Home
Indirizzo
Via Lorenzo il Magnifico, 24
50129 Firenze
Telefono 055-46881
Fax 055-4688.298
PEC:
Accesso Servizi
UTC - Immobiliare & Servizi

Seguici su:

  

Iscrizione Newsletter
Iscrizione Net Economy
Universitas Mercatorum

ToscanAEconomia

" "

Progetto "America latina"
 
InToscana
Collegamenti
Notizie dalle Camere
Grosseto - Mercatino natalizio, un progetto per sostenere la ricerca sulla distrofia muscolare di duchenne/becker

Pistoia - Movimentazione delle Imprese nei primi nove mesi del 2014

Livorno - Scuola e Lavoro, due mondi mai così vicini

Siena - La Camera di Commercio bandisce le quote di partecipazione detenute in Firenze Fiera S.p.A., Borsa Merci Telematica Italiana S.c.p.a. e Agroqualità S.p.A

Promofirenze - La Turchia “Opportunità di business per le Pmi del territorio”

Lucca - “Il Desco 2014”: record di presenze e finale a sorpresa

Pisa - Food and Wine Festival 2014

Prato - Rapporto imprenditoria straniera, tornano a crescere le imprese extracomunitarie

PromoFirenze - L'innovazione delle pmi passa da Firenze

Natale 2014
Capodanno 2015
 
 "L'attesa, dipende dal domani ma spreca l'oggi"
(Seneca)
 
Gli uffici di Unioncamere Toscana rimarranno chiusi dal  29 al 31 dicembre 2014

 
Appuntamenti
18 Dec Camera di Commercio Pistoia III Giornata della Trasparenza
18 Dec Camera di Commercio Prato Processo Telematico - Conferenza Stampa
6 - 8 Feb Camera di Commercio Pistoia IMMAGINE ITALIA & Co.
Notizie dall'Unione
ATTIVITÀ ISTITUZIONALE
Ancora un anno difficile per l’artigianato manifatturiero toscano, in rosso il primo semestre del 2014

Il Presidente SereniIl Presidente di Unioncamere Toscana Andrea Sereni, ha così commentato i dati del primo semestre dell'anno della congiuntura dell'artigianato manifatturiero:

 

"L'intero sistema produttivo regionale continua a pagare il prezzo di una persistente stagnazione della domanda interna da cui dipende la sorte di molte piccole e micro imprese artigiane. Se da un lato preoccupa il basso profilo dei consumi, dall'altro desta allarme una propensione ad investire che, anche nel caso delle imprese artigiane, è ai minimi storici, per l'incertezza delle prospettive future ed anche per le difficoltà di accedere al credito. Per tali motivi, dovremo rivolgere particolare attenzione anche all'attuazione di politiche che possano alleviare l'eccezionale pressione fiscale complessiva, il total tax rate, che - nel 2013 - si è attestata per la piccola impresa al 63,8 per cento e che, per questo 2014, non sembra certo poter diminuire." 

"Net Economy" - Tutto il web per le PMI

E' uscito l'undicesimo numero del 2014 di "Net Economy", lo strumento telematico di informazione il cui scopo è quello di incoraggiare le PMI ad utilizzare le opportunità e le potenzialità offerte dal web, adottando soluzioni di e-business, è stato inviato nei giorni scorsi agli attori toscani particolarmente sensibili alle tematiche della  net economy in generale.

 

La rivista telematica è finalizzata ad informare su ciò che il Web può offrire e rappresentare in termini di strumenti ed opportunità per le piccole e medie imprese ed è rivolta principalmente agli imprenditori e, grazie allo spazio riservato alle iniziative istituzionali ed all'e-government, anche ad Enti locali e Centri di Servizi.

 

In evidenza in questo numero, la notizia con la quale si porta a conoscenza della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione Toscana, del voucher per la digitalizzazione delle PMI - d.m. 23 settembre 2014 - con cui il Ministero dello Sviluppo economico dà attuazione dell'art. 6, commi da 1 a 3, del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145 (cd. decreto Destinazione Italia), che prevede la concessione di voucher alle PMI per la realizzazione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

 

Si parla poi di "aste telematiche" in riferimento al provvedimento n. 245/2014, riportato nella newsletter dell'Autorità n. 392 del 17 settembre 2014, con il quale il Garante della privacy ha dato parere favorevole al regolamento del Ministero della Giustizia che disciplina e detta regole tecniche e operative per la vendita di beni mobili e immobili con modalità telematiche, prevista dall'articolo 161-ter delle disposizioni per l'attuazione del codice di procedura civile.

Tale regolamento prevede che l'iter delle aste giudiziarie si svolga attraverso il portale del gestore accessibile agli offerenti, al pubblico (per le vendite con incanto), al giudice e ad altri utenti legittimati tramite rete Internet o servizi telematici del Ministero.

