Home

a cura di : franco.natali@tos.camcom.it
Newsletter n°  6 -  venerdì 14 febbraio 2014 - anno  13
Attività Istituzionale
Il Sistema camerale toscano saluta il Presidente Sclavi

Il Prof. Antonio Sclavi

Vasco Galgani, Presidente di Unioncamere Toscana, anche a nome degli organi e del personale, esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Antonio Sclavi, già Presidente della Camera di Commercio di Siena, Vice Presidente dell'Unione regionale e Presidente del Centro Estero delle Camere di Commercio della Toscana.

Il Prof. Sclavi è stato una figura di rilievo della cultura senese e italiana, uomo dal profilo internazionale e dagli interessi molteplici, che, partito dall'ambito economico e imprenditoriale, ha saputo dare un contributo importante dal punto di vista culturale nel suo senso più ampio, numerosi gli incarichi e le responsabilità, specie nell'ambito della promozione e dello sviluppo delle imprese che ha ricoperto, membro del consiglio di amministrazione di Etruria Innovazione spa, dell'Università degli Studi di Siena; è stato Presidente del Consorzio per l'Aeroporto di Siena e Presidente nazionale dell'UNICEF per la quale ha svolto diverse missioni tra cui quelle in Somalia e nella Repubblica Democratica del Congo. Commendatore dell'ordine al merito della Repubblica italiana nel 1990, Grand'Ufficiale nel 1994 ed infine Cavaliere di Gran Croce nel 2005.

E' stato docente di economia aziendale all'Università degli Studi di Siena ed ha ricoperto anche l'incarico di Presidente dell'Azienda farmaceutica municipalizzata di Siena e sindaco revisore della Banca Toscana. E' stato Presidente della Confcommercio provinciale e regionale, Presidente nazionale dei Panificatori; nominato consigliere di amministrazione della Banca Monte dei Paschi di Siena nel 1997 e consigliere di amministrazione di diverse controllate del gruppo MPS.

Nel territorio senese, oltre ad essere stato fra i promotori di Fises, Finanziaria Senese di Sviluppo, (di cui è stato Presidente) ed Eurobic, società per la formazione professionale e del Consorzio Siena Ricerche, ha promosso eventi d'interesse nazionale come "Siena Verde" e "Siena Verde Cavalli". Imprenditore di successo ma anche un uomo di cultura, con la promozione delle rassegne cinematografiche Campo & Controcampo Siena Film Festival. Un senese autorevole, contradaiolo appassionato fino a ricoprire l'importante ruolo di Capitano della Contrada della Lupa.


Attività Studi & Ricerche
E’ on-line il Cruscotto di indicatori statistici del 4° trimestre 2013

" "I dati di natimortalità imprenditoriale relativi al 4° trimestre forniti da Infocamere offrono alcuni segnali confortanti. Le iscrizione al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Toscana sono infatti aumentate del 5,6% rispetto agli ultimi tre mesi del 2012, raggiungendo in valore assoluto quota 6.373. Positivo anche il dato delle aperture di Unità Locali (2.622 in valore assoluto, +8,6% in termini tendenziali), testimonianza anch'esso della capacità del sistema economico di attrarre iniziative imprenditoriali. Il numero di cancellazioni (7.020) resta elevato, ma si rileva comunque una riduzione del 9,4% rispetto al medesimo trimestre dell'anno precedente, in controtendenza rispetto all'aumento (+0,7%) registrato a livello nazionale.

 

Ciò che preoccupa invece è l'incremento del 9,6% del numero di imprese entrate in scioglimento e liquidazione (2.231) e l'impennata di fallimenti e altre procedure concorsuali (+29,6%) con cui si chiude il 2013. Sono dunque ancora pesanti le difficoltà che colpiscono il tessuto produttivo regionale, con gravi ripercussioni sul mercato del lavoro, quantificabili nell'espulsione di oltre un milione di addetti dagli organici delle imprese toscane.

 

Questi alcuni dei dati contenuti nel cruscotto di indicatori statistici regionali aggiornati al 4° trimestre 2013 pubblicato sul portale Starnet (www.starnet.unioncamere.it) nell'area territoriale Toscana. Il cruscotto, rilasciato trimestralmente su dati Infocamere, è costituito da tre fascicoli di tavole, strutturali e congiunturali, relative all'universo imprenditoriale regionale e da due set di tavole con indicatori statistici elaborati sulla base dei 58.536 bilanci dell'anno 2012 depositati dalle imprese al 7/1/2014.


