libri e riviste (51%).


 

Sicurezza Informatica

Una guida per la rimozione di virus e malware

Quando c'è il sospetto che il nostro pc sia infetto da virus o malware è opportuno procedere immediatamente ad un controllo per verificarel'effettiva presenza di software ostili.

E' peraltro frequente che dal controllo effettuato risulti che il sistema ospita uno o più malware nonostante il regolare utilizzo di un software antivirus o una suite di sicurezza.

Questo succede se non si seguono alcune semplici ma importantissime regole (prima fra tutte l'aggiornamento del sistema e delle applicazioni impiegate mediante l'installazione di tutte le patch di sicurezza) che permettono di sottrarsi alla stragrande maggioranza delle minacce. In genere,però, gli antivirus che non integrano l'utilizzo degli archivi delle firme virali con efficaci sistemi di analisi comportamentale possono non essere in grado di riconoscere e conseguentemente bloccare virus più avanzati.

Lineaedp ha pubblicato una procedura , in realtà una vera e propria guida, che consente di riconoscere e quindi immediatamente eliminare lagran parte dei malware che riescono ad infettare i pc anche in barba ai sistemi di sicurezza .

La guida è disponibile all'indirizzo http://www2.lineaedppmi.it/articoli.asp?ID=4585


e-Banking: consigli per evitare i rischi in rete

In occasione della Settimana della Sicurezza in Rete (7-14 giugno 2008), Webank ( partner dell'iniziativa)ha stilato un decalogo di consigli utili per utilizzare i servizi di internet banking in maniera consapevole e, quindi, sicura.

Navigare consapevolmente significa utilizzare piccoli accorgimenti ogni volta che si opera sul proprio conto online per proteggere la propria identità digitale e prevenire così le minacce informatiche.

Leggi ( e soprattutto applica..) il decalogo:

- La banca non richiede mai informazioni personali via email o sms.
Non rispondere, dunque, a comunicazioni ingannevoli di questo tipo.

- Conserva sempre al sicuro e in posti diversi i tuoi codici di accesso a Webank (User ID, password personale e la password di secondo livello).

- Non fornire i tuoi dati personali come la data di nascita, l'indirizzo email e il tuo numero di telefono.

- Modifica frequentemente le password di accesso al tuo conto online e non utilizzare la stessa password per servizi diversi.

- Controlla regolarmente gli estratti conto del tuo conto corrente e della carta di credito, per essere sicuro che i movimenti corrispondano alle transazioni effettuate.

- Fai sempre il log-out, per disconnettere la sessione, quando hai terminato di utilizzare il sito della tua banca.

- Dopo aver effettuato il log-out, svuota sempre la memoria cache del browser.

- Utilizza antivirus e antispyware e aggiornali frequentemente.

- Controlla sempre che nella barra dell'indirizzo sia indicata la modalità "https" e non con "http" e la presenza del lucchetto chiuso. Questi indicazioni certificano che la navigazione è su pagine protette e crittografate.

- Verifica che il tuo browser supporti il protocollo di sicurezza SSL-3. Se necessario, scarica gli aggiornamenti.


 

Siti, Portali, soluzioni Internet per le Imprese

Italiantech,il portale che promuove l’innovazione italiana all’estero.

Il portale, disponibile al momento in lingua inglese e francese, consente di ricercare imprese e competenze in relazione a sei macro-aree:

1. Città e infrastrutture

2. Energia

3. Alta tecnologia

4. Casa e domotica

5. Industria e beni strumentali

6. Trasporti

L'iniziativa è promossa dall'ANIE (Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) e ha l'obiettivo di promuovere l'internazionalizzazione delle aziende associate, con particolare attenzione alle esigenze delle imprese di piccole e medie dimensioni.

