Home
Indirizzo
Via Lorenzo il Magnifico, 24
50129 Firenze
Telefono 055-46881
Fax 055-4688.298
PEC:
Accesso Servizi
UTC - Immobiliare & Servizi

Seguici su:

  

Il Quotidiano della P.A.

Iscrizione Newsletter
Universitas Mercatorum

ToscanAEconomia

" "

Collegamenti
Notizie dalle Camere
Prato - Incoming di buyer esteri per il settore Food & Wine: aperte le adesioni

Maremma & Tirreno - Si costituisce il Comitato Promotore del Distretto Agroalimentare della Toscana del Sud

Pisa - Grande successo per la sesta edizione del Terre di Pisa Food & Wine Festival

Lucca - Party di fine estate al MuSa

Firenze - Economia circolare: conviene, ma le imprese non lo sanno

Prato - Sportello etichettatura alimentare
Appuntamenti
12 mag - 23 nov Camera di Commercio Siena Eccellenze in Digitale: Seminari gratuiti
23 nov Camera di Commercio Firenze Un ponte tra Banche e Imprese - Internazi.ne- 23 nov. 2017
23 nov Camera di Commercio Pistoia La Mediazione civile e commerciale ...
Notizie dall'Unione
ATTIVITÀ ISTITUZIONALE
Il contratto di rete: un’opportunità per le imprese femminili

" "Il Giro d'Italia delle donne che fanno impresa quest'anno parte da Firenze. Si tratta di un road show organizzato da Unioncamere insieme alle Camere di Commercio e ai Comitati per l'imprenditoria femminile. 

 

Dieci tappe, con ingresso gratuito, per informare le imprenditrici ed offrire strumenti formativi a chi aspira a diventarlo, dare visibilità alle dinamiche che riguardano l'occupazione femminile e creare consenso sul tema delle pari opportunità. Dopo la tappa di Firenze, il giro si sposterà in altre città fra le quali Arezzo (il 28 novembre) per chiudersi a Roma il 14 dicembre 2017.

 

La tappa di Firenze si terrà, giovedì 9 novembre 2017 dalle ore 9 presso la sede di Unioncamere Toscana, Via Lorenzo Il Magnifico 24, (per partecipare è necessaria la prenotazione OnLine). L'argomento principale sarà il contratto di rete: un'opportunità per le imprese in rosa. Fra gli altri parteciperanno Paola Castellacci, membro di giunta della Camera di Commercio di Firenze; Ilaria Scarselli, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Firenze; Veronica Scopelliti, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Prato; l'avvocato Martina Tosetti e il consulente d'impresa Pietro Parodi.

Le ricette pratesi e la dieta mediterranea ...

" "Prodotti tipici e doti nutrizionali, quante volte ci siamo domandati se le ricette tipiche sono anche equilibrate dal punto di vista nutrizionale. Ecco adesso un volume della Camera di Commercio di Prato dedicato proprio a questo: "Le ricette tipiche pratesi e la dieta mediterranea". Il volume raccoglie e analizza venti ricette dall'antipasto al dolce, tipiche della cucina pratese, fornendo per ognuna una dettagliata tabella nutrizionale. Il volume è scaricabile gratuitamente in pdf dal sito www.po.camcom.it. accedendo dalla home alla sezione "Pubblicazioni".

 

Obiettivo del progetto è stato valorizzare il patrimonio gastronomico della provincia in una chiave innovativa evidenziando, ovvero, gli aspetti di compatibilità alla Dieta Mediterranea, dal 2010 inserita dall'Unesco nell'Elenco dei patrimoni immateriali dell'umanità. Con il termine Dieta Mediterranea si fa riferimento al regime alimentare tipico delle popolazioni mediterranee - basato sul consumo di cereali, vegetali, frutta e olio d'oliva - e che, come scientificamente dimostrato da numerosi studi, ha un ruolo preventivo per la salute umana con specifico riferimento all'insorgenza di malattie metaboliche e cronico degenerative.

 

Nell'ambito di questo progetto la Camera di commercio di Prato ha condotto un'indagine sul territorio per individuare e selezionare le ricette tipiche e tradizionali, tramandate da più generazioni e che meglio rappresentano l'identità gastronomica locale. Il patrimonio di piatti tipici è stato, quindi, analizzato dal punto di vista nutrizionale e salutistico, applicando specifici indici numerici (convertitori) definiti da Unioncamere a livello nazionale, per attestare il livello di compatibilità alla Dieta Mediterranea così come internazionalmente riconosciuta. 

Crescono i brevetti “made in Pisa” registrati a livello europeo

" "All'interno di un contesto nazionale che nel decennio 2006-2015 ha visto la capacità brevettuale internazionale del nostro Paese scendere del 12%, la provincia di Pisa ha navigato in netta controtendenza, facendo registrare un incremento del 43% con i brevetti di matrice pisana registrati a livello europeo (45 in totale) che rappresentano il 18% dei brevetti toscani (che sono in totale 243). Si tratta di un dato, quello dei brevetti registrati presso l'European Patent Office (EPO - l'organismo che a Monaco gestisce i brevetti in Europa) che mostra lo sforzo, economicamente molto consistente, profuso dalla provincia di Pisa per tutelare la propria capacità innovativa a livello internazionale.

