Home

a cura di : franco.natali@tos.camcom.it
Newsletter n°  12 -  Friday, October 21, 2016 - anno  15
Attività Istituzionale
Il Credito in Toscana nel secondo semestre 2016
Il commento del Presidente Sereni

Andrea Sereni

Il Presidente di Unioncamere Toscana Andrea Sereni, commentando i dati sul Credito in Toscana relativi al secondo semestre dell'anno ha detto:

 

"Il mercato del credito si conferma da un lato in progressiva ripresa ma dall'altro evidenzia anche il persistere di elementi di fragilità, fra cui la riduzione dei prestiti alle piccole imprese, le forti difficoltà che caratterizzano tutt'ora il settore dell'edilizia, la nuova diminuzione dei prestiti alle imprese manifatturiere dopo un anno e mezzo di andamenti leggermente positivi. Il momento rimane dunque molto delicato, evidenziando come sia necessario attivare tutti gli strumenti per accompagnare le pmi nei loro percorsi di crescita e di rafforzamento competitivo. Il deciso rilancio degli investimenti, l'incentivazione ed il sostegno alle imprese 'virtuose', sono però strumenti efficaci solo se accompagnati da una loro diffusa conoscenza; la capillare presenza del Sistema camerale nel territorio ne fa un punto di snodo fondamentale per colmare un gap formativo e informativo che può penalizzare il sistema imprenditoriale." 


Al via “Impresa in Azione” per l’anno scolastico 2016-2017

" "

Anche per l'anno scolastico 2016/2017 la Camera di Commercio di Pisa - Azienda Speciale ASSEFI, in collaborazione con Unioncamere Toscana e con le Camere di Commercio aderenti (ad oggi Camera di Commercio di Pistoia e camera di Commercio della Maremma & del Tirreno), organizzano in Toscana il percorso di educazione all'imprenditorialità "Impresa in azione" .

 

Impresa in azione" a patrocinio Junior Achievement, l'associazione internazionale detentrice del format, consente agli studenti  delle classi quarte delle scuole medie superiori di esplorare "concretamente" il mercato del lavoro dal punto di vista di una piccola società, con tutte le opportunità, ma anche le difficoltà, insite nel lavoro in proprio.

 

Le imprese avviate dagli studenti, infatti, sono reali, pur se operanti in ambiente protetto.

 

La migliore impresa JA toscana parteciperà a Giugno 2017 all'evento nazionale organizzato da Junior Achievement.

 

Quest'anno l'iniziativa si arricchisce anche dell'ulteriore collaborazione del Rotary Club per agevolare la ricerca degli esperti di impresa.  

Nel progetto è previsto il coinvolgimento anche dell'Ufficio Scolastico Regionale e della Regione Toscana Settore Istruzione.

Le scuole intenzionate ad iscriversi al programma dovranno compilare il seguente modulo on line.

Giovedì 3 novembre, a Pisa, presso la sede della CCIAA di Commercio si svolgerà l'incontro di formazione a livello regionale.  


Tecniche di marketing e di vendita, WorkShop di orientamento al lavoro

" "Grande partecipazione il 18 Ottobre scorso presso PromoFirenze - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze, al workshop di orientamento al lavoro "Tecniche di marketing e di vendita" organizzato da Manager Italia, la federazione dei manager del Commercio e del Terziario con la sua agenzia di per il lavoro "Xlabor" insieme con  Universitas Mercatorum, l'Università telematica delle Camere di Commercio e promosso in Toscana da Unioncamere regionale e Promofirenze.

L'iniziativa, rivolta a giovani under 29, è stata animata da testimonianze di direttori commerciali di importanti aziende a livello regionale, nazionale e internazionale consentendo a studenti e aspiranti agenti di commercio di conoscere direttamente le strategie e le tecniche di comunicazione messe in campo da realtà aziendali vincenti.

 

Nell'occasione, alcune aziende hanno peraltro presentato il loro piano di espansione della rete distribuita di vendita da realizzare con un rafforzamento della rete commerciale. 

 

L'evento fiorentino ha costituito la seconda tappa di una manifestazione itinerante replicata anche   in Emilia Romagna e Veneto, oltre che in Toscana, grazie al supporto del Sistema camerale.  