Toscana al terzo posto per sviluppo di imprese «rosa»

" "Con 101mila imprese femminili, per due terzi operanti nel settore dei servizi, la Toscana rappresenta una delle regioni dove le imprese guidate da donne stanno aumentando maggiormente. Con un tasso di sviluppo di imprese "rosa" dello 0,9%, la Toscana è al terzo posto nella graduatoria delle regioni italiane, subito dopo Lazio e Lombardia, grazie al contributo determinante dell'imprenditoria straniera.

Sono questi alcuni dei principali risultati che emergono dall'Osservatorio sulle imprese femminili del 3° trimestre 2013, presentato alla Commissione Consiliare Pari Opportunità della Provincia di Firenze riunitasi lo scorso 12 febbraio in Palazzo Medici-Riccardi.

Nella relazione la crescita dell'imprenditoria femminile in Toscana viene contestualizzata rispetto alla dinamica dell'imprenditoria straniera, giovanile e non femminile dell'ultimo triennio, evidenziando le differenze con il livello nazionale e altre realtà regionali.


Alta tecnologia in Toscana
Le imprese high-tech in provincia di Massa Carrara

" "E' stato presentato ieri presso la locale Camera di Commercio, l'Osservatorio sulle imprese high-tech in provincia di Massa Carrara, ricerca condotta nell'ambito dell'Osservatorio sulle imprese high tech della Toscana.

L'iniziativa è stata mirata a portare al centro dell'attenzione politica e sociale del territorio provinciale il settore dell'alta tecnologia, segmento che non nonostante la pesante crisi economica di questi ultimi anni, mostra alte potenzialità di crescita.

L'Unione Regionale e la Scuola Superiore Sant'Anna, intervenendo alla presentazione, hanno offerto un quadro dell'alta tecnologia in Toscana, con un intervento volto a illustrare a imprenditori e policy maker locali la metodologia di realizzazione dell'Osservatorio, i risultati del censimento condotto dal 2009 al 2013 ed un breve approfondimento sul tema delle startup innovative, altro tema di rilievo del convegno.


DOCUMENTI ALLEGATI
Notizie dal mondo camerale
Livorno - Eletta la Giunta della Camera di Commercio, nove i componenti più il Presidente
Entrano per la prima volta quattro donne: Landini, Pagni, Rosso e Miele

Logo della Camera livornese Il Consiglio della Camera di Commercio di Livorno, riunitosi il 12 febbraio scorso, ha votato ed eletto i componenti della Giunta, l'organo esecutivo che saràchiamato per il prossimo quinquennio a realizzare il programma di attività della

Camera.

 

Questo l'elenco:

 

Nome e Settore

  1. LANDINI ANNA - COMMERCIO
  2. PAGNI CINZIA - AGRICOLTURA
  3. NOCENTI DIEGO - ARTIGIANATO
  4. RICCI ALBERTO - INDUSTRIA
  5. ROSSO FRANCA - COMMERCIO
  6. MIELE LAURA - TRASPORTI E SPEDIZIONI
  7. ALBERTI ROBERTO - TRASPORTI E SPEDIZIONI
  8. SERINI MAURIZIO - ARTIGIANATO
  9. CESARI GIANNANTONIO - COMMERCIO

Il Consiglio ha preliminarmente stabilito in nove il numero dei componenti della Giunta, che poteva variare da un minimo di cinque componenti ad un massimo di nove, cioè un terzo dei membri del Consiglio stesso, oltre al Presidente.

Quindi hanno avuto inizio le votazioni a scrutinio segreto per appello nominale, e ciascun Consigliere ha potuto esprimere un massimo di tre preferenze. Nel complesso meccanismo di elezione di questo organo camerale, la legge prevede che obbligatoriamente debbano entrare a far parte della Giunta almeno quattro rappresentanti dei settori dell'industria, del commercio, dell'artigianato e dell'agricoltura, indipendentemente dal numero di preferenze riportate. Gli altri posti sono assegnati ai consiglieri che abbiano ottenuto il maggior numero di voti indipendentemente dal settore di appartenenza.

 

Una delle novità di questo mandato è una Giunta in cui entrano a far parte quattro donne (finora si era verificata una sola presenza femminile - Laura Miele nel quinquennio 2003/2008 e Cinzia Pagni nel quinquennio appena trascorso).