 

Un risultato di tutto rispetto anche in relazione al dato regionale che, seppur in crescita, nel medesimo periodo si è fermato ad un +10%. Con riferimento alla tipologia brevettuale, come ha indicato l'analisi Unioncamere-Dintec sui brevetti pubblicati dall'EPO, il settore più dinamico a livello nazionale è stato quello riferito all'ambito "green" e cioè delle invenzioni che innovano processi produttivi e prodotti finali a condizioni di basso impatto ambientale. Un settore che, anche a Pisa, è cresciuto del 25%. Ottime anche la performance dei brevetti in ambito KET (Key Enabling Technology: area che contempla biotech, fotonica, manifattura avanzata, materiali avanzati, nano/micro-elettronica e nanotech) che con un +53% passano da 13 a 19 tra il 2005 ed il 2015. 

Il quadro economico della Provincia di Siena

" "E' uscito il report trimestrale aprile/giugno 2017 dell'Osservatorio Economico Provinciale della Camera di Commercio Siena dove si illustra lo stato di salute dell'economia locale e dove le Associazioni di Categoria hanno l'occasione di rendere note le loro percezioni per il quarto trimestre 2017, partecipando alla sentiment analysis.

 

Sono i rapporti commerciali con l'estero a dare impulso all'economia provinciale: le esportazioni crescono su base annua del 36,9%, le importazioni del 39,1% e il saldo della bilancia commerciale del 35,4%. Parliamo di 432 milioni di euro di merci esportate fuori dai confini nazionali e di 176 milioni di euro di prodotti/materie prime arrivate nel nostro territorio. Sono i prodotti del comparto agroalimentare e i camper ad incidere in misura maggiore sul nostro export: pesano, infatti, rispettivamente il 27,5% e il 26,4%; con incrementi percentuali del 41% e del 37,1% su base tendenziale. Da registrare la ripresa del comparto chimico farmaceutico e il buono stato di salute del comparto del vino.

 

L'occupazione registra dati positivi: gli addetti sono aumentati di 968 unità raggiungendo pertanto la cifra di 114.369 occupati. I settori più dinamici per incremento degli occupati sono l'agricoltura (+591 unità) e il comparto turistico (+232 unità).

 

Nel settore finanziario si registrano segnali contrastanti: nel trimestre in esame, si verifica un incremento dei depositi bancari del 3,6%, mentre calano gli impieghi bancari del 5,6% e aumentano del 19,9% delle sofferenze (crediti la cui riscossione diventa incerta poiché i soggetti debitori si trovano in stato d'insolvenza).

Per quanto attiene il tessuto imprenditoriale, al 30 giugno 2017, le imprese iscritte presso il Registro Imprese della Camera di Commercio di Siena scendono sotto la soglia limite delle 29.000 unità (28.757). Lo stock di imprese cresce di 16 unità in termini assoluti rispetto al trimestre precedente e diminuisce di 269 unità rispetto all'anno precedente.  

Alternanza Scuola-Lavoro, una grande opportunità da cogliere

" "L'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro Cristina Grieco è stata ospite, il 19 ottobre scorso, della Giunta della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno nella sede di Grosseto .

 

Cristina Grieco si è intrattenuta a parlare a lungo con i componenti dell'organo esecutivo camerale, illustrando il forte impegno della Regione sul tema dell'alternanza scuola lavoro, che è anche uno dei compiti assegnati dalla riforma alle Camere di Commercio.

 

"Accogliere gli studenti nella propria azienda appare inizialmente un peso, specie per i piccoli imprenditori - ha detto il Presidente Riccardo Breda. In realtà è un'opportunità che va accolta e coltivata, perché è un investimento sul futuro."

 

"Temi come quelli dell'industria 4.0, della digitalizzazione delle imprese, su cui le Camere di commercio stanno lavorando, si intrecciano in un'unica filiera che deve portare alla promozione dei nostri territori e delle piccole e medie imprese che danno loro vita". Il Presidente ha rammentato il progetto europeo di cui la Camera della Maremma e del Tirreno è capofila e che porterà quasi duecento studenti del territorio livornese e grossetano all'estero per esperienze di alternanza in aziende selezionate (Progetto CO.S.MO.)

 

L'assessore Grieco ha sottolineato che il tema della formazione è la leva strategica capace di dare un valore in più in tutti gli ambiti, e quindi anche nel mondo del lavoro. Le scuole tecniche hanno intrapreso da tempo il percorso dell'alternanza, ma c'è ora bisogno di estenderlo e rendere produttiva e significativa questa esperienza, che può far crescere realmente i ragazzi e da cui le imprese possono trarre grandi vantaggi. 

Oltrarno su misura, una nuova guida e una app per scoprire il quartiere più cool

" "Oltre l'Arno si svela una Firenze tutta da scoprire, ricca di botteghe artigiane, di piccoli locali e trattorie, di fiorentini che vivono ancora la città lontani dai flussi classici del turismo. 