6° Concorso a premi: “Lo sviluppo locale che vorrei: equo e sostenibile”
Riservato alle scuole secondarie di secondo grado

" "Nell'ambito delle iniziative per l'orientamento nelle scuole secondarie superiori, Unoncamere patrocina il 6° Concorso nazionale a premi "Lo Sviluppo locale che vorrei: equo e sostenibile".

 

Il Concorso per l'anno scolastico 2016/17, le cui iscrizioni potranno essere perfezionate entro il prossimo 15 novembre è promosso da Articolo Novantanove ed ANP, presenta la peculiarità di poter realizzare un nesso fra alternanza scuola lavoro ed educazione allo sviluppo sostenibile.

 

Si propone, infatti, di orientare le giovani generazioni ad un approccio progettuale per uno sviluppo equo e sostenibile dei propri territori, dando un impulso a potenzialità non ancora espresse con una loro ideazione e progettazione di impresa. Saranno utilizzati, allo scopo, anche i saperi ed i vissuti acquisiti nel percorso di alternanza scuola-lavoro (legge n.107/2015), e verranno sperimentate metodologie e strumentazioni capaci di far meglio rilevare, comprendere, valutare le criticità della realtà in cui vivono.

 

L'iniziativa ha avuto il patrocino, oltre che di Unioncamere, anche di Ministero dell'Ambiente, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ANCI, Fondazione CON IL SUD, Tavolo di Coordinamento del Forum MyBES.

 

Il Bando del Concorso è pubblicato sul sito www.losviluppolocalechevorrei.it e sono previsti attestati e premi in denaro per i primi tre progetti classificati, rispettivamente di  1.000,00 - 750,00 - 500,00 euro da destinare  all'acquisto di app e di e-book, di cui l' 80% assegnato agli studenti ed il 20%  ai docenti-tutor. 


DOCUMENTI ALLEGATI
Attività Studi & Ricerche
Il mercato del Credito in Toscana
In crescita i prestiti erogati alle famiglie continuano a diminuire quelli alle piccole imprese

" "

Il secondo trimestre del 2016 conferma per la Toscana il trend leggermente espansivo del mercato del credito, già osservato a partire dalla fine del 2015: l'ammontare complessivo dei prestiti alla clientela residente (inclusivi delle sofferenze) è superiore dello 0,8% rispetto al corrispondente periodo del 2015, in linea con il dato positivo del primo trimestre 2016.

 

La crescita, dunque, si stabilizza su valori che restano relativamente modesti: ancora una volta l'elemento più dinamico è rappresentato dalla componente privata (+1,0%), nel cui ambito i prestiti alle famiglie accelerano fino a quasi due punti percentuali (+1,9%), come non accadeva da inizio 2012. La crescita dei prestiti alle imprese si mantiene invece su livelli più moderati (+0,7%), in conseguenza di due andamenti opposti: la flessione dei prestiti alle imprese piccole (-1,8%), e l'espansione di quelli alle medio-grandi (+1,4%), due realtà che dalla fine del 2014 viaggiano disallineate, con performance costantemente negative per le prime e positive per le seconde.

 

A livello settoriale, in leggera espansione le erogazioni di credito per i servizi (+0,5%) e, soprattutto, per l'aggregato residuale «altro» (+2,6%), che comprende principalmente il settore dell'agricoltura e quello estrattivo; non si arresta invece la flessione dei prestiti alle imprese delle costruzioni, che raggiungono il picco negativo più basso degli ultimi dieci trimestri (-2,8%), mentre il manifatturiero fa registrare il primo calo trimestrale (-1,4%) da inizio 2015.

 

Fra le note positive del trimestre è tuttavia da registrare la progressiva riduzione dei tassi di interesse praticati alla clientela ed il miglioramento della qualità del credito erogato. Per quanto riguarda i tassi di interesse, scendono infatti sia quelli sui prestiti a breve termine (al 5,0% nel trimestre in esame, dopo aver raggiunto quasi il 7% a metà 2013), che i tassi a medio/lungo termine (al 2,7% a giugno 2016).