 

Si dà inoltre notizia che il Garante Privacy ha espresso parere favorevole su due schemi di convenzione che consentiranno il funzionamento del sistema di prevenzione delle frodi nel settore del credito al consumo, con particolare riferimento ai furti di identità.

Il sistema, basato su un archivio centrale informatizzato, sarà gestito da Consap Spa su incarico del Ministero dell'Economia e delle finanze e consentirà, tra l'altro, di consultare le banche dati di numerosi enti pubblici (Agenzia delle Entrate, ministero dell'Interno, ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Inps, Inail) per scoraggiare fenomeni di sostituzione di persona, ad esempio con la falsificazione di documenti.

 

Nella sezione dedicata ai Social network invece, si parla di come gestire e affrontare le crisi sui social media utilizzando i social network come strumento di marketing per le aziende rappresenta una validissima risorsa, perché, a differenza di altri canali marketing più tradizionali, Facebook, Twitter, Google+ e le altre piattaforme social permettono di entrare in contatto e comunicare con i clienti in tempo reale e di ottenere dei feedback.

Si parla poi di come gestire la fanpage di facebook attraverso l'utilizzo dei social media che è ormai diventata una parte importante ed integrante di qualsiasi strategia di web marketing aziendale: il ruolo dei social network per la visibilità dell'azienda e per la promozione dei prodotti/ servizi offerti è infatti una realtà ormai conclamata.

 

Nella Sezione relativa alle Soluzioni internet, si dà la notizia: "Le bellezze della toscana in un clic", 4 app da scaricare sullo smartphone per sapere cosa visitare, dove dormire e cosa mangiare,  4 utili servizi per viaggiare senza problemi.

Interessante poi è l'articolo dedicato a "boom" di spese effettuate sul web, l'analisi della Coldiretti, basata su dati Censis, mette in evidenza l'ascesa del ricorso al web per l'acquisto di prodotti alimentari.

E' boom di italiani che fanno la spesa sul web, con 8,1 milioni di cittadini che acquistano il cibo su Internet, dove è più facile fare il confronto dei prezzi ma anche garantirsi specialità esclusive in modo più conveniente.

 

La Sezione dedicata agli appuntamenti riporta infine la notizia relativa alla "Rivoluzione dei domini internet: rischi ed opportunità" che è in corso presso la Camera di Commercio di Lucca.

Nelle strategie di marketing il ruolo di Internet ha assunto un ruolo predominante. Ma dal novembre 2013 è iniziata una nuova era.

I nuovi domini generici (.bio, .shop, .mobile, .casa e molti altri) sono ormai una realtà anche se poco conosciuta dalle imprese. Si tratta di una rivoluzione nel mondo di Internet pensata, da un lato, per consentire la registrabilità di nomi già "occupati" nelle note terminazioni .com, .net, . org, . it e, dall'altro, per potere meglio individuare gli operatori che ci interessano.

Se cerchiamo un'impresa che opera nel settore del biologico la cercheremo ".bio", se cerchiamo una marca di cellulari la cercheremo sotto il dominio ".mobile" e non ci affideremo più esclusivamente al nome. Tutto ciò comporta rischi per i titolari di marchi, soprattutto se famosi, e nuove opportunità di business. 

Scuola dell'Olio: un successo il seminario per cuochi

" "La Scuola dell'Olio, promossa da Regione Toscana e Unioncamere Toscana, in collaborazione con l'Associazione Cuochi Fiorentini e la Divisione Laboratorio Chimico Merceologico di PromoFirenze, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze, ha presentato il 4 dicembre scorso al Grand Hotel Mediterraneo (Firenze) un interessantissimo seminario rivolto ai cuochi dal titolo "L'olio in cucina e in tavola".

 

Le relatrici del Laboratorio Chimico Merceologico di PromoFirenze hanno affrontato con grande competenza, chiarezza e capacità comunicativa gli argomenti in programma di interesse per la ristorazione, tra cui le caratteristiche chimiche e sensoriali dell'olio extravergine di oliva, la conservazione, l'olio in bottiglia e in tavola, l'etichettatura, gli aspetti salutistici, l'utilizzo dell'olio in cucina; è stato inoltre effettuato un mini corso sull'assaggio dell'olio, con illustrazione della tecnica di degustazione e assaggio didattico di cinque campioni, per una prima esperienza sugli attributi positivi ed i difetti dell'olio. Il pubblico numeroso e attento ha seguito con interesse e vivacità l'iniziativa, ponendo numerose domande e partecipando attivamente all'assaggio ed al dibattito.

 

Hanno chiuso i lavori con i saluti e le considerazioni conclusive l'Associazione Cuochi Fiorentini e la Regione Toscana, auspicando future occasioni di collaborazione.

