Home
Politiche della Privacy

Logo di Unioncamere Toscana

(Ultima modifica 2 agosto 2018)

 

 INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

 

Artt. 13 e 14 Regolamento UE 2016/679 (R.G.P.D.)

 

 Unioncamere Toscana tutela la riservatezza dei dati personali e garantisce ad essi la necessaria protezione da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione.

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (di seguito R.G.P.D.), ed in relazione ai dati personali riguardanti persone fisiche oggetto di trattamento, Unioncamere Toscana fornisce la seguente informativa generale, rinviando, per i vari ambiti di intervento e attività, a specifiche informative, reperibili su questa pagina e nelle singole sottosezioni della sezione "Amministrazione Trasparente", o comunque rese note agli interessati.

 

1 - Nozione di interessato e di dato personale

Dato personale è qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile («interessato»); si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all'ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale (art. 4 n. 1 R.G.P.D.).

Costituiscono dati personali, a titolo esemplificativo, nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo / residenza, codice fiscale, numero del documento di identità, numero di telefono, identificativo on-line, indirizzo di posta elettronica ordinaria o certificata, coordinate bancarie, immagine, situazione professionale.

 

2 - Nozione di trattamento

Per trattamento di dati personali si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l'adattamento o la modifica, l'estrazione, la consultazione, l'uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l'interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione (art. 4 n. 2 R.G.P.D.).

 

3 - Titolare del trattamento

Titolare del trattamento dei dati, cioè l'ente che determina i mezzi e le finalità del trattamento, ai sensi dell'art. 4 n. 7 e dell'art. 27 R.G.P.D., è l'Unione Regionale delle Camere di Commercio della Toscana, con sede in Firenze, Via Lorenzo il Magnifico n. 24, telefono 055-46881, telefax 055-4688298, e-mail unioncamere@tos.camcom.it, p.e.c. unioncameretoscana@legalmail.it, sito internet www.tos.camcom.it.

 

4 - Responsabile della protezione dei dati

Responsabile della protezione dei dati, ai sensi degli artt. 36 e ss. del R.G.P.D., è il Dott. Mario Del Secco, C.F. DLSMRA62L16C309N, tel. 347-1884810.

 

5 - Finalità del trattamento dei dati

I dati personali sono raccolti ai fini dell'esercizio delle funzioni di Unioncamere Toscana, nell'ambito delle proprie attribuzioni istituzionali; per ciascuna delle previste finalità, si fa rinvio alle specifiche informative, reperibili su questa pagina e nelle singole sottosezioni della sezione "Amministrazione Trasparente" o comunque rese note agli interessati.

 

6 - Base giuridica del trattamento

Il trattamento dei dati personali si fonda sulle seguenti basi giuridiche:

  • il trattamento è necessario all'esecuzione di un contratto di cui l'interessato è parte o all'esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso;
  • il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il titolare del trattamento;
  • il trattamento è necessario per l'esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all'esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento;

In via residuale rileva, quale base giuridica del trattamento, il consenso espresso dall'interessato al trattamento dei propri dati personali per una o più specifiche finalità, allorché non vengano in rilievo e non risultino applicabili i presupposti indicati ai precedenti punti a), b), c) (art. 6 par. 1 lett. a R.G.P.D.). In tal caso il consenso, previa adeguata informativa, dovrà essere reso mediante un atto positivo con il quale l'interessato manifesta l'intenzione libera, specifica, informata e inequivocabile di accettare il trattamento dei dati personali che lo riguardano.

 

 7 - Dati oggetto di trattamento

Le categorie di dati personali oggetto di trattamento possono variare in funzione della tipologia e della finalità del trattamento. A tal proposito si fa rinvio, per i vari ambiti di intervento e attività, a specifiche informative, reperibili su questa pagina e nelle singole sottosezioni della sezione "Amministrazione Trasparente" o comunque rese note agli interessati.

 

8 - Comunicazione e diffusione dei dati

Per comunicazione si intende il dare conoscenza dei dati personali a uno o più soggetti determinati diversi dall'interessato, dal responsabile e dagli incaricati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione.

A titolo esemplificativo, rinviando nel dettaglio alle singole informative riguardanti le diverse tipologie di trattamento e le diverse finalità, si indicano i soggetti terzi ai quali i dati personali possono essere comunicati:

  • terze parti (professionisti, imprese, soggetti collegati a Unioncamere Toscana) incaricate di eseguire determinati adempimenti o porre in essere particolari attività necessarie all'esecuzione del rapporto contrattuale;
  • terze parti (professionisti, imprese, soggetti collegati a Unioncamere Toscana) che collaborano con Unioncamere Toscana per lo svolgimento di attività a carattere amministrativo, contabile, legale inerenti le prestazioni connesse alle finalità indicate nella informativa;
  • ogni soggetto che abbia titolo e interesse per l'esercizio del diritto di accesso ai sensi degli artt. 22 e ss. della Legge n. 241/1990;
  • autorità preposte alle attività ispettive e di verifica fiscale ed amministrativa;
  • autorità giudiziaria o polizia giudiziaria, nei casi previsti dalla legge;
  • ogni altro soggetto pubblico o privato nei casi previsti dal diritto dell'Unione o dello Stato italiano.