 

Per quanto riguarda la qualità del credito, è invece da registrare la leggera contrazione del tasso di decadimento (esposizioni passate a sofferenza rettificata in rapporto ai prestiti in bonis in essere all'inizio del periodo), che passa dal 3,6% del primo trimestre 2016 al 3,3% del secondo grazie, in particolare, alla riduzione del dato relativo alle imprese, che acquisiscono il dato più basso (4,4%) dalla fine del 2014; stabile, invece, il tasso di decadimento per le famiglie (1,4%). Per quanto riguarda le imprese, gran parte del miglioramento è imputabile al manifatturiero, dove il rapporto tra le esposizioni passate a sofferenza ed i prestiti in bonis si attesta al 2,5%: un punto e mezzo percentuale al di sotto del 4,0% con cui si era chiuso l'ultimo trimestre del 2015 (dopo aver superato l'8% nel corso del 2013). Un miglioramento solo marginale interessa invece le costruzioni, il cui tasso di decadimento resta pertanto su valori particolarmente elevati (11,1%), mentre il dato dei servizi resta stabile al 3,8%.

 

Sempre sul fronte della qualità del credito, anche il monitoraggio del livello dei crediti deteriorati (crediti scaduti, incagliati o ristrutturati, in rapporto al totale dei crediti comprensivi delle sofferenze all'inizio del periodo) evidenzia inoltre per la Toscana un recupero di quasi mezzo punto percentuale nel secondo trimestre 2016, attestandosi nel trimestre al 9,7% rispetto al 10,1% di inizio anno. Il miglioramento interessa tanto sia le famiglie che le imprese, sebbene la quota di crediti deteriorati resti in questo secondo caso molto superiore (12,1%) rispetto a quella delle famiglie (4,4%). Una leggera attenuazione del fenomeno interessa in questo caso sia il settore delle costruzioni (dal 23,2% al 22,1%) che quello dei servizi (dal 12,1% all'11,6%), mentre restano sostanzialmente invariati i valori per il manifatturiero (6,7% nel trimestre). 


Una radiografia Socio-Economica del Chianti

Lo scorso 21 settembre si è svolto a San Casciano un convegno su "Terre di Toscana, come sta e dove va il Chianti?", promosso da ChiantiBanca. All'iniziativa, cui hanno partecipato fra gli altri rappresentanti di Irpet e Istat Toscana, l'Ufficio Studi dell''Unione Regionale ha partecipato con una propria relazione su "Territorio e reti d'impresa: il caso del Chianti".

 

Oltre ad esaminare la più recente demografia d'impresa relativa ai comuni che costituiscono l'area in esame, nella relazione sono state approfondite in particolare le caratteristiche dei contratti di rete cui aderiscono le imprese del Chianti. A tale riguardo è stata evidenziata la forte eterogeneità sotto il profilo dimensionale delle reti costituite, la natura inter-settoriale delle stesse e l'estensione dei collegamenti territoriali che le imprese dell'area stabiliscono attraverso tali contratti. In conclusione, è stato sottolineando il ruolo che le reti d'impresa possono rivestire per accrescere la competitività delle piccole e delle micro imprese, e la necessità per le politiche di sviluppo locale di ripensare gli interventi in funzione di relazioni che superano i "tradizionali" confini settoriali e territoriali dell'analisi economica. 


DOCUMENTI ALLEGATI
Starnet - Il portale dei dati statistici del Sistema camerale italiano

Questi sono gli ultimi documenti pubblicati sul sito Starnet Toscana



ChiantiBanca – San Casciano, 21 settembre 2016
- Relazione di Riccardo Perugi

Notizie dal mondo camerale
Firenze - "Turismo e digitale, crescita senza confini"

Logo della Camera fiorentinaAprire un'impresa, ampliare i suoi mercati, farla diventare internazionale, aiutarla in caso di controversie: per tutto questo c'è un servizio digitale che Camera di Commercio di Firenze offre in collaborazione con PromoFirenze e con tutto il sistema camerale e che sarà presentato durante la #BTO2016, nona edizione dell'evento di riferimento in Europa sulle connessioni tra turismo, imprenditoria e innovazione alla Fortezza da Basso di Firenze il 30 novembre e primo dicembre 2016.