Oltrarno su misura è la prima guida tutta dedicata all'Oltrarno: una guida cartacea ma anche una App per localizzare dal proprio cellulare strade, palazzi, musei, botteghe artigiane e curiosità di questo quartiere che recentemente Lonely Planet ha definito come uno dei quartieri più 'cool' del mondo.

La guida nasce da un lavoro lungo due anni ad opera del Comune di Firenze, la Camera di Commercio di Firenze, Oltrarno Promuove 2.0 e le associazioni di categoria, con il contributo della Fondazione CR Firenze. Nella guida, 280 pagine con immagini del gruppo di lavoro guidato dal fotografo Dario Garofalo, curato dalla casa editrice Gruppo Editoriale, ci sono la storia e le curiosità di San Frediano, Porta Romana, Santo Spirito e San Niccolò, il cibo e il teatro, le chiese, i giardini e non ultime, le più di 800 botteghe che danno all'Oltrarno, un vero e proprio censimento che troverete all'interno della guida.

La nuova app rientra nel Progetto Oltrarno triennale messo a punto da Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Oltrarno Promuove 2.0 e le associazioni di categoria, con il contributo della Fondazione CR Firenze. Dal 2015 il progetto ha messo in atto una serie di azioni di valorizzazione del quartiere: fra queste, la risistemazione di sette aree verdi, la ripulitura di 182 bandoni, due chioschi e 650 metri quadri di muri grazie all'accordo con la Fondazione Angeli del Bello, l'organizzazione di eventi e appuntamenti. Il prossimo passo sarà la realizzazione dell'Oltrarno Point con il recupero della chiesa sconsacrata di San Carlo dei Barnabiti in via Sant'Agostino. L'edificio, che fu costruito da Gherardo Silvani nel 1636 per l'ordine dei Barnabiti, ospiterà il cuore della promozione integrata dell'Oltrarno.

«E' un piccolo tesoro la guida che avete tra le mani - sottolinea il sindaco Dario Nardella - perché racconta in maniera esemplare una Firenze diversa. Questa guida parla dell'Oltrarno e delle sue mille sfaccettature. Gli storici rioni, le chiese, i giardini, le attività artigianali. Una guida avvincente per chi non si accontenta di una Firenze usuale».
 
Il Desco - Sapori e Saperi Lucchesi in mostra

" "

Torna anche quest'anno Il Desco - Sapori e Saperi Lucchesi edizione 2017, la manifestazione delle eccellenze enogastronomiche della provincia di Lucca, per quattro week end dal 18 novembre all'10 dicembre 2017 nella cornice del Real Collegio nel centro storico di Lucca.

 

L'edizione 2017 vede la numerosa presenza di espositori provenienti dal territorio lucchese con i prodotti tipici e tradizionali di cui è ricco il nostro territorio: salumi e carni, ortaggi e cereali, prodotti caseari con un'ampia tra le varie tipologie di formaggi e derivati, senza dimenticare l'olio extra vergine di oliva e i noti vini delle Colline Lucchesi o di Montecarlo. La tradizione Lucchese si vanta inoltre di prodotti di panetteria in particolare nelle zone di Altopascio e Garfagnana, quest'ultima con il suo pane di patate, e di un'ottima tradizione dolciaria nota per i suoi buccellati o le torte co' becchi. E', inoltre, possibile trovare espositori locali del settore della pasticceria e dei burrifici.

 

Il biglietto di ingresso di € 3,00 valido per l'intera giornata, dà diritto agli assaggi e alla partecipazione ai laboratori, agli show-cooking e agli eventi. Sono previste riduzioni per famiglie, gruppi e carnet di più ingressi.

 

L'evento, nei giorni di sabato e domenica ed eccezionalmente quest'anno anche venerdì 8 dicembre, è aperto dalle 10:00 alle 20:00 con orario continuato.

 

"Il Desco è ormai entrato nel cuore di migliaia di persone - ha dichiarato Giorgio Bartoli, Presidente della Camera di Commercio di Lucca - ed è un appuntamento imperdibile per molti visitatori provenienti anche dalle province limitrofe. Io stesso, già prima di diventare Presidente dell'Ente camerale sono stato un assiduo frequentatore di questa manifestazione, un appuntamento al quale non potevi mancare, grazie all'opportunità di poter assaporare, conoscere e acquistare i prodotti tipici del nostro territorio direttamente dal produttore. In questi ultimi anni la manifestazione è cresciuta in termini di pubblico e di attenzione da parte di molti."

 

Il Desco non è solo cibo ma anche un ricco calendario di eventi, arte, cultura, incontri, divertimento, animazione per i piccoli. Quest'anno propone un tema che per ogni weekend fa da filo conduttore alle attività organizzate nei laboratori, alle degustazioni e agli incontri. Non mancano per i più piccoli esperienze ed attività creative. 

Formazione
Alternanza Scuola - Lavoro

  " "



 " "

Pesce Dimenticato

Supporting Women Entrepreneurs

Imprenditoria Femminile