Home
  Firmato Il Protocollo di Cooperazione Tecnica tra Unioncamere Toscana e ACIA


c o m u n i c a t o s t a m p a
 

Un ponte tra Italia e Argentina in campo economico: intesa per lo sviluppo delle relazioni economiche tra imprese toscane e associazione per il commercio italo argentino - ACIA

 
Firenze, 8 novembre 2006 Nuove opportunità di scambi commerciali tra Toscana ed Argentina. Lo stabilisce il protocollo di cooperazione tecnica firmato oggi da Pierfrancesco Pacini - Presidente di Unioncamere Toscana e della Camera di Commercio di Pisa ed Elio Ferri - Vice Presidente ACIA e Vice Sindaco di Faenza.

Unioncamere Toscana e l'Associazione per il Commercio Italo-Argentino (ACIA) identificano così obiettivi comuni e stabiliscono relazioni di cooperazione tecnica e commerciale con lo scopo di rafforzare le rispettive Istituzioni ed il sistema imprenditoriale toscano ed argentino. Verranno sviluppati programmi e progetti di cooperazione rivolti al business, all'organizzazione di conferenze e seminari, al coinvolgimento nelle attività di imprese, istituzioni governative e non governative italiane ed argentine. 

 
 

La cerimonia della firma è stata realizzata a latere del Convegno "America Latina e Italia - La partnership del Futuro", organizzato dalla Camera di Commercio di Firenze, Promofirenze, Euro Info Centre di Firenze ed Unioncamere Toscana, cui hanno preso parte rappresentanti del mondo imprenditoriale. Nell'ambito della cerimonia, il Presidente Pacini ha evidenziato come, sulla base di questa intesa e dei successivi accordi specifici settoriali, potrà essere avviata una proficua collaborazione tra le istituzioni - a cominciare dalla Regione che recentemente ha realizzato un'importante missione in Argentina - e gli organismi di rete, quali le Camere di Commercio che valorizzi a pieno il lavoro avviato nell'ambito della internazionalizzazione e della promozione degli investimenti delle imprese Toscane in Argentina. Il Vice Presidente Ferri dell'ACIA ha messo in evidenza l'utilità che accordi come questo hanno per il rilancio di un rapporto tra Italia ed Argentina in campo economico "raffreddatosi" in questi ultimi anni dopo i noti fatti post-crisi finanziaria del paese latino-americano. Ma gli sviluppi recenti dell'economia Argentina fanno ben sperare: l'economia è tornata a crescere trainata dall'export e sostenuta dalla domanda interna e il Pil, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, ha registrato negli ultimi tempi una notevole crescita rendendo l'Argentina interessante per investimenti esteri e per scambi commerciali.

Per Invormazioni
Giuseppina Ozzola tel. 055 4688.253
giuseppina.ozzola@tos.camcom.it
 


 
 
 
 
Uffici Stampa
 

Stampa