«Turismo, Italia e digitale sono tre parole magiche che devono entrare sempre di più in contaminazione fra loro. E' la sfida che Buy Tourism Online ha lanciato quando il web era ancora da pionieri ed è anche il comune denominatore delle nuove Camere di Commercio, le pubbliche amministrazioni 4.0 che stiamo costruendo giorno dopo giorno. Faremo sempre meno cose, ma di grandissima importanza per le imprese; ad esempio, Firenze è pronta ad affiancare nuove fiere di profilo internazionale a quelle attuali di successo», ha sottolineato Leonardo Bassilichi, vicepresidente di Unioncamere e presidente della Camera di commercio fiorentina, presentando #BTO2016 alla Sala della Stampa Estera di Roma.

Bassilichi ha elencato più di venti servizi attivi che già oggi dalla home page di Camera di Commercio di Firenze startupper e imprenditori possono utilizzare (dall'alternanza scuola-lavoro al pagamento online del diritto annuale, dai contratti di rete alla fatturazione elettronica) e ha annunciato che «dal 2017 il progetto in partnership con Google Italia, Eccellenze in digitale, si allargherà proprio al turismo», dopo aver interessato decine di migliaia d'imprese in tutta Italia, 500 solo a Firenze.

In particolare, Camera di Commercio di Firenze sarà in BTO con un panel tutto dedicato alla digitalizzazione delle pmi proprio con i ragazzi di Eccellenze in digitale, oltre che con i desk di EEN (Enterprise Europe Network) e FIMC (Florence International Mediation Chamber): nel primo spazio, un team di esperti presenterà alle aziende del settore le opportunità offerte dalla Rete (dagli eventi B2B allo smart matching); nel secondo saranno valorizzate le opportunità per risolvere controversie in modo alternativo e digitale, utili soprattutto quando le relazioni riguardano imprese di Paesi diversi, con differente legislazione.

«Turismo e digitale non hanno confini, come la crescita che può derivare dal corretto utilizzo di questi due driver. Noi ci crediamo, vorrei che tutti gli imprenditori italiani facessero lo stesso», ha concluso Bassilichi.  


Lucca - Promozione del territorio lucchese nel segno di The lands of Giacomo Puccini

Logo della Camera lucchese

L'evento di promozione organizzato dalla Camera di Commercio di Lucca e Lucca Promos insieme a Toscana Promozione si è aperto il 19 ottobre scorso presso l'Hotel Mandarin Oriental di Ginevra con un workshop BtoB durante il quale 11 aziende turistiche toscane, di cui 3 della provincia di Lucca, hanno presentato la loro offerta turistica a operatori turistici svizzeri (agenzie di viaggio, tour operator, giornalisti) finalizzandola all'avvio di accordi commerciali.

 

Ginevra, sede delle maggiori organizzazioni e istituzioni internazionali, quali l'Ufficio delle Nazioni Unite (UNOG), l'Organizzazione Europea per la ricerca nucleare (CERN) e l'Organizzazione Mondiale per il commercio (OMC), è un mercato molto importante e interessato all'offerta turistica toscana, nel 2015 dalla Svizzera sono stati registrati 2 milioni di viaggi verso l'Italia e 8 milioni di presenze svizzere in Italia, e la Toscana è tra le mete preferite.

 

Nel pomeriggio si è svolta, presso il prestigioso Teatro Les Salons nel centro di Ginevra nel segno di The Lands of Giacomo Puccini la presentazione del territorio toscano a cura di Toscana Promozione e delle opportunità e delle eccellenze di Lucca e dei suoi territori con la proiezione delle immagini e dei video dedicati al turismo, alla cultura, all'enogastronomia e all'artigianato della campagna internazionale in corso a cura di Lucca Promos. 

 

L'iniziativa è proseguita con un concerto di arie pucciniane coprodotto dallo staff della cantante Varduhi Khachatryan e dalla Fondazione Festival Pucciniano. Oltre alla celebre artista armena, ha cantato il tenore Alessandro Goldoni, con l'accompagnamento al pianoforte del maestro Xavier Dami.