 

Scuola dell’Olio: seminario per tecnici della filiera olivo-oleicola

" "Si svolgerà nella mattinata di venerdì 19 dicembre a Villa Montepaldi (San Casciano Val di Pesa), sede ufficiale della Scuola dell'Olio, il seminario "Andamento climatico e infestazione di mosca olearia: effetti sulla campagna olearia 2014 e considerazioni per il 2015".

 

L'iniziativa, organizzata nell'ambito della Scuola dell'Olio, promossa da Regione Toscana e Unioncamere Toscana, si rivolge ai tecnici della filiera olivo-oleicola.

 

Sono previsti numerosi interventi del mondo scientifico e della Regione Toscana. Introduce e coordina i lavori il Settore Produzioni Agricole Vegetali della Regione Toscana. La partecipazione è gratuita. In allegato il programma del seminario. 

ATTIVITÀ STUDI & RICERCHE
Artigianato in Toscana: i dati consuntivi del primo semestre dell'anno

" "

Gli ultimi dati sull'artigianato toscano evidenziando il persistere di una fase fortemente recessiva, con una nuova consistente flessione del fatturato (-5,8%) nel primo semestre 2014. Un altro passo indietro per le aziende artigiane del settore manifatturiero della Toscana, anche se il calo è meno accentuato rispetto a quello registrato due anni fa (all'inizio del 2012 le perdite di fatturato sfioravano il 12%). Solo l'8,3% delle imprese artigiane riporta un incremento del proprio volume d'affari, mentre il 42,4% fa registrare una diminuzione.

 

Purtroppo, così come riscontrato per altri settori, anche dall'artigianato provengono segnali di una mancata inversione del ciclo economico e di un ulteriore rinvio della una fase di ripresa. Nell'artigianato - alle difficoltà congiunturali - si sommano inoltre fattori di crisi la cui natura è strutturale e con ripercussioni sulla demografia d'impresa. Nel corso dell'ultimo anno (luglio 2013-giugno 2014), ai registri delle Camere di Commercio toscane, si sono iscritte 8.506 imprese artigiane, mentre ne sono cessate 9.901: il saldo è pertanto negativo (1.395 imprese in meno), per un tasso del -1,2% (il numero di imprese non artigiane è invece cresciuto del +1,0%).

 

Questi alcuni risultati che emergono dall'indagine "La congiuntura dell'artigianato manifatturiero in Toscana. Consuntivo I semestre 2014 - Previsioni anno 2014" realizzata dall'Ufficio Studi di Unioncamere Toscana. c

 

A livello di fatturato, il bilancio - a metà 2014 - è negativo per tutti i principali comparti. I cali più lievi si registrano per le aziende artigiane del sistema-persona: la filiera tessile-abbigliamento-maglieria limita le perdite al 2,3%, il comparto pelli-calzature registra un -4,2% e l'oreficeria una flessione del -5,0%. Più elevata la riduzione del fatturato per le aziende metalmeccaniche (-6,3%) e per l'alimentare (-7,1%), ma la situazione più pesante si registra fra le imprese del sistema-casa: in picchiata il fatturato dei comparti vetro-ceramica-lapideo (-10,7%) e legno-mobili (-9,1%), le cui criticità sono legate alla crisi dell'edilizia ed alla compressione da parte delle famiglie della spesa per l'acquisto di beni durevoli.

 

La dimensione aziendale si conferma un fattore determinante per contrastare il ciclo economico negativo: pochissime le microimprese artigiane con fatturati in aumento (solo il 5,4% per quelle che non superano i tre addetti), ma la quota di aziende in fase di sviluppo sale al 17,3% nel caso in cui l'azienda abbia 10 o più addetti. Per le prime la variazione del fatturato è del -8,8%, per le seconde del -2,1%. È soprattutto per le aziende del sistema-persona che la maggior dimensione ha un effetto risolutivo, dal momento che per le imprese con almeno 10 addetti si registra un incremento del fatturato sia nell'oreficeria (+2,6%) sia nel sistema moda (+0,4%). 

Starnet - Il portale dei dati statistici del Sistema camerale italiano

Questi sono gli ultimi documenti pubblicati sul sito Starnet Toscana


Consuntivo I semestre 2014, aspettative II semestre 2014 - Slide report - Comunicato stampa dell’11/12/2014
DataChiEvento
18 December Camera di Commercio Pistoia III Giornata della Trasparenza
18 December Camera di Commercio Prato Processo Telematico - Conferenza Stampa
6 - 8 February Camera di Commercio Pistoia IMMAGINE ITALIA & Co.
Formazione
DataLuogoOrganizzatoreCorso
13 January Unioncamere ToscanaUnioncamere Toscana "Attuazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione" - Sessione 3 -
21 January Unioncamere ToscanaUnioncamere Toscana "Attuazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione" - Sessione 3 -
Eventi
Pesce Dimenticato

Supporting Women Entrepreneurs

Imprenditoria Femminile
Preziario regionale
Uffici Studi