Da segnalare la conferma di Cinzia Pagni quale rappresentare del settore agricolo; quella di Giannantonio Cesari per il commercio; quella di Roberto Alberti per il settore trasporti e spedizioni. New entry invece per Anna Landini, Franca Rosso e Maurizio Serini, al loro debutto anche come Consiglieri camerali. Erano stati invece già Consiglieri nel precedente quinquennio, anche se del tutto nuovi all'esperienza della Giunta, Alberto Ricci e Diego Nocenti. Laura Miele, come già detto, aveva fatto parte della Giunta 2003/2008.

 

La nomina della Giunta chiude il lungo percorso di rinnovo dei vertici della Camera di Commercio, che ha avuto momenti di difficoltà all'interno delle associazioni che rappresentano i settori economici ma che oggi sono superati: si apre ora una fase nuova che vedrà al lavoro, fin dal prossimo mercoledì 19 febbraio, gli amministratori camerali alle prese con il difficile compito di promuovere l'economia locale e di realizzare interventi a favore delle imprese.

 

Mercoledì 19, la riunione della nuova Giunta presieduta da Sergio Costalli procederà anche alla nomina del Vicepresidente, che svolge funzioni vicarie in caso di assenza o impedimento del Presidente stesso. 


Prato - "Oleum Nostrum", assegnato il Premio 2013
Ottima la qualità dell’annata, per i dieci finalisti la possibilità di esporre in fiera a Verona

Logo della Camera pratese E' l'azienda agricola Damerini Francesco la vincitrice dell'edizione 2013 di Oleum Nostrum; la palma del miglior olio per quest'anno va così alla zona di Carmignano. E' stato un successo di partecipazione questa nuova edizione del Concorso Oleum Nostrum, promosso dalla Camera di Commercio e dalla Provincia di Prato con la collaborazione di tutti i Comuni della provincia.

Sono stati infatti 32 gli oli che hanno partecipato all'ultima edizione, un numero record, che mai era stato registrato in tutte le edizioni precedenti del concorso.

"L'enogastronomia riesce a raccontare un territorio, è un valore da promuovere e questi produttori di olio sono la dimostrazione di un impegno costante che merita di essere valorizzato", ha commentato il Prefetto di Prato Maria Laura Simonetti, intervenuta alla premiazione.

"Dobbiamo impegnarci per promuovere la cultura dell'olio presso i consumatori, che sono sempre più disorientati - ha aggiunto Maurizio Fantini, della giunta della Camera di Commercio di Prato - Le nostre colline producono un prodotto eccellente, che dobbiamo far conoscere anche ai ristoratori".

"Oggi ha vinto l'olio della nostra provincia, che vince sempre - ha continuato Antonio Napolitano, assessore provinciale al turismo - L'enogastronomia è il pezzo da novanta del nostro territorio".

Il vincitore è stato scelto nella rosa dei dieci finalisti che potranno partecipare di diritto all'edizione 2014 di Sol&Agrifood (6-9 aprile 2014 - Verona) e sono: Artimino Spa, Azienda Agricola Del Bello, Azienda Agricola Il Moraiolo, Azienda Agricola Montecucchi, Azienda Agricola Savignano, Damerini Francesco, Fattoria delle Ginestre, Immobiliare Castelvecchio, Podere Midolla, Tenuta di Bagnolo.

L'agronomo Ubaldo Baldi ha fatto una panoramica sull'andamento della produzione di olio sul nostro territorio per la stagione appena conclusa."Gli oli finalisti erano tutti di qualità molto elevata. Gusti morbidi, armonici, smussati nella componente amara a livello gustativo, profumi lievi ma pieni che si sprigionano a livello olfattivo. Oli profumati e piccanti e senza forti sentori di amaro di carciofo ma tendenti al cardo e alla mandorla dolce. Queste in sintesi le caratteristiche della produzione di quest'anno con una qualità complessiva molto alta che si evidenzia su tutto il territorio provinciale.

Ospite speciale della serata è stato Luigi Caricato, direttore di Olioofficina, uno dei blog di olio più importanti. "Nel mercato deve essere trovata una vita di mezzo tra qualità del prodotto percepita dal consumatore e qualità intrinseca: serve una grande cultura per valorizzare le nostre produzioni, ma è necessario l'impegno di tutti per poterci riuscire. Gli attacchi come quelli del New York Times vanno rimandati al mittente: la comunicazione del prodotto deve essere intensificata, perché in qualità siamo imbattibili".