 

All'evento, che gode della preziosa collaborazione dell'Associazione Lucchesi nel Mondo rappresentata dalla Presidente Ilaria Del Bianco e dal Sindaco del Comune di Pescaglia Andrea Bonfanti, e della Camera di Commercio Italiana in Svizzera, ha partecipato un pubblico rappresentativo della comunità internazionale ginevrina, tra cui il Console Generale d'Italia a Ginevra Antonino La Piana, funzionari italiani dell'Ambasciata italiana presso le Nazioni Unite ed altre organizzazioni internazionali quali Unece, UNOG, oltre a rappresentanti dell'Associazione Lucchesi nel Mondo a Ginevra.

 

La serata si è conclusa con un cocktail di degustazione con le eccellenze enogastronomiche del nostro territorio realizzato in collaborazione con l'associazione Strada del Vino e dell'Olio Lucca Montecarlo Versilia.

 

"Per la promozione del territorio di Lucca e del brand The lands of Giacomo Puccini - ha dichiarato Giorgio Bartoli, Presidente della Camera di Commercio di Lucca - è importante il coordinamento con le realtà non solo legate al nostro territorio ma anche di altri territori nonché di valenza regionale, quali Toscana Promozione, oltre che realtà estere grazie alla collaborazione con il sistema delle camere di commercio italiane all'estero. Con a questo tipo di collaborazione possono crearsi e nascere delle sinergie per la diffusione della conoscenza del nostro territorio, delle nostre eccellenze e dei nostri eventi."

 

"L'impegno di Lucca Promos sul tema dell'internazionalizzazione ed in particolare sulla promozione nell'ambito turistico - ha dichiarato Rodolfo Pasquini, Amministratore Unico della società partecipata dalla CCIAA di Lucca - è alto nonostante la fasse di profonda trasformazione delle funzioni e delle competenze in materia di poroimozione internazionale. L'iniziativa di Ginevra prosegue venerdì 21 ottobre a Lugano, e stiamo già lavorando per un evento analogo dedicato al turismo di qualità sul mercato statunitense, in programma a novembre a Houston e New York"

 

"L'Associazione Lucchesi nel Mondo - ha dichiarato la Presidente Ilaria del Bianco - volentieri appoggia e supporta le iniziative che promuovono la lucchesia nel nome di Giacomo Puccini non solo nell'ottica della valorizzazione del prezioso museo pucciniano di Celle di Pescaglia, ma intendono mettere a disposizione di iniziative come questa la rete internazionale delle proprie sedi estere"

 

"Occasione importante per lo sviluppo turistico del territorio - ha dichiarato Andrea Bonfanti, Sindaco del Comune di Pescaglia - per poter presentare ai tour operator svizzeri le molte proposte culturali, naturalistiche, artistiche e d'eccellenza che esprime l'intero territorio"


Maremma & Tirreno - Un accordo per una P.A. più tecnologica e snella

E' stata recentemente sottoscritta un'intesa tra la Cciaa della Maremma e del Tirreno, sede di Livorno, ed il Tribunale di Livorno, diretta a realizzare una stretta collaborazione di tipo telematico, per facilitare e velocizzare servizi di giustizia più celeri.

 

Le Camere di Commercio, infatti, com'è noto, hanno sviluppato da anni sistemi informatici di avanguardia, grazie al lavoro con la società consortile Infocamere, e di conseguenza hanno competenze e professionalità avanzate.

 

L'intesa che il Presidente Riccardo Breda e il Presidente del Tribunale Vincenzo Martorano hanno firmato riguarda essenzialmente tre aspetti. Innanzitutto garantisce ai Giudici delle sezioni Civile e Penale di Livorno che ne faranno richiesta l'utilizzo gratuito del dispositivo di firma digitale, che oggi le norme in materia prevedono quale strumento indispensabile per apporre la firma su documenti che devono abbandonare progressivamente la forma cartacea per divenire informatici. Il dispositivo di firma digitale fornito dalla Cciaa è la Carta Nazionale dei Servizi (CNS), completo di assistenza tecnica e formazione per l'utilizzo. Inoltre l'accordo assicura la cooperazione della Camera con il personale amministrativo del Giudice del Registro incaricato delle pratiche inviate dal Registro Imprese alla Cancelleria. Infine, la Camera di commercio mette a disposizione gratuita del tribunale la propria preziosa banca dati riguardante l'anagrafe delle imprese, mediante una user gratuita di accesso al servizio registro imprese.it - Telemaco. Si tratta in pratica della messa a disposizione dei più avanzati strumenti di informazione e monitoraggio delle imprese, che la Cciaa ha garantito anche alla Prefettura e alle Forze dell'Ordine nell'ambito di un impegno ormai pluriennale di contrasto all'illegalità.