Per visitare il sitoclicca qui

Fonte : RIDTT


Misterimprese

Misterimprese è un vasto catalogoonline di imprese italiane. la consultazione può essere effettuata gratuitamentescegliendo la regione o la città e la categoria di impresa desiderata.
http://www.misterimprese.it


 

I Siti per Tutti

Salute targata UE

Sul sito ufficiale dell'Unione europea sulla salute pubblica sono disponibili molte informazioni finalizzate a migliorare le condizioni di vita, laqualità dei servizi e notizie dulle attvitità condotte a livello europeo ed internazionale: assistenza, prevenzione malattie ed affezioni, fonti di pericolo,k programmi comunitari, stile di vita e ancora tanto altro.

http://ec.europa.eu/health-eu/index_it.htm


Tempo di vacanze: consigli utili ai viaggiatori

Tempo di vacanze, appena terminate o ancora da iniziare. Ma non tutto è andato per il verso giusto? Il tour operator cui vi siete rivolti è inadempiente? Il costo del viaggio pattuito con l'agenzia è stato indebitamente aumentato? Siete o siete state vittime di overbooking?

Dalla Guardia di Finanzia i consigli per i viaggiatori che hanno subito questi o altri danni e hanno intenzione di inviare reclami o chiedere risarcimenti.

All'indirizzo web:

http://www.gdf.it/GdF_per_il_cittadino/Consigli_Utili/info490617815.html


Tecnologia ed informatica: alcuni siti ad hoc

Si tratta di:

oneBlog.it
Network di blog sulla tecnologia e l'informatica. Ogni blog tratta un argomento specifico di ICT, con approfondimenti, opinioni, novità e tendenze. Curato da HTML.it
http://www.oneblog.it/

Orb.com
Software che consente di accedere a tutti i file multimediali del proprio pc di casa da qualsiasi periferica connessa a Internet, in modalità streaming.
http://www.orb.com/

Media Convert
Servizio gratuito di conversione di file da un formato all'altro (documenti, musica, suonerie, audio e video).
http://media-convert.com/


 

Appuntamenti

Internetworking 2008 – 14-15 Ottobre Roma – Hotel Sheraton, Via del Pattinaggio, 100


InterNETworking è il convegno con area espositiva dedicato ai sistemi di comunicazione aziendale. Un'occasione di partecipare all'unico evento che esplora a 360° i temi più interessanti del networking. L'Evento prevede:

- due giorni di novità in tema di: VoIP, Wi-Fi e WiMAX, Videoconferenza e Videosorveglianza, Unified Communication, Sicurezza, Convergenza tecnologica e applicativa, Intranet Aziendali, Data Center e Ottimizzazione delle prestazioni delle applicazioni di rete.

- Laboratori formativisul WIMAX e sulla SICUREZZA

- Contatto reale con il mercato all'interno dell'area espositiva in cui le aziende protagoniste del settore, oltre a presentare le soluzioni più all'avanguardia del networking, sono a disposizione per rispondere alle vostre domande.

La partecipazione è gratuita

Tutte le informazioni sono disponibili all'indirizzo:http://www.soiel.it/documenti/inwrm08.pdf


"Nuove Tecnologie e Logistica". Lunedì 15 settembre. Lucca, Camera di Commercio. Ore 9.30-14.00

L'incontro, organizzato dalla Camera di Commercio di Lucca con la collaborazione di InFOROmatica Srl, si propone diapprofondire i principali profili giuridici e contrattuali relativi all'affidamento in outsourcing di servizi di logistica ed alle più interessanti applicazioni delle nuove tecnologie.

Relatore sarà l'Avv. Antonio Zama, avvocato nello studioLGA di Bologna, coordinatore scientifico di InFOROmatica e direttore responsabile della rivista Filodiritto.

La partecipazione è gratuita.

Destinatari: Imprenditori, Responsabili sistemi informativi e organizzazione , - Consulenti e professionisti della net-economy

L'iscrizione può essere effettuata on line dal sito web della Camera di Commercio o tramite la brochure allegata





Scarica PDF
Stampa