Lucca - Firmato il protocollo d’intesa “per la promozione del territorio viticolo, olivicolo e dei prodotti agricoli e agro-alimentari di qualità”
Nell’occasione presentazione del Calendario eventi 2014 per il settore agroalimentare

Logo della Camera lucchese E' stato siglato il 13 febbraio scorso il protocollo di intesa "per la promozione del territorio viticolo, olivicolo e dei prodotti agricoli e agro-alimentari di qualità", sottoscritto da Provincia, Camera di Commercio, Associazione Strada del Vino e dell'Olio di Lucca, Montecarlo e Versilia, Consorzi dei vini e dell'olio e Associazioni di categoria di agricoltura, commercio e artigianato, nella Sala della Seta della sede della Camera di Commercio di Lucca, in corte Campana.

 

Il protocollo crea la sinergia tra sistema pubblico e privato, tra i vari settori economici fondamentali per la promozione della ruralità a 360°, che parte dall'agricoltura ma si riflette su altri sistemi economici (ristorazione, ricettività, commercio, turismo) sia a livello locale, che nazionale ed internazionale.

          

L'obiettivo dell'intesa è la promozione integrata del territorio, attraverso i prodotti agroalimentari d'eccellenza, insieme agli itinerari enogastronomici e il sistema di impresa, nonché la valorizzazione dei beni paesaggistici e culturali, anche al fine di arricchire l'offerta turistica complessiva.

 

Ulteriore e non meno importante obiettivo è la definizione di programmi di azione promozionale coordinata del territorio, compresa la partecipazione ad eventi espositivi e l'organizzazione di iniziative locali, la promozione e lo sviluppo delle filiere vitivinicole e dei prodotti agroalimentari di qualità del territorio e l'ottimizzazione e la razionalizzazione dell'impiego delle risorse disponibili.

 

Nell'occasione, è stato anche presentato il Calendario unico degli Eventi 2014 per il settore agroalimentare, messo a punto dall'Associazione Strada del Vino e dell'Olio di Lucca, Montecarlo e Versilia, in collaborazione con gli enti pubblici soci, primo atto concreto del tavolo di lavoro e di coordinamento tra pubblico e privato.


Siena - Meeting d’avvio Progetto Leonardo da Vinci ECOVET
ECVET system for no borders in the green Economy sector, supporting employability, adaptability and European mobility in VET Systems and Labour Market

Logo della Camera pratese Dal 19 al 21 Febbraio 2014 si svolgerà a Siena presso la Camera di Commercio il meeting d'avvio del progetto ECOVET, che apre un confronto a livello europeo su alcune qualifiche legate ai green jobs, confronto finalizzato a potenziare l'occupabilità e l'adattabilità delle persone, la mobilità dei lavoratori, a riconoscere i periodi di apprendimento all'estero. I lavori del partenariato termineranno con una conferenza stampa aperta che si terrà il 21 febbraio alle 11.30 c/o la Camera di Commercio, alla quale interverranno il Presidente della Camera di Commercio Massimo Guasconi, l'Assessore della Provincia di Siena Simonetta Pellegrini. Nell'occasione Eurobic Toscana Sud, in qualità di partner coordinatore, provvederà alla presentazione del progetto.

Allo stato attuale, la carenza di metodologie e istituzioni comuni per la valutazione, il trasferimento, la validazione e il riconoscimento dei risultati dell'apprendimento, nonché la scarsa flessibilità delle soluzioni formative, ritardano una piena integrazione del mercato del lavoro e uno sviluppo del capitale umano lungo tutto l'arco della vita, ostacolando lo sviluppo di percorsi professionali e la valorizzazione delle competenze maturate in contesti diversi.

Camera di Commercio, capofila, insieme a Provincia di Siena, Eurobic Toscana Sud srl, CNA Siena e Consorzio nazionale per la formazione l'Aggiornamento e l'Orientamento, inizieranno il cammino con i colleghi austriaci dell'Institut für Bildungsforschung der Wirtschaft, greci di IDEC S.A., spagnoli di Spanish Confederation of Education and Training Centres, rumeni di Asociatia Observator pentru Dezvoltarea Invatarii Permanente, sloveni di Institute of the Republic of Slovenia for Vocational Education and Training per rendere riconoscibili le qualificazioni ottenute nei diversi paesi e contesti europei.

Il progetto vede coinvolti la Regione Toscana, le Camere di Commercio di Arezzo e Grosseto come soggetti sostenitori, E.S.TR.A. Energia, Intesa, NOVA E Srl, TSE srl, La Fabbrica del Sole scarl, Siena Ambiente, Acquedotto del Fiora in qualità di partner associati.