 

"La collaborazione con il Tribunale di Livorno è stata avviata già da alcuni anni ed oggi si fa stringente attorno ai temi dell'innovazione tecnologica e della riduzione dei tempi di attesa dei cittadini - ha commentato il Presidente Cciaa Riccardo Breda - E' questo l'impegno che la Cciaa vuole assumere per essere di sostegno e supporto ai territori, mediante i suoi aspetti di eccellenza". 


Pisa - Food & Wine Festival compie cinque anni

Logo della Camera pisana

Buon cibo, vino, sapori, tradizioni ed eccellenze agroalimentari fanno del Pisa Food & Wine Festival un viaggio tra le eccellenze del territorio pisano.

Mostra mercato con prodotti locali a km0, Show Cooking a tema, laboratori di degustazione guidata, informazioni nutrizionali, serata musicale, concorso a premi, attività per i bambini: questi i punti di forza della quinta edizione in programma alla Stazione Leopolda di Pisa dal 21 al 23 ottobre scorsi.

 

Organizzata dalla Camera di Commercio di Pisa, con il supporto delle Associazioni di categoria pisane, dell'Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione "G. Matteotti" di Pisa e con il patrocinio della Regione Toscana, dell'Università di Pisa e del Comune di Pisa, l'iniziativa si inserisce nel panorama enogastronomico regionale come una vera e propria vetrina per la promozione della filiera corta dell'agroalimentare pisano.

 

Oltre 50 i produttori coinvolti impegnati a far degustare e vendere tipicità e delizie a km zero.

Fattoria Lischeto, Castrogiovanni Maria, Antico Pastificio Morelli 1860, Arcenni Società Agricola, Azienda Agricola Iacopo Galliani, Salumificio Rosi, Macelleria Morelli Mariano, Az. Agr. San Luigi, Az. Agr. Val di Lama, Frantoio dei Colli Toscani, Caffe' dello Sport - Gelateria Artigianale, La Bottega del Dolce, Gelateria La Sirenetta, Panificio Profumo di pane, Loriano Paolini, Az. Agr. Regolini Renata, Biscottificio Artigiano La Scala, Opificio Birrario, Birra del Gabba, Liquorificio Malloggi, Fattorie Toscane, Az. Agr. Sorelle Palazzi, Az. Agr. Vallorsi, Torre a Cenaia, Cantina Colline Pisane, Az. Agr. Castelvecchio, Fattoria di Statiano.

Associazione Vignaioli di San Miniato: Pietro Beconcini Agricola, AgriSole, Cosimo Maria Masini, Agriturismo Montalto, Tenuta di Cusignano.

Associazione Grandi CRU della Costa: I Giusti & Zanza, Marcampo, Tenuta di Ghizzano, Tenute Lunelli - Podernovo, Caiarossa, Podere La Chiesa.

DMC Monte Pisano - Rete d'impresa - Monte Pisano Store: Azienda Agricola Cristiana Ruschi, Azienda Agricola La Grotta, Antico Frantoio Rio Grifone, Marco Gentili, Domus Olea Toscana, Aziena Agricola Il Leopoldino, Azienda Agricola Podere de Pardi, Liquori Taccola, Societa Agricola F.lli Urbani, Azienda Agricola Natura Nakupenda.