Per diffusione si intende il dare conoscenza dei dati personali a soggetti indeterminati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione.

I dati personali non sono oggetto diffusione, salvo specifiche diverse disposizioni di legge.

 

9 - Periodo di conservazione dei dati

Unioncamere Toscana conserva i dati personali dell'interessato fino a quando sarà necessario o consentito alla luce delle finalità per le quali i dati personali sono stati ottenuti.

I criteri usati per determinare i periodi di conservazione si basano su:

  • durata del rapporto contrattuale;
  • obblighi legali gravanti sul titolare del trattamento;
  • necessità o opportunità della conservazione dei dati, per la difesa dei diritti di Unioncamere Toscana;
  • norme sulla conservazione amministrativa e massimario di scarto in uso presso l'ente;
  • disposizioni normative in tema di scarto d'archivio;
  • previsioni generali in tema di prescrizione dei diritti.

Per gli aspetti di dettaglio si rinvia alle specifiche informative relative ai diversi ambiti di trattamento.

 

10 - Diritti dell'interessato

L'interessato ha diritto:

di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e, in tal caso, di ottenere l'accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni: finalità del trattamento; categorie di dati personali in questione; destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati; periodo di conservazione dei dati personali previsto; l'esistenza del diritto dell'interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento; il diritto di proporre reclamo a un'autorità di controllo; l'eventuale esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione;

  • di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti;
  • di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione, se sussiste uno dei motivi seguenti:
    • i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti;
    • l'interessato revoca il consenso su cui si basa il trattamento;
    • l'interessato si oppone al trattamento ai sensi dell'art. 21 del R.G.P.D.;
    • i dati personali sono stati trattati illecitamente;
    • i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell'Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento.
  • di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento, nei seguenti casi:
    • l'interessato contesta l'esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l'esattezza di tali dati personali;
    • il trattamento è illecito e l'interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l'utilizzo;
    • benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all'interessato per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
    • l'interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell'art. 21 R.G.P.D., in attesa della verifica in merito all'eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell'interessato;
  • di ricevere i dati personali forniti al titolare del trattamento e trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti qualora il trattamento si basi sul consenso o su un contratto e il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati (c.d. portabilità);
  • di revocare il consenso al trattamento, qualora il trattamento si fondi su tale base giuridica, ferma restando la liceità del trattamento effettuato sul consenso prestato prima della revoca;
  • di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; nonché di opporsi al trattamento di dati personali a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

I diritti sopra indicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalità al titolare del trattamento, anche con mezzi elettronici.

Il titolare del trattamento fornisce riscontro alla richiesta dell'interessato senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa. Tale termine può essere prorogato di due mesi, se necessario, tenuto conto della complessità e del numero delle richieste. Il titolare del trattamento informa l'interessato di tale proroga, e dei motivi del ritardo, entro un mese dal ricevimento della richiesta.

Le informazioni sono fornite per iscritto o con altri mezzi, anche, se del caso, con mezzi elettronici. Se richiesto dall'interessato, le informazioni possono essere fornite oralmente, purché sia comprovata con altri mezzi l'identità dell'interessato.

L'interessato ha inoltre diritto di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali www.garanteprivacy.it/.

 

11 - Fonte di provenienza dei dati

I dati personali sono normalmente conferiti dall'interessato.

Unioncamere Toscana può tuttavia acquisire taluni dati personali anche tramite consultazione di pubblici registri, ovvero a seguito di comunicazione da parte di pubbliche autorità o di terzi.

 

12 - Conferimento dei dati

Il conferimento dei dati personali può essere necessario per consentire il conseguimento delle finalità cui è preordinato il trattamento, oppure obbligatorio in base alle vigenti disposizioni normative, oppure facoltativo.

Per gli aspetti di dettaglio si rinvia alle singole informative.

 

13 - Inesistenza di un processo decisionale automatizzato

Unioncamere Toscana non adotta alcun processo automatizzato, compresa la profilazione di cui all'art. 22, paragrafi 1 e 4, R.G.P.D.

Per profilazione si intende un trattamento automatizzato di dati personali consistente nell'utilizzo di tali dati personali per valutare determinati aspetti personali relativi a una persona fisica, in particolare per analizzare o prevedere aspetti riguardanti il rendimento professionale, la situazione economica, la salute, le preferenze personali, gli interessi, l'affidabilità, il comportamento, l'ubicazione o gli spostamenti di detta persona fisica.