Sono invitati tutti coloro i quali, a vario titolo, sono interessati agli obiettivi di progetto: formatori, imprese, insegnanti, dirigenti scuole e PPAA, esperti di settore.

 


DOCUMENTI ALLEGATI
Firenze - Impresa sociale e imprenditorialità in Italia e in Europa

Logo della Camera fiorentina La Camera di Commercio di Firenze in collaborazione con l'Azienda Speciale Metropoli - membro della rete Enterprise Europe Network - e con Cesvot organizza un workshop che si pone l'obiettivo di illustrare la capacità delle imprese sociali di offrire risposte innovative alle attuali sfide economiche:

  • IMPRESA SOCIALE E IMPRENDITORIALITÀ IN ITALIA E IN EUROPA Venerdì 14 febbraio ore 15.00 - 18.00 Sala conferenze Cesvot regionale - Via Ricasoli 9 Firenze

In Europa sono 11 milioni le persone che lavorano in ambito sociale e per questo anche la Commissione Europea riconosce un ruolo chiave alle imprese sociali come vettore di sviluppo socio economico.

 

Il workshop vuole essere un momento di confronto e riflessione per gli operatori del settore no profit sulla tematica in ambito europeo, nazionale e locale e occasione per presentare la ricerca "L'impresa sociale ed DLgs 155/2006 e suoi sviluppi - profili istituzionali, caratteristiche aziendali e settori di attività" promossa e realizzata da Cesvot con l'Osservatorio dell'economia civile della Camera di Commercio e Cesvot hanno realizzato con il Dipartimento di Scienze per l'Economia e l'Impresa dell'Università di Firenze.

 

Segreteria organozzativa


Livorno - Il vino livornese ad “Anteprime di Toscana 2014” in apertura della prestigiosa fiera Buy Wine 2014

Logo della Camera livornese Il Presidente Sergio Costalli, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta il 14 febbraio scorso nella sede camerale, ha presentato alla stampa la presenza livornese ad "Anteprime di Toscana 2014", il prestigioso evento che aprirà il Buy Wine, Fiera internazionale del vino che si terrà a Firenze dal 15 al 17 febbraio prossimo.

Un'iniziativa prestigiosa che la Camera di Commercio livornese ha voluto cogliere per far conoscere ed apprezzare i vini della provincia di Livorno al pubblico Internazionale.

E' la prima volta che il vino livornese fa gruppo e si offre a giornalisti e compratori di tutto il mondo con un'immagine unitaria, con i quattro consorzi della provincia - Bolgheri, Terratico di Bibbona, Elba, Val di Cornia - , tutti insieme a rappresentare i produttori anche i più piccoli, con il loro vino di eccellenza che sta entrando a pieno titolo nel gusto e nelle top list dei vini più apprezzati. Con l'anteprima delle denominazioni toscane anche Livorno si presenta alla stampa ed ai compratori: ne nascono recensioni, classifiche, vini emergenti ecc.

Ma le opportunità non si esauriscono con la partecipazione ad "Anteprime": si prevedono visite e incontri sul territorio, che saranno illustrati nel dettaglio nel corso dell'incontro con la stampa.


Pistoia - Il Made in Italy di qualità si è dato appuntamento a Firenze
Grande successo per la settima edizione di Immagine Italia&Co. 2014: 6.500 le presenze da tutto il mondo

Logo della Camera di Pistoia Bilancio più che positivo, oltre ogni aspettativa, per l'edizione 2014 di Immagine Italia &Co. che si è chiusa ieri in Fortezza Da Basso a Firenze con grande soddisfazione e ottimismo da parte degli organizzatori e di tutte le aziende partecipanti.

Tra le performance estere più significative la presenza di compratori provenienti dalla Russia e da altri Paesi post Unione Sovietica e Paesi Arabi.

Si sono inoltre registrati aumenti consistenti anche per i "nuovi" compratori, provenienti da Libano, Egitto, Kazakhistan, Ucraina, Lituania, Cipro e Turchia. Confermata la presenza di compratori provenienti dalla U.E.

Fra i compratori internazionali giunti a Immagine Italia&Co.: importatori, distributori e numerose catene di negozi. Presenti anche negozi di alto livello localizzato in prestigiosi departiment store e mall.