Coldiretti - Campagna amica

 

La creatività si è riproposta anche quest'anno con le sessioni di Cooking Show a tema che, nella area ristorante, proporranno sfiziosi menù realizzati con ingredienti locali nel rispetto dei principi della dieta mediterranea. Ed è proprio quest'ultima "la dieta mediterranea" il leitmotiv dell'edizione 2016, un percorso di educazione e sensibilizzazione alla sana alimentazione interpretato in vari momenti nel ricco programma della manifestazione. Nel corso delle tre giornate, infatti, esperti hanno guidato alla riscoperta dei sapori più tipici attraverso laboratori di degustazione guidata, veri e propri percorsi didattici i cui protagonisti saranno i grani antichi, il miele, il cioccolato, il vino pisano e la birra artigianale. 


Arezzo - Premi Fedeltà al Lavoro edizione 2016

Logo della Camera di Arezzo

Consegnati nel corso di una cerimonia pubblica all'Auditorium di Via Spallanzani i premi   "Fedeltà al lavoro - edizione 2016" che la Camera di Commercio di Arezzo assegna dal 1952.

Alla presenza delle autorità cittadine e dei rappresentanti delle associazioni di categoria della provincia i riconoscimenti sono andati ad aziende della nostra provincia che si sono distinte in cinque specifiche categorie: internazionalizzazione, imprenditoria femminile, innovazione, impegno imprenditoriale e giovani imprenditori

 

" Il premio " Fedeltà al Lavoro- sottolinea il Presidente della Camera di Commercio di Arezzo Andrea Sereni - celebra l'impegno e il lavoro degli imprenditori aretini che hanno  contribuito in maniera determinante alla crescita economica della nostra provincia. Un sistema economico, quello aretino, che sia pur in presenza di alcune criticità, ha ormai  imboccato la strada della ripresa economica, grazie proprio al coraggio ed alla capacità innovativa dei nostri imprenditori. Quest'anno peraltro la cerimonia si svolge in un momento particolare considerato che tra alcune settimane sarà operativa la riforma del sistema camerale. Una riforma che, al di la delle nuove funzioni assegnate o di quelle eliminate, conferma sostanzialmente il ruolo delle Camere di Commercio come istituzioni di riferimento sul territorio per le aree vaste e nell'economia per le piccole e medie aziende.

 

"Con il Premio Fedeltà al Lavoro - spiega il Segretario Generale dell'Ente Dott. Giuseppe Salvini - la Camera di Commercio di Arezzo prosegue nella sua costante azione di valorizzazione del "fare impresa". La cerimonia   costituisce un momento di riconoscimento del ruolo e dell'impegno di chi dedica le proprie energie ed il proprio ingegno allo sviluppo dell'azienda e quindi della intera realtà economica della nostra Provincia. Un sistema imprenditoriale, quello aretino, fatto di grandi imprese e di piccole realtà artigiane, di aziende che esportano in tutto il mondo e di imprese individuali che ogni giorno sono in grado di offrire servizi e prodotti alle nostre comunità. Dimensioni e settori diversi , ma imprenditori accomunati dagli stessi valori: impegno, grande passione e profonda convinzione che l'impresa contribuirà ad aumentare il benessere collettivo del contesto nel quale opera."

 

Ma ecco in dettaglio le menzioni e i vincitori  del Premio Fedeltà al Lavoro ed allo Sviluppo economico:

 

  • Categoria Impegno Imprenditoriale:
  • LAAP - Terranuova B.ni
  • Officina Meccanica MAGGINI - Chiusi della Verna
  • NANPE di Luciano Imbriani - Arezzo
  • Officina STOPPONI Andrea e Pier Luigi - Monte San Savino
  • EQUIPE di Alessandro Banchelli - Arezzo

Categoria Internazionalizzazione:

  • BICCHI - Arezzo
  • A.B.B. Di Bruno Bruschini - Poppi
  • G&P COSMETICS - Sansepolcro
  • Fratelli DAL CERO - Cortona
  • LUCE5 - Montevarchi

Categoria Innovazione:

  • BIOCHEMICAL SYSTEMS INTERNATIONAL - Arezzo
  • ECO-ENERGIE - Subbiano
  • MULTI TRANCIATI - Lucignano
  • AL FOGHER di Renato Pancini - Arezzo

Categoria Imprenditoria Femminile:

  • LINA GIORGI - Poppi
  • L'ORTO di MARY POPPINS - Poppi
  • DOMENICO PARATI & C. - Arezzo
  • MILLEDOLCEZZE - Arezzo

