Home
Brand reputation: 5 strumenti gratuiti per il monitoraggio
Prima dell’avvento di internet le opinioni personali rimanevano tali o circolavano al massimo entro una ristretta cerchia di relazioni sociali. Oggi, se qualcosa non ci piace, non ci soddisfa o ci delude, lo scriviamo immediatamente sul web, ovvero nei social, nei blog, nelle sezioni “commenti”.
 
Questa libertà di far sentire la propria voce è senz’altro una bellissima opportunità che però, d’altra canto, dà luogo ad un flusso di informazioni enorme e non facilmente gestibile dalle aziende per le quali è invece importante sapere cosa, di brutto o di bello, viene detto su di loro e avere la possibilità di rispondere.
In poche parole hanno bisogno di gestire e monitorare la brand reputation online.
 
Secondo una ricerca eMarketer.com,  l’83% dei consumatori afferma che le recensioni online influenzano la loro scelta di acquisto, mentre l’80% afferma che i commenti negativi modificano la loro decisione di acquistare un prodotto.
 
Anche sulla base di questi dati, appare chiaro che il monitoraggio e la gestione della brand reputation online sono ormai indispensabili in ogni azienda.
Si tratta di un compito non certo semplice perché i canali attraverso i quali gli utenti parlano sono moltissimi e, essendo impossibile controllarli tutti manualmente, è necessario affidarsi a degli strumenti .
 
PmiServizi ne ha selezionato 5, totalmente gratuiti, e li presenta, ognuno con le sue caratteristiche, alla pagina:
 



Stampa