"Un'edizione di Qualità" è questo il commento a caldo degli espositori presenti che hanno riscontrato nei visitatori un approccio concreto basato su "preparazione e determinazione all'acquisto".

Di grande livello anche le proposte degli espositori che, con la loro presenza, stanno decretando il salone fiorentino come l'impedibile appuntamento di settore per la definizione delle tendenze moda.

Per l'autunno-inverno 2014-2015 sempre protagonista l'intramontabile nero, che rischia, però, il primato con l'avanzamento di texture marine: dal blu oltremare al turchese, dal verde smeraldo al verde petrolio.

New entry del viola che subentra al "rosa" delle scorse edizioni. Completano la palette: il fango, il vinaccia ed il color pelle.

 

Da Immagine Italia&Co. emerge una donna che seduce attraverso materiali di qualità e dettagli di estrema eleganza ma al contempo che non rinuncia alla praticità imposta dai ritmi frenetici di una società sempre più globalizzata.

Una donna che sa ritagliarsi i propri spazi giocando con le molteplici personalità che la contraddistinguono: da donna rassicurante a eterna bambina, da donna sofisticata a femme fatale.

Nel guardaroba, quindi, pizzi, ricami e inserti trasparenti e preziosi si sovrappongono ad abitini maglia e comodi pigiami dai colori frizzanti e fantasie giocose

Continua inarrestabile l'ascesa dell'animalier, ormai presente da qualche anno sulla scena fashion.

Grande ritorno per calze e collant da tessuti lavorati e fantasie impegnative, anche "glitterate" .

Presenti in fiera anche le proposte "intimo uomo" con un ritorno al boxer in tessuto da camicia, calzini e pigiami colorati fantasia.

 

Prossimo appuntamento con il beachwear a luglio, dal 26 al 28, sempre in Fortezza Da Basso, con IMMAGINE ITALIA &Co. by MARE d'AMARE.


Livorno - La CCIAA alla Borsa Internazionale del Turismo

Logo della Camera livornese La Camera di Commercio di Livorno partecipa insieme a Toscana Promozione alla BIT, la Borsa Internazionale del Turismo che si tiene a Milano dal 13 al 15 febbraio, appuntamento irrinunciabile per gli operatori del settore turistico, seguito sia dalla stampa generalista che dalle testate specializzate.

La Camera promuoverà al pubblico e agli operatori il territorio della provincia livornese presentando le sue iniziative: in particolare la seconda edizione di Maggio DiVino, evento a carattere enogastronomico diretto al rilancio del turismo in bassa stagione; grazie alla collaborazione delle strutture ricettive si potrà infatti trascorrere - da aprile a giugno - un week end a Livorno e nella Costa degli Etruschi approfittando di pacchetti molto vantaggiosi che comprendono un pernottamento, una visita guidata a una cantina e una cena con menu tipico.

 

 

Per informazioni sulle attività promozionali della Camera di Commercio: www.li.camcom.gov.it


Pisa - Cresce nel 2013 il numero delle imprese
A fronte di 7 imprese che ogni giorno hanno chiuso i battenti, 9 sono state le aperture

Logo della Camera pisana Il calo del numero delle cancellazioni effettuate presso il Registro imprese della Camera di Commercio di Pisa, (dalle 2.834 del 2012 alle 2.675 del 2013), abbinato al leggero aumento delle iscrizioni (da 3.058 a 3.198 nuove imprese), porta la nostra provincia al quinto posto nazionale per tasso di crescita imprenditoriale (+1,2%): un dato ben al di sopra di quello regionale (+0,3%) e nazionale (+0,2%). Ciononostante, a Pisa come altrove, aumenta notevolmente il numero delle imprese in difficoltà. Le aziende pisane entrate in scioglimento e liquidazione passano infatti dalle 647 del 2012 alle 718 unità del 2013 (+11,6%), i fallimenti aperti da 78 a 87 (+11,5%) ed i concordati da 9 a 19.

A livello sub-provinciale, la crescita è trainata dall'Area Pisana (+1,6% +274 unità), e dalla Val d'Era (+1,3% + 160 unità), grazie ad un significativo apporto, in entrambi i casi pari al +2,4%, dei grandi centri rispettivamente Pisa e Pontedera; limitati, ma pur sempre positivi, i contributi del  Valdarno Inferiore (+0,7% +71 imprese) e  della Val di Cecina (+0,5% +18 imprese).