Categoria Imprenditoria Giovanile:

  • DEL MORINO - Caprese M.lo
  • MQUADRO di Matteo Monni Marciano della Chiana
  • PONTICELLI LUCA Cortona
  • SARTI TOSCANI di Manuel Locci Arezzo
  • TST Trasporti di Edoardo Testini Arezzo

PREMIO SPECIALE:

  • MONTINI LINO - Badia Tedalda
  • ARTELINEA - Cavriglia
  • MARINI PASQUALE in arte "LUCIANO" - Montevarchi
  • TACCONI ROSSANO - Arezzo
  • OROE &ARGENTO '94 - C.S.Niccolò 

Prato - “Anything to declare?”: una mostra di arte contemporanea collegata al Grand Opening del Pecci

Logo della Camera pratese

Si intitola "Anything to declare?" la mostra che martedì 11 ottobre si è inaugurata all'interno della corte della Camera di Commercio di Prato, che in occasione del Grand Opening del Pecci diventa spazio artistico. Il concept della mostra è la frontiera, un tema attuale e controverso. La mostra è stata ideata da Fabio Migliorati, art director della manifestazione, e organizzata dall'associzazione aretina Ars Nova. Migliorati ha selezionato le opere di tre artisti internazionali: Moataz Nasr, Andrè Komatsu, Jaume Plensa. Alcune delle opere sono state realizzate appositamente per questa manifestazione. "Anything to declare?" è la domanda che accoglie ciascuno di noi all'arrivo in un paese nuovo.

 

"La frontiera è terra di nessuno tra il nostro spazio vitale e l'altrui", racconta Fabio Migliorati.

 

"Prato è la città del contemporaneo e la nostra sede è uno degli edifici più innovativi che ci sono sul territorio - commenta Luca Giusti, presidente della Camera di Commercio di Prato - Abbiamo accolto con piacere la proposta di unirci agli eventi inaugurali del Centro Pecci mettendo per la prima volta a disposizione la nostra corte per una mostra".

 

L'inaugurazione, aperta a tutti, è stata l'occasione per sottolineare il tema della frontiera, anche gastronomica ed a tal fine è stato organizzato un buffet etnico che ha ospitato i pani di diverse zone del mondo. Dalla Cina, al Sudamerica, passando per i paesi arabi senza dimenticare naturalmente il pane toscano. La mostra, a ingresso gratuito, resterà aperta fino all'11 gennaio 2017. 


Agenda degli Appuntamenti
DataDove/ChiEvento
21 - 22 October Camera di Commercio Prato digi.it: le conversazioni sono notizie
25 October Camera di Commercio Prato Progetto Integrazione Imprenditoriale: risultati finali
3 November Camera di Commercio Firenze Le prospettive della mediazione: quali scenari per i futuri
18 November Camera di Commercio Prato L'Alternanza scuola lavoro e il Registro Nazionale
18 November Camera di Commercio Firenze Legalità e tutela dell'ambiente verso l'economia circolare
19 November - 11 December Camera di Commercio Lucca "Il Desco"
23 November Camera di Commercio Arezzo Riforma del Terzo Settore e comunicazione sociale: corso di formazione per giornalisti
24 November Camea di Commercio Siena WorkShop: "Innovazione e competitività"
24 November Camera di Commercio Siena Le agevolazioni doganali per gli esportatori
28 November Camera di Commercio Pisa Vieni a conoscere quali strumenti per l'innovazione
29 November Camera di Commercio Firenze La Sorveglianza Doganale: strumento di lotta alla contraffazione
1 December Camera di Commercio Pistoia La campagna oleicola 2016
1 December Unioncamere Toscana - Camera di Commercio Firenze Giornata della Trasparenza 2016
1 December Camera di Commercio Pistoia "La campagna oleicola 2016"
6 December Camera di Commercio Pistoia Tutela del Made in Italy e Legalità
15 December Camera di Commercio Firenze Oltrarno ad Arte: il punto con gli Angeli del Bello
19 December Camera di Commercio Siena Giornata della Trasparenza 2016


Logo Sincert


Stampa