Sono ancora i servizi (+2,5% + 630 unità rispetto al 2012) a trainare la crescita dello stock di imprese mentre l'artigianato (-1,1%, -119 unità) continua a perdere terreno. Significativo, ed ancor più rilevante rispetto al 2012, il contributo delle imprese giovanili, di quelle "in rosa" e di quelle guidate da stranieri. È questo, in estrema sintesi, quanto emerge dall'analisi condotta dall'Ufficio Studi e statistica della Camera di Commercio di Pisa sulla dinamica delle imprese pisane nel corso del 2013.

 

IL BILANCIO DELLE FORME GIURIDICHE

Analizzando le diverse forme giuridiche, il 2013 conferma la crescita delle società di capitali (+3,1%, + 317 imprese), all'interno delle quali continua ad essere determinante il contributo delle Srl (+3,3%,+312 unità). Positivo anche l'apporto delle altre forme giuridiche (+3,2% + 27 unità), dove si segnala la forte crescita delle società cooperative (+3,4% +17 unità) a testimonianza di come la scelta di forme aziendali vincolate al capitale umano piuttosto che al capitale investito abbiano rappresentato una risposta alla crisi. Timida, ma nuovamente positiva, la dinamica delle imprese individuali (+0,4%, +95 imprese) che continuano ad essere la forma giuridica più gettonata dagli imprenditori pisani (sono il 52% del totale). Stabili, invece, le società di persone (-0,1% - 6 unità).

 

GIOVANI, DONNE E STRANIERI

Il 2013 si conferma l'elevata dinamicità dell'imprenditoria femminile, giovanile e straniera. A fronte di un tasso medio di crescita che nella nostra provincia che come abbiamo visto si assesta al +1,2%, le imprese femminili crescono dell'1,5% (+153 unità), quelle giovanili dell'11,8% (+574 unità) e quelle guidate da stranieri del 6,9% (+338 unità). Evoluzioni che aumentano il peso delle tre categorie all'interno del tessuto imprenditoriale pisano: le imprese guidate da donne infatti rappresentano il 23,3% delle registrate, quelle giovanili il 10,8% e quelle gestite da stranieri l'11,3%.

 

IL BILANCIO DEI SETTORI

Considerando i diversi settori di attività, sono ancora una volta i servizi (+2,5%, +630 unità) l'unico macro-settore in crescita in provincia di Pisa. Tutti gli altri, ad eccezione delle utilities (+5,8% + 9 unità), segnano invece una contrazione con le peggiori performance che sono appannaggio delle costruzioni (-1,6%, -114 unità), a confermare la crisi del settore, e dell'agricoltura (-1,4%, -51 imprese) a causa di un ridimensionamento che può ormai definirsi secolare e non riconducibile agli effetti della crisi. Si arresta la flessione dell'industria in senso stretto che perde solo lo 0,3%, (-17 imprese).

All'interno dei servizi, confermando come l'auto-imprenditorialità sia ancora vissuta come una chance alla crisi occupazionale che attanaglia il nostro paese, sono da segnalare le dinamiche positive del commercio al dettaglio (+1,4%, +94 imprese), del commercio all'ingrosso (+2,3% + 88 imprese) e della ristorazione (+5,4%, +72 unità).

 

Il commento del Presidente Pierfrancesco Pacini

"Nonostante lo stillicidio di nuove crisi aziendali - afferma Pierfrancesco Pacini, Presidente della Camera di Commercio di Pisa - la dinamica d'impresa della provincia di Pisa continua ad essere positiva grazie alle buone evoluzioni delle imprese giovanili, femminili e di quelle condotte da stranieri. La Camera di Commercio di Pisa, anche quest'anno, intende supportare le imprese nella difficile fase di start-up mettendo a disposizione 730mila euro per interventi a sostegno dell'accesso al credito e 800mila per la concessione di contributi a fondo perduto per investimenti e avvio di nuove attività. Da non trascurare - prosegue Pacini - anche l'azione dello sportello per l'avvio di nuove imprese e l'intensa attività di formazione manageriale. Insomma - conclude Pacini - la Camera intende giocare tutte le carte affinché le imprese del proprio territorio abbiamo a disposizione gli strumenti per affrontare al meglio la difficilissima fase storica che stiamo attraversando."


Agenda degli Appuntamenti
DataDove/ChiEvento
14 febbraio Camera di Commercio Livorno "Anteprime di Toscana 2014"
18 - 27 febbraio Assefi - Azienda speciale Boot Camp: Campo di addestramento per aspiranti imprenditori
19 febbraio Assefi - Azienda speciale Strategie per il recupero credito
19 febbraio Camera di Commercio Pistoia Presentazione della Guida Verde “Pistoia e provincia”
20 febbraio Assefi - Azienda speciale La gestione informatizzata e la tracciabilità dei rifiuti SISTRI
21 febbraio Camera di Commercio Siena Meeting d’avvio Progetto Leonardo da Vinci ECOVET
24 febbraio Camera di Commercio Siena Le Biomasse per la produzione di Energia - Siena 24 febb. 2014
25 febbraio - 25 marzo Camera di Commercio Lucca Operatori turistici 2.0
25 febbraio Camera di Commercio Firenze "OKEY CASA" - Servizio di riparazioni urgenti
27 febbraio Metropoli Best of Wine Tourism 2014
27 febbraio Assefi - Azienda speciale CCIAA Pisa La gestione informatizzata e la tracciabilità dei rifiuti SISTRI
28 febbraio Camera di Commercio Firenze L'Impatto economico del turismo in provincia di Firenze
7 marzo Camera di Commercio Grosseto Grosseto - DI Maremma, dal pesce al territorio: il progetto, il portale e sei cooking show d'autore
11 marzo Unioncamere Toscana Giunta
12 - 21 marzo Camera di Commercio Lucca Come aprire un B&B in Toscana ...
13 marzo Unioncamere Toscana La ricerca di Anteriorità - Il primo passo per creare un buon brevetto - Firenze 13 mar 2014
14 - 21 marzo Camera di Commercio Lucca L’analisi di bilancio per controllare l’impresa con l’utilizzo di excell
14 marzo Camera di Commercio Pisa La Ricerca di Anteriorità - Il primo passo per creare un buon marchio - Pisa 14 mar 2014
20 - 21 marzo Camera di Commercio Lucca Verde e Business: avviare un orto a km 0
21 marzo - 28 maggio Camera di Commercio Siena - UNISI Corso ELA - Esperti in Legislazione Ambientale
21 marzo - 29 aprile Unioncamere Toscana Scuola dell'Olio - "Incontri sulla filiera dell'olio extra vergine di oliva" - 21 mar 29 apr
21 marzo Camera di Commercio Prato La ricerca di Anteriorità - Il primo passo per creare un buon marchio - Prato 21 mar 2014
21 - 23 marzo Camera di Commercio Livorno "Vieni a Conoscerci" Rassegna delle imprenditrici livornesi
27 marzo Camera di Commercio Lucca "Tecniche avanzate per operare nei mercati esteri"
27 marzo Unioncamere Toscana Filiera del tessile sostenibile - Presentazione dei risultati del progetto - 27 mar
28 marzo Unioncamere Toscana Aleatico: Vino dell'Imperatore
28 marzo Camera di Commercio Pistoia La ricerca di Anteriorità - Il primo passo per tutelare il design industriale - Pistoia 28 mar 2014
2 aprile Unioncamere Toscana "Il pesce dimenticato: mens(a) sana in corpore sano"
3 aprile Camera di Commercio Grosseto La congiuntura economia in provincia di Grosseto
7 aprile Camera di Commercio Firenze “Tutto quello che sto per dirvi è falso” - Spettacolo Teatrale
7 aprile Camera di Commercio Pistoia "Naturalis" - Mostra Mercato
9 aprile Camara di Commercio Massa Carrara "MUD 2014 ed operatività SISTRI"
10 aprile Camera di Commercio Pistoia Per gli aspiranti imprenditori: nasce a Pistoia un servizio gratuito di informazioni e primo orientamento
11 aprile Camere di Commercio Pistoia e Prato Accordo per lo svolgimento comune di servizi
11 aprile Camera di Commercio Pisa Ricerca e Analisi brevettuale - Quali vantaggi per le imprese ? - Pisa 11 apr 2014
11 aprile Unioncamere Toscana Scuola dell'Olio - Seminario Tecnico Informativo - 11 apr 2014
11 aprile PromoFirenze Seminario "La Nuova Sabatini”
14 aprile Camera di Commercio Prato Made in Italy: la storia oltre il prodotto
15 aprile PromoFirenze Incontro tecnico " Lo sfruttamento economici del brevetto per invenzione"
15 aprile Camera di Commercio Prato Rivoluzione Industriale Digitale ed Economia Open Source
15 aprile Camera di Commercio Lucca Ricerca, Analisi e Valutazione dei fornitori


Logo Sincert


Stampa